Recensione Acer Liquid Z3

header

Tra gli smartphone Android pensati per un utilizzo basic, Acer propone il suo Liquid Z3. Trattasi di un dispositivo dual-SIM dalle caratteristiche tecniche leggermente “spinte” rispetto ai diretti rivali. Naturalmente l’Acer Liquid Z3 non si prepone di essere uno smartphone ultra-performante ma di offrire principalmente comodità a coloro i quali hanno particolari esigenze di gestione delle proprie SIM.


Videorecensione


Hardware

hardware

 Acer Liquid Z3

Processore  MediaTek 1 GHz dual-core MT6572
GPU  Mali 400 MP
RAM  512 MB
Memoria interna  4 GB (2 GB circa disponibili al primo avvio)
Espansione memoria  Si, fino a 32 GB
Display, Risoluzione e Definizione (PPI)
  • 3,5 pollici 262k colori
  • 480 x 320 pixel
  • 160 PPI
Fotocamera anteriore  No
Fotocamera posteriore  3 megapixel a fuoco fisso
Connettività
  • WiFi
  • Bluetooth
  • GPS
  • 3G
Sensori
  • Accelerometro
  • Luminosità
  • Prossimità
Porte  microUSB
Batteria  1.500 mAh
Sistema Operativo  Android 4.2.2 Jelly Bean
Caratteristiche o Funzioni aggiuntive
  •  Audio DTS, Dual-SIM, LED di stato
Dimensioni  109 x 60 x 10,4 mm
Peso  120 grammi
Materiali  policarbonato
Disponibilità
 Internazionale
Data di lancio  Settembre 2013
Prezzo  €99

Display

display

Il display del Liquid Z3 è, come accennato nelle specifiche complete, un’unità LCD da 3,5 pollici con risoluzione 480 x 320 pixel e circa 160 PPI di definizione. La visualizzazione delle immagini non è eccellente ma abbastanza buona per uno smartphone della sua portata; quello che però non convince sono gli angoli di visuale. Soprattutto quando guardiamo il display dall’alto, i colori vengono sfalsati e resi quasi “negativi”, mentre se si guarda il display in posizione centrale, non abbiamo alcun tipo di problema. I contrasti che offre non sono all’altezza di display IPS o AMOLED ma i colori risultano ben saturi e piacevoli all’occhio.

Un’altra pecca di questo display, in particolare dell’intero apparato di interfacciamento, riguarda il touchscreen che risulta impreciso e poco sensibile. Non è comunque niente di particolarmente allarmante.


Fotocamera

fotocamera

C’è ma è come se non ci fosse. Le foto scattate dall’Acer Liquid Z3 in scarse condizioni di luce sembrano a tutti gli effetti delle foto in bianco e nero molto sgranate e “pixelose”, quindi presentano molto rumore. Anche in condizioni migliori di luce, la fotocamera dello Z3 non brilla in quanto non offre una buona definizione anche sotto la luce diretta del sole. Inoltre la fotocamera è a fuoco fisso (infinito), il che vuol dire niente macro e foto mediocri.

Per quanto riguarda la registrazione video, la storia cambia un po’. La risoluzione massima a cui è possibile registrare video è di 854 x 480 pixel, quindi formato 16:9 ma non HD. Anche in questo caso abbiamo delle immagini non proprio nitide anche se la situazione è decisamente migliore rispetto alle foto; non dobbiamo però dimenticare la natura di questo smartphone: senza pretese e volto alla comodità.

Qui di seguito potete dare un’occhiata a qualche foto di esempio e ad un video fatti con lo smartphone.

foto Z3


Batteria

batteria

Sotto il fronte autonomia, niente di nuovo. La batteria da 1.500 mAh offre una discreta autonomia se si utilizza lo smartphone senza stressarlo troppo, quindi con un utilizzo moderato si riesce tranquillamente ad arrivare a sera. Il discorso cambia se invece iniziamo a stressare il dispositivo, in quanto lo Z3 riesce a reggere al massimo 5-6 ore, ma parliamo di un utilizzo intensissimo che il prevede display sempre acceso, visualizzazione di filmati in Full-HD, giochi, browser, musica e stress pesante.


Audio

audio

Acer ha lavorato molto bene sul comparto audio di questo smartphone dando la possibilità di regolare i parametri “dts” anche in real-time, cioè anche durante l’ascolto di tracce audio e la visualizzazione di video. Quello che però non convince è il volume dell’altoparlante principale, che risulta basso anche quando è al massimo. Il suono è cupo e gracchiante in vivavoce, mentre migliora se si ascolta una traccia audio o si visualizza un video. In ogni caso, il volume è sempre un po’ basso, anche se le suonerie vengono riprodotte con un volume leggermente superiore.

Dalle cuffie, invece, si può ascoltare un audio dalla qualità davvero elevata ed, anche se anche in questo caso il volume non è altissimo, si può godere lo stesso di un’ottima esperienza audio. Bassi ed alti davvero ben definiti fanno di questo smartphone quasi un pod.


