Samsung Galaxy Note 4: emergono ulteriori informazioni sulle specifiche tecniche

samsung-logo

Ulteriori informazioni emergono in Rete per quanto riguarda il phablet di quarta generazione che Samsung sta preparando per il 2014, ma questa volta pare che ci sarà una leggera variazione su Galaxy Note 4. In un report, divulgato dai ragazzi di SamMobile, pare che l’azienda coreana abbia intenzione di iniziare la produzione di massa di processori Exynos 5433 con tecnologia a 20nm. Proprio per questo motivo, sempre secondo lo stesso report, la produzione della versione 5430 dello stesso processore pare che sia del tutto stata sostituita dal nuovo.

L’Exynos 5430 aveva come nome in codice Helsinki, mentre questa nuova variante pare che si chiami “HelsinkiPro”, forse per sottolineare un incremento prestazionale, ma ancora non si sa nulla di ufficiale. Ma c’è dell’altro: la commercializzazione del terminale sarà, anche in questo caso, doppia. Di Galaxy Note 4 ce ne saranno due versioni, ognuna delle quali verrà destinata a mercati differenti. Su una variante del phablet (N910) troveremo il processore Qualcomm Snapdragon 805 qualora lo acquistassimo in: Nord America, Corea, Cina e Giappone. Negli altri mercati, europeo incluso, verrà commercializzata la versione con SoC Exynos 5433 (N910F). Tutte e due le varianti, comunque, dovrebbero avere un display Quad HD, cioè con risoluzione pari a 2560×1440 pixel, e con tecnologia di tipo AMOLED.

Dulcis in fundo, la fotocamera pare che sarà da ben 16MP con stabilizzazione ottica delle immagini (OIS) ed il sensore dovrebbe essere prodotto da Sony. Proprio il sensore ottico, che viene chiamato con il nome in codice di IMX240, non è ancora stato annunciato ufficialmente e, quindi, non si sa ancora che differenze ci possano essere con il sensore Samsung ISOCELL (quello di Galaxy S5). Samsung Galaxy Note 4 avrà, comunque, la stessa fotocamera anteriore di Galaxy S5.

Purtroppo le “chiacchiere” si fermano qui, anche se quanto detto finora è da prendere con la dovuta attenzione e da verificare quando verranno divulgate informazioni più concrete oppure un eventuale annuncio ufficiale. Fino a quel momento prendiamole per buone, ma manteniamo sempre un po’ di scetticismo.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Samsung: Galaxy Note 4 e Gear Glass all’IFA 2014 (rumor) – Tutto Android()

  • rev3al

    Prevedo che la serie Note tornerà ad avere una caratteristica che l’ha contraddistinta nei Note 2 e Note 3 NEO con processore exynos, e cioè ottime prestazioni con un’autonomia da primi della classe.

  • Alex

    secondo me Samsung ora cercherà di mettere sempre più i suoi processori nei telefoni e commerciarli in quasi tutto il mondo in modo da avere una compatibilità maggiore nell’eventuale cambio Android-Tizen.

    • Apocalysse

      E’ una questione anche economica :)

      • tecnologiaperta

        ma anche di prestazioni purtroppo per samsung

        • Jacopo verderio

          Gli exynos girano meglio sui samsung perché samsung gli ottimizza di più per la propria interfaccia! ;)

          • tecnologiaperta

            si, la U.I. girerà pure più fluida, ma nelle applicazioni si sente la differenza tra uno snapdragone un exynos

  • El cip

    Se mettono l exynos per l europa sarà super ottimizzato e sara una bomba come su gli altri exynos

  • Marco Zuccaro

    QUAD HD? Exynos? Venderà comunque, ma per me sarà scaffale anche quando arriverà a costare 300 euro.

    • Jacopo verderio

      Ho avuto la fortuna di provare un note 3 con exynos, è molto più ottimizzato della versione qualcomm soprattutto la touchwiz è il browser che sono i punti dove si nota di più che l exynos è stato più ottimizzato del qualcomm.
      E poi per me è meglio un exynos si vedrà un nuovo hardware e non il solito snapdragon che in questi ultimi tempi la qualcomm sforna processori leggermente più performanti ma in fin dei conti paragonabili ai vecchi, almeno questo è quello che penso io.

  • Marco Simonelli

    Exynos in Europa?! Ma pe ‘o vero? O.o

    • Giulio

      Non è mica la prima volta che vediamo Exynos in Europa

      • Marco Simonelli

        sì, ormai sembrava che usassero sempre i qualcomm

        • Apocalysse

          Per questioni legate all’LTE … Ma tutte le uscite di quest’anno, i tablet dico, con Exynos e LTE, hanno chip INTEL per LTE … IMHO è un problema di brevetti, non è possibile che Samsung non possa produrre un chip LTE visto che l’ha sviluppata anche lei !

Top