Recensione Asus Fonepad Note 6 FHD

_DSC0023

Il primo phablet di casa Asus ha un nome che probabilmente vi rimarrà impresso, non tanto per la bellezza quanto per la lunghezza: FonePad Note FHD 6.

Un nome, questo, che racchiude alcune delle caratteristiche del dispositivo: si tratta infatti di un Note (che richiama l’idea di phablet) avente un display da 6 pollici con risoluzione Full HD, quindi 1920×1080 pixel.

A mio avviso, tuttavia, si tratta di un dispositivo abbastanza embrionale dato che non si discosta infatti da un comune smartphone Asus e non ha funzionalità avanzate che si ci aspetterebbe da un dispositivo come questo. Sicuramente Asus sta facendo esperienza e il prezzo a cui questo prodotto viene offerto sul mercato gioca a favore della casa di Taiwan.

Unboxing

Video Recensione

Hardware

Sul piano hardware Asus FonePad Note 6 FHD è dotato innanzitutto di un processore Intel Z2580 dual-core con clock da 2.0 Ghz, in accoppiata con una memoria RAM da 2GB ed una interna da 16 o 32GB espandibile con MicroSD. A far funzionare il dispositivo vi è una batteria da 3200 mAh che offre una buona autonomia.

Esteticamente, nella parte frontale troviamo un ampio display da 6 pollici Full-HD di tipo LCD Super IPS+, una fotocamera frontale da 1.2 megapixel, due speaker e i sensori di luminosità e prossimità. Sul retro invece una fotocamera da 8 megapixel con autofocus ma senza flash led.
Non mancano ovviamente la connettività 2G, 3G ed HSPA, il Wifi 802.11 a/b/g/n, il Bluetooth 3.0, il GPS/A-GPS con GLONASS e il supporto Miracast.

Il tutto è racchiuso da una scocca in plastica abbondante con ampi margini dal display e spessa 10,3 mm. Nel complesso si tratta di un dispositivo che restituisce un feedback di robustezza ma, al contempo, la plastica nella versione white non sembra essere di elevata qualità al tatto. Riguardo l’ergonomia, infine, il FonePad Note 6 FHD si impugna bene ma le dimensioni e la plastica lucida non aiutano ad avere un grip ben saldo.

Sotto carichi elevati il processore non si comporta ottimamente ed il dispositivo presenta dei microlag durante l’utilizzo. Un aggiornamento software da parte di Asus potrebbe però risolvere questo problema.

_DSC0015

Display

Il display è il punto forte di questo Asus FonePad Note 6 FHD: molto luminoso, ben contrastato e con un ottimo angolo di visuale. Trattandosi di un Full-HD, su un 6 pollici troviamo una densità di pixel pari a 367 PPI, maggiore dunque ad un Retina Display.

Il display è anche il componente che maggiormente influisce sul consumo della batteria e, proprio per questo, Asus ha predisposto un’applicazione per il risparmio energetico che va a regolare la luminosità in base alle preferenze ed al livello di batteria residuo.

I colori sono fedeli, i bianchi naturali e i neri profondi. Tuttavia, se si preferisce una colorazione cromatica più fredda o più calda, si può modificare la tonalità dei colori del display attraverso l’applicazione Splendid installata di default.

_DSC0012

Fotocamera

Due fotocamere sono presenti su Asus FonePad Note FHD 6: una posteriore da 8 megapixel ed una frontale da 1.2 megapixel.

La fotocamera posteriore è di media qualità: realizza foto con un po’ di rumore soprattutto in condizioni di luce non ottimali; essendo poi sprovvista di flash led, in condizioni di scarsa luminosità il rumore aumenta e il soggetto inquadrato non viene evidenziato.

Di seguito potete vedere alcune prove di scatto e video:

Audio

I due speaker frontali che sono presenti sul Phablet di Asus – uno posizionato sulla parte superiore e uno sulla parte inferiore – offrono una qualità audio in stereo molto buona almeno fino ad un livello medio di volume. Raggiungendo il livello massimo, invece, gli speaker tendono a gracchiare un po’.

Lodevole comunque il fatto di aver inserito ben due altoparlanti, peccato però che la qualità non sia ottimale, seppur comunque buona.

Batteria

La batteria è da 3200 mAh e fornisce al phablet un’autonomia abbastanza buona. Si riesce ad arrivare tranquillamente a fine giornata e rispetta le aspettative data l’importanza del display, che ricordo essere da 6 pollici con risoluzione Full-HD.

I dati ufficiali assicurano 23 ore di autonomia in chiamata (2G) e 490/330 ore di standby senza e con connettività dati attiva.

_DSC0014

Software

Il software di Asus FonePad Note 6 FHD, come tutti i dispositivi Asus, è principalmente Android con alcune leggere modifiche all’interfaccia: il centro notifiche è di colore grigio scuro e azzurro, sono presenti dei quick settings subito sotto l’orario per attivare/disattivare funzionalità come il Wifi, il Bluetooth, il GPS, la modalità aereo i dati mobili ecc.., subito sotto ulteriori collegamenti rapidi alle impostazioni del Wifi, dell’audio e di Miracast.

Fra le applicazioni pre-installate di Asus troviamo un’applicazione per effettuare il backup delle applicazioni scaricate dal Play Store, un’applicazione (App Locker) per bloccare l’accesso a determinate applicazioni tramite password, un file manager per spostare/cancellare/gestire i file presenti all’interno della memoria interna o SD, Polaris Office 4.0 per visualizzare/modificare i documenti di Office, la Radio FM e Story per creare dei piccoli libri virtuali utilizzando le foto scattate.

Sul retro del phablet troviamo inoltre una stylus (pennino capacitivo) con tasto fisico molto simile a quella del Note di Samsung. Una volta estratta, la homescreen si posizionerà su una schermata particolare con un widget dedicato alle note: SuperNote. Quest’applicazione permette di creare nuove pagine per scrivere note al volo con vari tratti, fare disegni, riportare foto e quant’altro.

Tenendo premuto il tasto fisico presente sulla stylus e tracciando una forma sul display, il contenuto selezionato verrà copiato per poi essere salvato in memoria sotto forma di immagine.

Nel complesso il software si comporta bene ma non è esente da microlag, i quali spero vengano risolti con un futuro aggiornamento da parte di Asus.

_DSC0013

In conclusione

Asus FonePad Note 6 FHD è sicuramente un dispositivo accomodante per tutti coloro che hanno l’esigenza di un display molto ampio. A differenza dei prodotti concorrenti, però, è carente di molte funzionalità software che su un display da 6 pollici risulterebbero molto interessanti, come la possibilità di aprire applicazioni in piccole finestre o aprire più applicazioni in una stessa schermata. Alcune di queste funzionalità sono già state implementate da Asus in alcuni tablet, di conseguenza è possibile che con un prossimo aggiornamento queste possano arrivare anche su questo phablet.

I suoi punti di forza sono il display ed il prezzo: si trova infatti in commercio pressochè dal mese di Novembre ad un prezzo di 399 euro.

VOTI

Ergonomia 6
Hardware 7
Materiali 7
Display 9
Fotocamera 6.5
Audio 7.5
Batteria 8.5
Software 7
Qualità/Prezzo 8
Esperienza utente 7
Voto Finale

7.2

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • sbarlaf

    Oggi anche a 359.99 su Amazon (http://amzn.to/1g8TI7u).
    Dite che mi conviene aspettare che scenda ancora un poco per comprarlo?

Top