Recensione Oppo Find 5

oppo1

 

Quest’oggi vediamo più nel dettaglio Oppo Find 5, un dispositivo che abbiamo provato intensamente in questi giorni e che, pur non trattandosi di un produttore molto conosciuto, non ci ha lasciati per niente delusi.

Il dispositivo si caratterizza sicuramente per l’avere un ottimo rapporto qualità/prezzo ma purtroppo non siamo davanti allo smartphone perfetto e abbiamo trovato alcuni difetti non proprio trascurabili che evidenzieremo più avanti.

 


Video Recensione


Unboxing

La confezione di vendita dello smartphone si presenta in maniera molto elegante: completamente nera, con un’apertura particolare che potrete osservare all’interno del video unboxing. Il contenuto della confezione è quello classico: un paio di cuffiette classiche (non in-ear) ma dalla qualità davvero molto buona, un alimentatore da 5 volt con spina americana (vi arriverà anche la versione italiana ordinando lo smartphone dal sito) ed un cavetto Usb-MicroUsb. Troviamo, inoltre, anche due tag NFC personalizzabili attraverso il menu delle impostazioni e la classica graffetta per estrarre la MicroSIM dalla scocca del dispositivo.


Hardware

L’hardware di Oppo Find 5 è in tutto e per tutto da Top di Gamma. Il processore è un Qualcomm Snapdragon S4 Pro Quad Core da 1.5 Ghz, accompagnato da ben 2 GB di Ram e da 16 o 32 Gb di memoria interna, con la classica GPU Adreno 320 che abbiamo visto sulla maggior parte degli smartphone degli ultimi tempi. Il tutto riesce ad assicurare una fluidità al dispositivo ed una potenza hardware generale invidiabile.

oppo8

Oppo Find 5

Processore  Qualcomm Snapdragon S4 Pro Quad Core 1.5Ghz
GPU  Adreno 320
RAM  2GB
Memoria interna  16 o 32 GB
Espansione memoria  No
Display  IPS da 5″ e 16 milioni di colori
Risoluzione e PPI  1920×1080, 441 ppi
Fotocamera anteriore  1.9MP, video fino a 720p
Fotocamera posteriore  13MP, video fino a 1080p
Wi-Fi  a/b/g/n
3G  HSDPA fino a 42 Mbits
4G LTE  No
Bluetooth  4.0
Infrarossi
 No
NFC  Sì
GPS  A-GPS
Sensori  Accelerometro, Sensore di Luminosità e Prossimità
Porte  MicroUSB, Jack da 3.5mm
Batteria  2500 mAh
Materiali  Policarbonato
Dimensioni  141,8×68,8×8,9 mm
Peso  165 grammi
Disponibilità  Internazionale
Sistema Operativo  Android 4.1.1 Jelly Bean
Data di lancio  Maggio 2013
Colorazioni  Bianco/Nero
Prezzo (circa)  399 o 429 euro
Caratteristiche o Funzioni aggiuntive  Grandi possibilità di personalizzazione

 

Il Design del device risulta interessante ma a tratti poco comodo. Anteriormente il vetro Gorilla Glass 2 si estende per tutta la parte frontale e non è protetto ai bordi da alcuna parte in policarbonato o alluminio. Questo potrebbe far pensare ad un’alta esposizione ai danni in caso di caduta. Per il resto lo smartphone è realizzato in policarbonato opaco ed è a tratti ruvido: questa caratteristica, insieme alla leggera curvatura, conferisce grip durante l’impugnatura. Lo spessore non è dei più piccoli, mentre l’unica parte in alluminio è rappresentata da quella che racchiude la fotocamera e il doppio flash led.

oppo5

Facendo un veloce tour fisico del dispositivo, sulla parte superiore troviamo il jack da 3.5 millimetri, sulla destra il classico volume rocker, mentre sulla sinistra il tasto di accensione/spegnimento/standby e il cassettino che contiene la MicroSIM. Nella parte inferiore troviamo la porta MicroUsb leggermente spostata sulla destra ed il microfono principale, mentre in quella posteriore abbiamo la griglia che nasconde l’altoparlante di sistema particolarmente potente, caratterizzata da un rialzo che permette di evitare l’assorbimento del suono quando poggiamo il dispositivo su una superficie liscia; Nella parte anteriore, invece, abbiamo la capsula auricolare, il led di notifica RGB ed i tasti softouch home, back ed opzioni.

