La nuova beta di Android 7.0 Nougat per Galaxy S7 porta le scorciatoie per le app nelle notifiche

galaxys7edge_nougat_tta

Oltre a portare le tante novità introdotte da Android 7.0 Nougat sui propri flagship, Galaxy S7 e Galaxy S7 edgeSamsung sembra intenzionata a introdurre parecchie novità nella propria interfaccia proprietaria. La terza beta di Android 7.0 Nougat per gli attuali top di gamma del colosso sud coreano, rilasciata la scorsa settimana, oltre a consentire di modificare il layout dei Quick Toggles, ha introdotto una nuova funzionalità.

Si tratta di una novità assoluta che riprende una funzione propria di Android 7.0 Nougat, ovvero le scorciatoie. Se Google ha introdotto le scorciatoie nella Home page, che possono essere attivate con una pressione prolungata sulle icone, Samsung le porta nella tendina delle notifiche, rendendole ancora più facilmente raggiungibili.

nougat-galaxy-s7-shortcuts-shadeUna volta collocate nella tendina delle notifiche, sarà dunque possibile accedere alle funzioni aggiuntive dall’interno di qualsiasi applicazione, senza dover tornare alla Home. Nell’esempio visualizzato qui sopra troviamo una scorciatoia per il riconoscimento delle canzoni da parte di Shazam e una scorciatoia specifica di Spotify. La funzione rimarrà esclusiva di Samsung o verrà presto ripresa anche da altri produttori, una volta completato il passaggio ad Android 7.0 Nougat? Trovate interessante la funzione o pensate di poterne fare a meno? Fateci sapere le vostre impressioni nel box dei commenti.


Samsung Galaxy S7 edge è disponibile in offerta su Amazon a 555.00 euro. Si trova online anche su molti altri negozi, contiamo circa 94 offerte. Se invece sei interessato alle caratteristiche puoi leggere la scheda tecnica di Samsung Galaxy S7 edge.

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top