Samsung beccata ancora a “falsificare” i risultati dei benchmark

over

Un paio di mesi fa vi avevamo fatto notare come i risultati del Galaxy S4 fossero un tantino falsati da un piccolo pezzo di codice che che Samsung ha chiamato “BenchmarkBooster”. Il colosso coreano sembrerebbe non aver imparato dagli errori (se così si possono definire) perché anche il Note 3 sembra reagire più che bene all’ansia da prestazione.

Avevamo visto, infatti, come l’Exynos del Galaxy S4, quando si avviava un benchmark, andasse in overclock aumentando di conseguenza le prestazioni generali rilevate dall’applicazione. Stessa cosa accade al nuovo phablet di Samsung, il Note 3 appena avviato un benchmark spinge il suo già potentissimo Snapdragon 800 al massimo, raggiungendo la frequenza di 2,3 GHz come potete vedere dall’immagine in cima all’articolo e da quella seguente.

Sli1de1-1-640x480

Samsung aveva già respinto le accuse mosse nei confronti del Galaxy S4 e siamo sicuri che si prodigherà anche per difendere il suo nuovissimo Note 3. Sicuramente affermerà, come già fatto precedentemente, che il suo dispositivo è progettato per aumentare le sue prestazioni in caso di applicazioni più pesanti ed offrire così, all’utente, un’esperienza sempre al massimo.

Magari questa volta il colosso coreano ci spiegherà anche il motivo delle linee di codice che rispondono solamente per determinati benchmark. Ron Amadeo, scrittore per Ars.Technica, ha scoperto, infatti, che mentre i risultati di “GeekBench” vengono alterati, questo non avviene con “StealthBench” che non è molto differente dal primo.

Le prestazioni aumentano di circa il 20% grazie a questo stratagemma e siamo sicuri che Samsung avrebbe potuto evitare una figura del genere principalmente perché la maggior parte delle persone che comprano un dispositivo del genere nemmeno conosce l’esistenza dei benchmark (o cosa siano) mentre chi se ne intende, spesso viene anche a conoscenza del “trucchetto” grazie ai blog attraverso cui si informa. I bemchmark, infatti, sono strumenti per gli addetti ai lavori o per gli appassionati, sicuramente non per l’utente medio.

Il Galaxy Note 3, tra l’altro, offre già delle ottime prestazioni anche se non spinto al massimo, quindi, perché macchiarsi di un’onta del genere? Forse semplicemente perché quello che si ricorderà sono più i risultati dei benchmark che gli articoli che parlano della contraffazione.

Ironia della sorte, solo due giorni fa, vi avevamo detto come Samsung stesse lavorando proprio per creare benchmark più affidabili di quelli attualmente disponibili. Ci sarà da fidarsi di quel che verrà fuori da produttori che hanno solo da guadagnarci ad avere risultati a loro favore?

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Samsung: non abbiamo truccato i benchmark del Galaxy Note 3 – Tutto Android()

  • Aldo Tedone

    il problema è che sti BENCHMARK so diventati una questione di marketing e samsung ovviamente lo sa… è importante che tutti sappiano però che prima di comprare un terminal i bench devono essere l’ultima cosa, altrimenti che ci stanno a fa tutti sti blogger che sfornano video recensioni!

  • Daniele Cosentino

    MA SE LA FREQUENZA NOMINALE E’ 2.3GHZ PERCHE’ falsificherebbe i benchmark portare il clock alla sua frequenza di lavoro? Il g2 cosa fa lavora a 2ghz o meno anche sotto carico? Mi darebbe alquanto fastidio la cosa. O e’ scritto male l’articolo o questa cosa non ha senso…..

    Diversa la storia dell’overclock dell’exynos

    PS come diavolo fa S4 a fare cosi poco?! Il mio nexus 4 TUTTO STOCK fa 1650 e rotti in multicore…lo snap 600 dovrebbe fare almeno un 20 percento in piu….
    E per la cronaca Nexus 10 con Exynos 5250…1560 e rotti in multicore.

    • nexusIT

      motivo in più che i benchmark hanno un’attendibilità pari a zero.

  • AleSuperfly

    fanno fin tenerezza :’)

  • ivn888

    Chi non falsifica i benck!?!? ma poi a cosa servono?

  • Marco Civale

    Ovviamente tutti a pensare che sia per i benchmark.. in realtà samsung ha impostato che quando si richiedono grandi prestazioni grafiche, la frequenza della gpu aumenti, quindi nei benchmark aumenta non perchè siam un benchmark ma perchè sfrutta tutto al massimo..

    • iFonz

      Giusto perché in fondo basta leggere l’articolo: “Magari questa volta il colosso coreano ci spiegherà anche il motivo delle linee di codice che rispondono solamente per determinati benchmark. Ron Amadeo, scrittore per Ars.Technica, ha scoperto, infatti, che mentre i risultati di “GeekBench” vengono alterati, questo non avviene con “StealthBench” che non è molto differente dal primo.”

  • Cavallogoloso

    .. Ma ciao mattacchiona!!

  • Carl

    Molto meglio HTC compriamo tutti HTC, prendiamo HTC. HTC One è molto meglio del note 3.

    • Killer Niubbo

      Ciao Carl

      • Carl

        Ciao. E compra HTC.

        • Killer Niubbo

          Compro Nokiasoft

    • Killer Niubbo

      XD

    • aldopucci

      SONY o HTC tutta la vita.. i coreani sono i “vorrei essere giapponese”

      • Carl

        Infatti. L’HTC è il migliore. QUalunque HTC è meglio di Qualunque Samzozz.

        • Killer Niubbo

          HTC è peggiore

      • E960

        Ehm …HTC è taiwanese

  • Carl

    Samzozz, samzozz

  • Killer Niubbo

    FAIL

Top