 


Display

Il Display è senza dubbio ciò che ci ha lasciato maggiormente stupiti: ampia unità da 5 pollici con una risoluzione da 1920×1080 pixel ed una conseguente definizione da ben 441 pixel per pollice. La resa è fantastica, le icone sembrano letteralmente stampate sul display con colori del tutto naturali e fedeli alla realtà. Questo display riesce a offrire un’esperienza d’uso ottima e permette anche ad esempio di avere un’ottima leggibilità di una pagina web senza effettuare alcuna operazione di zoom. Anche la luminosità è ottima, così come la conseguente visibilità al sole, trattandosi di un IPS. Il sensore di luminosità recepisce in maniera egregia i cambi di luce da una zona d’ombra ad una maggiormente luminosa e viceversa. L’unica pecca di questo display è che probabilmente consuma troppa energia, ma di questo parleremo nella sezione dedicata alla batteria.

oppo4


Fotocamera

Anche la fotocamera avrebbe dovuto essere uno dei punti di forza di questo dispositivo; non che il sensore da 13 MP di cui è dotato questo device scatti delle brutte foto, ma sicuramente da un sensore del genere ci saremmo aspettati di più. Le foto in presenza di luce naturale sono eccezionali e la definizione è ottima così come la qualità delle macro.

oppo6

“problemi” vengono fuori in presenza di luce artificiale, compresa quella del flash, in quanto le foto soffrono di rumore accentuato. Forse il problema sarà risolvibile con una modifica software e francamente ce lo auguriamo, poichè risolvendo questo piccolo problema avremo una qualità fotografica alla pari di quelle dei dispositivi più costosi. La fotocamera rimane comunque una delle migliori sul mercato.

IMG_20130714_113714 IMG20130711234528671 IMG20130711234555425 IMG20130715163727389 IMG20130715163732706


Audio

L’altoparlante e la resa audio di questo Oppo Find 5 è uno dei punti di forza dello smartphone. Il volume è eccezionalmente alto e l’audio è ricco di bassi. Tutto questo se si pone l’audio più o meno a 5/6 di quello totale, mentre se tentiamo di oltrepassare questo limite avremo una resa leggermente gracchiante; la musica ascoltata dall’altoparlante di sistema, tuttavia, è piacevole e molto vicina a quella che è l’esperienza con un HTC One. Anche il volume e la qualità del vivavoce è ottima: in auto, con i classici rumori della strada, le conversazioni sono fattibili senza alcun tipo di problema.


Batteria

La batteria è da 2500mAh ma, come anticipato nell’introduzione ed ampiamente discusso durante la video recensione, l’autonomia è tutto fuorché ai livelli di quello che dovrebbe essere un Top di Gamma. Visto l’amperaggio, abbiamo cercato di effettuare diversi cicli di ricarica prima di esprimerci e dare un giudizio definitivo. Dopo alcuni giorni possiamo dire con certezza che il device con un utilizzo molto intenso non arriva a sera, dove per utilizzo intenso intendiamo una giornata passata a chattare con diverse applicazioni, molta navigazione web ed anche qualche minuto di gioco: con questo utilizzo non abbiamo superato le 18.30/19. Con un utilizzo medio sarà possibile arrivare all’immediato dopo cena.

oppo3


Software

Il Software di base di Oppo Find 5 è la versione 4.1.1 di Android, quindi Jelly Bean. Cosa molto importante da sottolineare: al momento dell’arrivo, lo smartphone non contiene la lingua italiana, in quanto nell’ultima versione software ufficiale essa non è presente. Per poterla installare, dovremo cambiare software scaricando l’ultima versione beta (perfettamente funzionante) dal forum ufficiale di Oppo, ed eseguire le operazioni di installazione attraverso il menu delle impostazioni, senza aver bisogno di Root.

oppo7

Fluidità

La fluidità generale del sistema è ottima: il processore Quad Core in accoppiata ai 2 GB di Ram permette di avere un’esperienza d’uso degna dei top di gamma. Non si segnala nessun impuntamento in nessun frangente di utilizzo, se non nella home, anche se ciò è dovuto come vedremo alla poca ottimizzazione del launcher. Uscita e lancio delle applicazioni sono eseguiti velocemente senza problemi, grazie anche alla molta ram disponibile che permette di eseguire più processi nello stesso tempo.

