Recensione Asus Padfone 2

padfone2-copertina2

Asus Padfone 2, il dispositivo 2 in 1 della casa taiwanese, durante i nostri test si è rivelato un compagno efficace ed affidabile in tutte le occasioni. Con la possibilità di “trasformarsi” da smartphone a tablet e viceversa è un prodotto che riesce a soddisfare tutte le esigenze del classico consumatore.

Dotato di un hardware all’avanguardia e di una batteria da 2100 mAh con la possibilità di ricaricarlo tramite la batteria aggiuntiva da 5000 mAh presente nella dock tablet, l’autonomia è senza eguali per ore e ore di svago, lavoro e chiamate.

Video Recensione


Hardware

Asus Padfone 2 sul comparto hardware ha tutto ciò che troviamo sui top di gamma del 2013: uno scattante processore Qualcomm Snapdragon S4 Pro Krait operante a 1.5Ghz, GPU Adreno 320, una memoria RAM da 2GB in accoppiata con una memoria interna da 16/32/64GB non espandibile. Sul comparto multimediale troviamo una fotocamera con sensore da 13 megapixel sul retro con lenti a 5 elementi per immagini nitide e senza rumore, una fotocamera frontale da 1.2 megapixel ed una da 1 megapixel frontale sulla dock tablet.

Display da 4.7 pollici Super IPS+ con risoluzione 1280×720 per lo smartphone e display da 10.1 pollici con risoluzione 1280×800 IPS per la dock Tablet, entrambi dotati di Gorilla Glass e film protettivo anti-ditate (sullo smartphone più efficiente mentre sul tablet meno).

Anche la connettività è completa, supporta infatti tutte le reti: 2G quad-band, 3G dual-band e 4G tri-band. Non mancano Wireless 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4.0, NFC, GPS + GLONASS, sensore prossimità, luminosità, giroscopio, accelerometro e batteria da 2140 mAh.

Componenti hardware ben omologate fra loro che svolgono tutte egregiamente il loro compito. Unico difetto, se così può essere definito perché davvero minimo, è una minor presa di rete rispetto alla media. Nulla di così catastrofico comunque, sto infatti parlando di zone quasi assenti di segnale dove altri dispositivi prendono a malapena 1 tacca ma dove il Padfone 2 purtroppo si rifiuta di ricevere. Situazione invece diverse se si inserisce lo smartphone nella dock tablet che oltre ad amplificare la durata della batteria amplifica anche le antenne.

Per quanto riguarda il gaming invece tutto funziona senza problemi o rallentamenti, giochi come Need for Speed Most Wanted sembrano fatti e finiti per Padfone 2 sia in modalità Smartphone che Tablet.

Asus Padfone 2

Processore Snapdragon quad-core S4 Pro Krait 1.5Ghz
GPU Adreno 320
RAM 2 GB
Memoria interna 16/32/64 GB
Espansione memoria No
Display Phone: 4.7” super IPS+
Tablet: 10.1” IPS
Risoluzione 1280×720 pixel, 1280×800 pixel
Fotocamera anteriore 1.2 megapixel, 1 megapixel
Fotocamera posteriore 13 megapixel lenti a 5 elementi, flash-led
Connettività WiFi 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4.0,
USB (host with OTG)
GPS Si + Glonass
NFC Si
Porte microUSB, audio 3.5mm
Batteria Phone: 2140 mAh non rimovibile
Tablet: 5000 mAh non rimovibile
Sistema Operativo Android 4.1.1 Jelly Bean
Dimensioni Phone: 137.9 x 68.9 x 9 mm
Tablet: 263 x 180.8 x 10.4 mm
Peso Phone: 135gr
Tablet: 514gr
Prezzo (circa) 799 €

Display

Il display dello smartphone è un Super IPS+ da 4.7 pollici con risoluzione 1280×720 HD. Quasi inesistente, rispetto ai precedenti IPS o ai TFT, il gap tra display e vetro che porta così in risalto l’immagine facendola sembrare a pelo del vetro. Davvero un piacevole display con colori luminosi, accesi e realistici.

Il display della dock tablet invece è un IPS da 10.1 pollici con risoluzione WXGA 1280×800 pixel. Meno “perfetto” dunque rispetto a quello dello smartphone bensì comunque un signor display che non fa certo rimpiangere i 4.7 pollici del dispositivo cuore.

DSC_0268


Fotocamera

Sul comparto foto e video abbiamo ben 3 sensori a disposizione:

  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel con lenti a 5 elementi con apertura focale 2.4 – sulla carta niente di così straordinario con nomi fantasmagorici ad accompagnarla ma nella realtà un sensore pregiato che realizza foto di qualità.
  • Fotocamera anteriore da 1.2 megapixel, una sorta di webcam per fare video chiamate piuttosto che utilizzare l’applicazione mirror per guardarsi.
  • Fotocamera anteriore da 1 megapixel sulla dock tablet, praticamente identica a quella dello smartphone.

Ovviamente, quando siamo in modalità tablet e vogliamo scattare una foto possiamo utilizzare la fotocamera posteriore presente sullo smartphone.

I pregi e difetti sono facili da dire: come pregi abbiamo foto e video di alta qualità senza rumore d’immagine, come difetti invece abbiamo una copertura della lente posteriore apparentemente un po’ scarsa (plastica?) che rischia di far entrare polvere al suo interno (le foto comunque non perdono di qualità nell’avverarsi di questa ipotesi), e la velocità di scatto che non è paragonabile ad altri top di gamma.

foto-padfone2


Batteria

Riepilogando, Asus Padfone 2 ha ben due batterie a disposizione: quella interna già molto capiente da 2140 mAh che permette un utilizzo intenso con una autonomia di circa 18 ore più quella esterna presente nella dock tablet da 5000 mAh che va a ricaricare la batteria dello smartphone.

