Google avrebbe acquisito Nest per un motivo ben preciso (e non per i termostati)

ape_b_85835

Durante il corso di questo mese di Gennaio, che ormai volge al termine, Google ha acquisito Nest con ui ha fin da subito instaurato un certo tipo di rapporto e di collaborazione. Per maggiori dettagli sull’acquisizione e su Nest, potete recarvi al nostro relativo articolo.

Sicuramente Google avrà valutato bene tutte le varie possibilità di evolversi derivanti dall’acquisizione di questa startup, e le informazioni che da qualche ora stanno trapelando in rete in merito a Google e Nest lasciano immaginare qualcosa a cui molto probabilmente non si era pensato.

Voci di corridoio affermerebbero infatti che l’acquisizione di Nest da parte di Google sarebbe stata effettuata per un motivo ben preciso: in Nest è presente Tony Fadell, CEO di Nest ed ex membro fondatore del team che ha realizzato l’iPod e l’iPhone di Apple, che sarebbe riuscito a portare nella sua azienda molti ingegneri provenienti da Cupertino. Il motivo che ha portato Google ad acquisire la startup non è quindi la line-up di prodotti, ma il team. Si parla, infatti, di ingegneri di altissimo livello che potrebbero aiutare Google a sviluppare i dispositivi del futuro.

Non parliamo di smartphone e tablet. Google non è molto interessata a produrre in proprio gli smartphone ed altri dispositivi mobile, ma sarebbe invece estremamente interessata a produrre in futuro smartphone componibili (modulari), dispositivi indossabili, robot e quant’altro. Tutto questo grazie al contributo di Nest.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Gionatan Tatano

    Infatti ha venduto Motorola..ma si è tenuta la divisione Motorola che trattava il progetto modulare…. Sta guardando al futuro nn troppo vicino..che può essere la svolta all’intero sistema mobile..
    Google ha degli introiti enormi che si può permettere di guardare al futuro ( considerato che i glass sono in sviluppo avanzato) cose che ultimamente le altre grosse aziende non fanno.

Top