Launcher

Il Launcher di default di Oppo, purtroppo, ha non pochi difetti. Partiamo dall’aspetto estetico: le icone sono enormi e molto colorate, tanto da risultare poco serie e non adatte ad un dispositivo che si presenta in modo molto elegante. Come se non bastasse, le icone non esaltano a dovere l’ottimo display, ma purtroppo non è finita quì. Oltre al fattore estetico, il Launcher soffre anche di alcuni Bug, primo tra tutti il caricamento di determinati widget che non avviene in maniera corretta, oppure l’apertura delle cartelle che alcune volte vengono tagliate dall’interfaccia, o meglio dal display.

Le personalizzazioni dell’interfaccia fornite da Oppo, d’altro canto, sono molteplici. Abbiamo la possibilità di cambiare completamente il metodo di sblocco ed anche lo stile delle icone, le quali tuttavia restano molto colorate. Il nostro consiglio è quello di installare un launcher alternativo tra quelli disponibili sul play store. Qualora siate interessati a sceglierne uno, abbiamo pubblicato alcune settimane fa proprio un approfondimento video dedicato a questo argomento.

Centro Notifiche

Il Centro notifiche è risultato particolare: oltre ai classici toggle che possiamo anche personalizzare sia nel numero che nella disposizione, abbiamo anche la possibilità di tenere sotto controllo il traffico dati sia giornaliero che mensile direttamente nella barra di chiusura del notification center.

Applicazioni Oppo

Le applicazioni aggiunte da Oppo per personalizzare il proprio dispositivo non sono molte, a partire dal pratico collegamento al forum ufficiale di Oppo che vi permetterà di ricevere facilmente assistenza da altri utenti, oppure un file manager strutturato molto bene che permette di visualizzare diversi contenuti divisi per categoria. Anche il lettore musicale ed il lettore video sono molto personalizzati sia dal punto di vista dell’interfaccia che delle funzionalità. Presente anche una pratica applicazione per prendere note sia con la tastiera che direttamente con le dita, disegnando.

Gaming

Le capacità di Gaming di Oppo Find 5 sono molto avanzate e spinte. Abbiamo testato molti Giochi, anche tra i più pesanti presenti sul Play Store, come Dead Space e Real Racing 3: tutti sono gestiti in maniera quasi perfetta; “quasi” poichè abbiamo notato alcuni cali di framerate durante il famoso gioco di auto, ma esclusivamente in presenza di molti oggetti grafici.

Browser

Purtroppo non è presente il classico e ormai “vecchio”  browser di default di Android, ne un browser personalizzato da Oppo. Abbiamo a disposizione solo Google Chrome, con tutti i suoi pregi e difetti. Nonostante le capacità di rendering ridotte dell’ormai browser ufficiale di Android, su questo dispositivo i problemi sono ridotti probabilmente grazie all’hardware che è alla base di Oppo Find 5. Consigliamo tuttavia di installare un browser alternativo nel caso in cui si voglia godere al massimo delle potenzialità del dispositivo.


In conclusione

Per concludere, possiamo dire senza dubbio che Oppo Find 5 si è rivelato uno dei dispositivi migliori per rapporto qualità/prezzo. Dopo averlo testato abbiamo avuto conferma delle ottime sensazioni che avevamo avuto dopo aver letto di questo device. I difetti ci sono ed alcuni sono risolvibili, come quelli riguardanti il launcher; altri, invece, sono più difficilmente gestibili con aggiornamenti software, come la durata della batteria limitata che supponiamo essere dipendente soprattutto dal display, in quanto in standby l’autonomia è completamente differente.

oppo2
Il prezzo ufficiale dal sito Oppo è di 399 euro per la versione da 16 GB (disponibile solo in bianco) e di 429 euro per quella da 32 GB (disponibile in bianco ed in nero). Ne consigliamo l’acquisto? Di sicuro sì, senza troppi fronzoli, in quanto si tratta di un device dalle prestazioni elevate soprattutto in relazione al prezzo al quale è possibile acquistarlo.

VOTI

Ergonomia 7
Hardware 9
Materiali 8
Display 10
Fotocamera 8
Audio 9
Batteria 6,5
Software 8
Modding 9,5
Esperienza utente 8,5
Giudizio finale

8,5

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top