HTC One Max, primo confronto con Galaxy Note 3 ma il processore resta un’incognita

htc-one-max-T6-press-shot

Bizzarra, ma forse reale, faccenda riguarderebbe HTC ed il suo nuovo phablet che, a scanso di equivoci, dovrebbe chiamarsi HTC One Max. Durante la settimana scorsa vi avevamo informato del fatto che il One Max avrebbe potuto non avere a bordo il potente processore Qualcomm Snapdragon 800, ma successivamente nuove voci smentirono il tutto.

Le incertezze riguardo il processore però continuano ad essere molte, soprattutto alla luce di nuove rivelazioni da parte di Digitimes, secondo cui HTC avrebbe avuto difficoltà nel procurarsi le scorte necessarie di CPU Snapdragon 800 a causa delle troppe aziende che Qualcomm dovrebbe rifornire di tale processore, tra cui LG, Samsung, Acer, Lenovo, ASUS, Xiaomi e molte altre.

Se queste voci si rivelassero vere, perchè proprio HTC sarebbe arrivata tardi e si sarebbe fatta scavalcare anche da aziende “minori”? Forse Peter Chou, CEO di HTC, è davvero una persona che prende decisioni fin troppo a ridosso della presentazione di un nuovo dispositivo, come affermano alcune voci? Fatto sta che, in caso di scorte mancanti di Snapdragon 800, HTC sarebbe costretta ad installare CPU Snapdragon 600 o S4 Pro sul suo One Max. Scopriremo nei prossimi giorni se High Tech Computer Corporation sarà riuscita a rimediare le scorte necessarie per la realizzazione del phablet.

Nel frattempo, vi mostriamo le prime immagini del One Max messo a confronto con il nuovo Samsung Galaxy Note 3. Si può chiaramente vedere come il dispositivo di HTC risulti decisamente più grande rispetto a quello Samsung nonostante la diagonale del display sia pressochè identica su entrambi i phablet. Una foto, invece, sembra mostrare il risultato di un test benchmark eseguito con AnTuTu, che avrebbe restituito un punteggio di 26.417 punti. Questo confermerebbe in primo luogo che a bordo del One Max potrebbe esserci un processore Snapdragon 600 e non 800.

onemax-size

onemax-size-1

onemax-size-2

 

 

Via e Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top