Samsung a lavoro su fotocamere da 20 megapixel per futuri dispositivi

big

La parte fotografica negli odierni smartphone è senz’altro una di quelle che incide fortemente sull’acquisto di un dispositivo mobile piuttosto che di un altro, anche se questo dispositivo non è stato concepito per essere una macchina fotografica. Samsung questo lo sa e, con il Galaxy S4 ed il Galaxy Note 3, ha dato prova di quanto bene possa fare sotto questo punto di vista.

Le fotocamere da 13 megapixel a bordo di entrambi i dispositivi, infatti, restituiscono una messa a fuoco ed una qualità delle foto anche in condizioni di scarsa luce davvero invidiabili. L’azienda sud-coreana, quindi, sa che può fare ancora meglio di quest’anno ed ha da oggi iniziato a sviluppare nuovi sensori da 20 megapixel che farà debuttare sui futuri top di gamma.

La divisione Ricerca e Sviluppo di Samsung, infatti, ha avviato da poche ore lo studio e la progettazione dei nuovi moduli fotocamera dei quali si conosce ancora poco e niente, com’è normale che sia, dato che non siamo neanche giunti ad uno stato embrionale del progetto. Non è quindi chiaro se le nuove fotocamere saranno basate su tecnologia ISOCELL (maggiori informazioni al relativo articolo) e se avranno lo stabilizzatore ottico d’immagine (OIS).


I primi prototipi finali di tali moduli dovrebbero essere pronti entro la seconda metà del prossimo anno, per cui potremmo già affermare con certezza che il Galaxy S5 non avrà una fotocamera da 20 megapixel, bensì ne avrà una da 16 megapixel probabilmente con tecnologia ISOCELL. E’ quindi possibile aspettarsi che la prima fotocamera da 20 megapixel di Samsung debutti a bordo del Galaxy Note 4.

Tra Samsung e Sony, due aziende al top per quanto riguarda, nello specifico, le fotocamere per i dispositivi mobile, ci sarà una competizione nella competizione, visto che l’azienda nipponica attualmente è quella fornitrice della stragrande maggioranza di moduli fotocamera per smartphone e tablet. L’impressione, però, è che nei dispositivi top di gamma le aziende tenderanno a spingere per la realizzazione di fotocamere fatte in proprio, vedi LG con il G2, vedi Samsung con S5 e Note 4 (nel 2014), vedi Sony con Z1.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Emanuele Ciotti

    Ma s4 non aveva lo stesso sensore di xperia z,cioè prodotto da sony?

Top