Samsung Galaxy Gear vs Sony Smartwatch 2: il nostro video confronto

GG

Eccoci con i due smartwatch del momento per un confronto tanto atteso, stiamo parlando ovviamente di Sony Smartwatch 2 e Samsung Galaxy Gear, entrambi recensiti alcuni giorni fa. Abbiamo testato questi due dispositivi a fondo e ce ne siamo fatti un’idea ben precisa. Partendo dalle caratteristiche tecniche/hardware entrambi i device hanno un display da 1.6″ pollici ma con un rapporto dello schermo diverso, il Gear ha una risoluzione di 320 x 320 pixel, mentre lo smartwatch di Sony di 220 x 176 pixel (e non di 160 x 160 pixel come si dice nel video). La tecnologia utilizzata è differente, su Gear abbiamo un Super Amoled mentre sul device di Sony un lcd transflective che permette all’unità di comportarsi come un display riflettente quando illuminato dalla luce diretta, quindi perfettamente visibile al sole, così come abbiamo mostrato durante il nostro test. Galaxy Gear con il suo super amoled però si comporta bene grazie alla modalità all’aperto, ma la visibilità risulta comunque minore.

GG2

Il Gear è dotato di memoria interna da 4 GB, mentre lo smartwatch 2 dipende completamente dallo smartphone. Dal punto di vista delle funzionalità Gear di sicuro è molto più ricco, permette di scattare foto e registrare video grazie al sensore da 1.9 MP e di fare da vivavoce per lo smartphone, riuscendo ad interloquire attraverso microfono e altoparlante direttamente dall’orologio durante una chiamata. Tuttavia è lo smartwatch 2 ad avere molte più applicazioni, questo perché Smart Connect fa riferimento direttamente al Play Store dove gli sviluppatori giorno per giorno pubblicano le proprie applicazioni compatibili, mentre il Galaxy Gear permette di installare altre applicazioni oltre a quelle di default grazie al Samsung Apps.

G1

Una notevole differenza sta nella compatibilità: il Gear funziona solo con device Samsung dotati almeno della versione 4.3 di Android, quindi attualmente Note 3 e Galaxy S4, mentre lo smartwatch di Sony con tutti i device Android aventi almeno la versione 4.0 o più. Entrambi i dispositivi permettono di ricevere notifiche, ma lo smartwatch in maniera più completa, poiché installando le applicazioni adatte potremo avere tutto ciò che compare nel centro notifiche sul display dell’orologio, mentre il Gear permette di vedere l’anteprima delle notifiche solamente per SMS, Email dell’applicazione stock ed altri pochi programmi, per il resto ci verrà mostrato un avviso che ci invita ad aprire l’applicazione sullo smartphone se vogliamo vedere la notifica per intero.

22

D’altro canto è inevitabile dire che il Gear sia un device tecnologicamente più avanzato: abbiamo la possibilità di scrivere messaggi, consultare il meteo, registrare promemoria o attività direttamente con la voce grazie alla presenza di SVoice, o utilizzare le funzionalità della fotocamera davvero sorprendenti trattandosi di un orologio o ancora le già citate capacità telefoniche. Sono tutte funzioni che non troviamo sullo smartwatch 2, e che quindi rendono il Samsung Galaxy Gear unico nel suo genere, ma che tuttavia vanno a ricadere sull’autonomia che è nettamente superiore sull’orologio di Sony: parliamo di 4 giorni e mezzo del nostro utilizzo intenso contro le 20/22 ore del Gear.

Da un punto di vista fisico e dei materiali Gear con la sua certificazione IP55 riesce a resistere alla polvere ed agli schizzi d’acqua, mentre lo smartwatch 2 con la certificazione IP57 alla polvere e alle immersioni fino ad 1 metro di profondità. Il prezzo è molto differente, Galaxy Gear viene proposto a 299 euro, mentre lo Smartwatch 2 a 189 euro in silicone o 199 euro in metallo.

24 23 25 G2        G3        G5

C’è chi li reputa dispositivi poco utili, personalmente credo che abbiano una loro utilità, ma bisogna inquadrarli in base alle proprie esigenze: se si vuole un extender dello smartphone capace di mostrarvi tutte le notifiche con un parco applicazioni molto ampio e in continua crescita, di darvi un’ottima autonomia e visibilità al sole, probabilmente l’acquisto azzeccato sarebbe lo smartwatch di Sony, altrimenti se cercate un dispositivo più avanzato, capace di comandare lo smartphone attraverso comandi vocali senza mai toglierlo dalla tasca, di effettuare chiamate, scattare foto o registrare video direttamente dal vostro polso, il Galaxy Gear è un oggetto da tenere seriamente in considerazione, tenendo ben presente la scarsa autonomia della batteria e l’impossibilità di leggere la maggior parte delle notifiche.  Vi lasciamo al confronto che abbiamo pubblicato sul nostro canale You Tube. E voi? Cosa pensate di questa nuova categoria di dispositivi che si appresta ad invadere il mercato?