La scheda tecnica ufficiale riporta 336 ore di standby col 3G (14 giorni circa) e 16 ore di conversazione sempre in 3G. Dati forse leggermente gonfiati a nostro avviso nel caso in cui non si tiene conto della batteria da 5000 mAh.

I nostri test riportano infatti circa 18 ore di autonomia senza l’ausilio del tablet con: 3G attivato, Wifi quando presente, 2 ore circa di display acceso, 45 minuti di gioco, sms, email, un paio di chiamate da 5 minuti e 20 minuti di navigazione internet.

Batteria di conseguenza soddisfacente che consente di arrivare a sera, principale preoccupazione di molti ormai.

DSC_0247


Software

Android 4.1.1 il sistema operativo installato sullo smartphone e probabilmente riceverà aggiornamenti almeno fino ad Android 5.0 (quando uscirà). Asus infatti è sempre stata attenta a mantenere aggiornati i propri devices e siamo sicuri che continuerà a farlo anche per questo interessante prodotto.

Quando si riceve un aggiornamento software solitamente bisogna configurarlo anche sulla dock station. Niente di allarmante però perché al primo inserimento nella dock dello smartphone ci verrà segnalato di non rimuoverlo perche è in corso l’aggiornamento del tablet.

Il sistema operativo è Android puro, quindi Holo, con qualche personalizzazione della casa taiwanese come: una barra di notifiche più funzionale con collegamenti rapidi alle maggiori funzioni (Wifi, Bluetooth, GPS, Dati, Volume ecc..) e barra di regolazione della luminosità. Menu impostazioni personalizzato con nuove voci dedicate all’integrazione smartphone-tablet e alcune nuove applicazioni made by Asus.
Alcune di queste sono:

  • Asus Story: permette di creare un album di foto virtuale selezionando le foto da inserire
  • Asus Studio: un software con numerose funzionalità per modificare le foto
  • Polaris Office 4.0: per leggere e modificare documenti office
  • Webstorage: per collegarsi al cloud di Asus che offre 50GB di spazio virtuale per 2 anni

Nella lista delle applicazioni inoltre è stata aggiunta una scheda “Solo Pad” al cui interno è possibile inserire le applicazioni che funzionano solamente in modalità tablet per mantenerle separate da quelle per smartphone.

Principalmente tutte qui le modifiche di Asus. Secondo un mio parere personale la sua scelta è da un lato migliore rispetto a quella adottata da HTC piuttosto che Samsung. Personalizzare il software dei propri dispositivi è sì caratteristico e personale, tuttavia facendo come Asus e cioè aggiungendo solo quelle funzionalità che ad Android classico mancano si mantiene inalterata quell’ottimizzazione di sistema che contraddistingue Android e i dispostivi Nexus.

DSC_0267


In Conclusione

Asus Padfone 2 è sicuramente la scelta giusta per chi si sta guardando intorno alla ricerca di uno smartphone e di un tablet. Col suo peso complessivo (smartphone + tablet) pari a 649 grammi, minore rispetto ad esempio ad iPad 4, non sarà più un problema portarsi in giro due dispositivi perché se ne porterà due al peso di uno.
Il prezzo di Asus Padfone 2 è fissato a 799 euro nella configurazione smartphone + tablet (non è però difficile trovarlo già a 699 euro essendo uscito alcuni mesi addietro), mentre è disponibile anche la configurazione solo smartphone al prezzo di 599 euro.
Nel mese di Maggio 2013, inoltre, uscirà il Padfone Infinity che sarà una sorta di versione Premium del Padfone2 con un prezzo fissato a 999 euro.

VOTI

Ergonomia 9
Hardware 9
Display 8
Fotocamera 8
Batteria 8.5
Software 9
Modding n.d.
Giudizio finale

8.5

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • enrico

    devo dire che il mio dopo dieci giorni si è rotto. E’ in assistenza e sono in attesa che me lo ridiano. Il prodotto come idea e funzionalità è straordinario, ma il problema del supporto troppo lungo (minimo un mese dichiarato) lo rende pressochè inutitlizzabile.
    Anche il fatto che si sia rotto dopo 10 giorni mi lascia un pò perplesso. Se torna funzionante bene, se no tornerò al vecchio samsung (indistruttibile)

  • Ciao a tutti,scusate potete dirm,anche in privato se volete,i che tipo di problemi avete avuto con il padfone 2?sarei intenzionato all’acquisto e mi sto documentando quindi i vostri pareri mi farebbero davvero comodo.esperienza d’uso?autonomia?insomma un po tutto…grazie

  • orion48it

    E’ da tenere in considerazione l’assistenza Asus che è pessima e, se il Padfone 2 richiede riparazioni, diventano inutilizzabili 2 dispositivi.Da più di un mese ho il mio in ripararazione e ancora non mi sanno dire niente perchè non hanno i ricambi.

    • pure io stessa tua condizione adesso hanno detto che me ne danno uno nuovo

    • Frederick Hernandez

      conta che anche io dal 25 febbraio (data in cui ho pagato 180 euro per la sostituzione dello schermo) fremo per riavere il padfone e ogni volta che chiedo informazioni a riguardo, mi dicono che sono in attesa dei pezzi di ricambio… a sto punto spero che come per riccardo, decidano di inviarne uno nuovo anche a me :P

Top