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Federico

    Io ho un Galaxy S3 e sono indeciso se aspettare la 4.3 ufficiale e prendermi il Gear, oppure prendere subito lo Smartwatch2 di Sony.. Inoltre spero di trovare una risposta al seguente interrogativo; ovvero vorrei sapere se il mio telefono essendo connesso ad uno Smartwatch, possa ugualmente connettersi in automatico con il Bluetooth vivavoce dell’auto senza doverlo prima sconnettere appunto dallo Smartwatch.. chi risponde ???

    • Alex

      Io ho un S4 e un Sony SmartWatch 2, a me si accoppia al bluetooth veicolare in contemporanea senza problemi.

    • luca

      ciao ho avuto anch’io la stessa idea, ma poi dopo l’ultimo ritardo dell’aggiornamento del Galaxy S3 ho acquistato subito lo smartwatch 2 di sony, e devo dire che sono pienamente soddisfatto, 4 giorni pieni di autonomia con uso intenso e tutte le notifiche attive, è anche molto elegante (ho preso la versione con cinturino in acciaio inossidabile), la visibilità alla luce diretta del sole è davvero eccellente.
      Anche se non ha la fotocamera non mi interessa, io non uso molto neanche quella dello smatphone, e parlare direttamente dall’orologio può essere utile in certe occasioni ma non è indispensabile, e poi con un auricolare senza fili puoi rispondere alle chiamate o inviarle ed è molto più comodo in qualsiasi situazione senza essere ascoltato da nessuno, per non parlare delle app disponibili direttamente dal play store in grande quantità, costa 100 euro meno e se si compra su internet lo si trova anche a 130 euro.
      Riguardo alla tua domanda sul bluetooth dell’auto puoi stare tranquillo, non devi staccare niente, si collega automaticamente con entrambi, spero di esserti stato d’aiuto.

  • markgio

    Ci vorrebbe un gear con impermeabilità,batteria e possibilità di personalizzare il cinturino di sony.In questo caso forse sarei disposto a sborsare 299 euro.
    Io tra i due credo sceglierei il sony perchè sono dell idea che un accessorio in più come è uno smartwatch non può vincolarti a stare attento alla batteria se non lo ricarichi.
    Per me che ho al polso l’orologio giorno e notte dentro e fuori la doccia non posso pensare di essere vincolato ogni giorno a toglierlo e caricarlo….
    Sono curioso di vedere google e qualcoom cosa tireranno fuori, o magari una nuova generazione di pebble…. Qualcuno di voi ha novità su quando usciranno quello di google e di qualcoom????

  • andrea cremoni

    secondo me il migliore è il sony. poi ovviamente ognuno la pensa come vuole;)

  • leo

    inutili … non servono.

  • Nicola Pozzetti

    Io ho il Sony e il Note 3. Non nascondo che ho pensato a lungo se tenere lo SW o prendere il Gear.. alla fine però mi son detto che è un accessorio, non deve sostituire lo smartphone, quindi mi sono tenuto questo. A mio avviso il Gear è ovviamente più prestante e utile, purtroppo si accoppia solo con Note 3 (e siccome sto per passare a G2, questo sarebbe stato un problema irrisolvibile).

    • Giuseppe

      Come mai hai scelto di cambiare il note con il g2? Te lo chiedo da Felice possessore di un note 3

      • Nicola Pozzetti

        Semplice curiosità, lo faccio spesso :) Devo dire però che G2 ha uno schermo senza precedenti davvero..

  • Filippo Altariva

    Esteticamente preferisco il Gear, come funzionalità servirebbero quelle di entrambi idem per lo schermo: visibilità di Sony e risoluzione di Samsung, durata batteria non c’è bisogno di specificare :-)
    Quindi aspetterò di vedere le prossime uscite..

  • ursus

    Inguardabili inutili brutti

    • Roberto

      Sono d’accordo

  • Andrea Arvati

    Aspetto google e poi decido, non dimentichiamoci di qualcomm pero….

Top