Software

software

Il software viene gestito da Android 4.2.2 Jelly Bean, quindi una delle ultime versioni attualmente disponibili di Android. Nonostante a prima vista l’interfaccia risulti essere quella stock di Google, in realtà Acer include delle personalizzazioni molto forti come ad esempio i temi. Rispetto ad Android stock, sul Liquid Z3 cambia l’animazione di sblocco schermo e naturalmente vi è anche la possibilità di personalizzare le schermate della lockscreen inserendo dei widget.

APPLICAZIONI PRE-INSTALLATE

Acer dota il suo smartphone di alcune app pre-installate utili al fine di migliorarne la gestione. Di seguito ve le elenchiamo:

  • Backup e ripristino: per salvare tutti i dati personali ed anche i dati relativi alle applicazioni;
  • Da fare: una sorta di memo che ci ricorda i nostri impegni;
  • Dispositivi di ingresso: applicazione che gestisce la connessione del dispositivo con periferiche Bluetooth;
  • File Manager: un utile strumento per organizzare e trovare i propri dati;
  • Orologio digitale: widget molto carino con possibilità di visualizzare meteo ed orario;
  • Radio FM: per ascoltare le proprie stazioni radio preferite;
  • Quick Mode: possibilità di avviare diverse interfacce per diversi profili utente (bambino, anziano, ecc..).

FLUIDITA’ E REATTIVITA’

Il Liquid Z3 è uno smartphone che probabilmente non sarà aggiornato a nuove versioni di Android, o comunque riceverà solo un aggiornamento in totale. Quello che però sorprende di questo dispositivo è la fluidità. Il processore dual-core da 1 GHz ed Android 4.2.2 offrono delle buone prestazioni. Il telefono è fluido quasi sempre e la reattività si attesta su buoni livelli. Diciamo che per uno smartphone senza pretese come il Z3, siamo su un buon livello di prestazione.

PERSONALIZZAZIONI

Come accennato in precedenza, Acer personalizza non poco il suo Liquid Z3 nonostante l’interfaccia di base sia quella di Android stock. Una prima personalizzazione aggiuntiva la troviamo nella barra delle notifiche, o meglio nei Quick Settings. Qui, rispetto ad Android stock, sono stati aggiunti tanti nuovi toggle (un tap per attivare/disattivare una funzionalità, due tap per entrare nelle relative impostazioni) che aiutano sicuramente a raggiungere in modo più rapido alcune funzionalità. I toggle messi a disposizione da Acer sono i seguenti:

  • Profilo
  • Modalità aereo
  • Batteria
  • WiFi
  • Bluetooth
  • GPS
  • Connessione Dati
  • Float Caller
  • Utilizzo Dati
  • Profili audio
  • Luminosità
  • Timeoud display
  • Rotazione automatica

Un’altra personalizzazione riguarda i temi che si possono selezionare recandosi in Impostazioni -> Display -> Temi. All’applicazione di un tema si vedrà cambiare il colore di alcuni oggetti dell’interfaccia. E’ inoltre possibile visualizzare la percentuale di carica della batteria selezionando un’opzione all’interno delle Impostazioni.

Altra personalizzazione riguarda i Messaggi. L’icona di avvio rapido dell’applicazione dei Messaggi nella Homescreen mostra il numero di messaggi non letti, ed inoltre è possibile modificare l’aspetto dei messaggi andando a cambiare lo sfondo delle conversazioni e la grandezza dei caratteri.

Anche l’applicazione del tastierino telefonico è stata leggermente modificata rispetto a quella presente in Android 4.2.2 stock, in quanto ritroviamo su questo smartphone anche la ricerca rapida dei contatti in rubrica attraverso la digitazione sul tastierino, funzione che è stata aggiunta nativamente solo successivamente in Android 4.3 stock. Il launcher, invece, è quello predefinito di Google che troviamo anche sui Nexus con la possibilità, però, di poter selezionare l’animazione di scorrimento tra le homescreen.

GESTIONE DUAL-SIM

La gestione daul-SIM di questo smartphone avviene come tutti gli altri smartphone con processore MediaTek. Vi è una sezione all’interno delle Impostazioni che permette di impostare quale delle due SIM utilizzare per chiamate, SMS e connessione dati. Nel caso in cui non si dovesse scegliere alcuna impostazione in particolare, ogni qualvolta che si inviarerebbe un SMS, oppure ci si dovesse connettere in 3G o ancora si dovesse effettuare una chiamata, una finestra popup ci darebbe modo di selezionare con quale SIM effettuare l’operazione.

Inoltre è presente una funzione molto interessante chiamata Float Caller, tramite la quale si sarebbe avvertiti durante una chiamata di una nuova chiamata entrante tramite una piccola finestra, che renderebbe più facile lo switch tra chiamate.

TASTIERA

Acer non personalizza la tastiera sullo Z3 ma installa nativamente la tastiera Swype e quella classica stock di Google. In entrambi i casi non abbiamo particolari problemi a scrivere con le gesture, quindi strisciando le dita sul display a formare parole, ma i problemi sorgono quando dobbiamo digitare i singoli tasti. Questo perchè il touchscreen è molto impreciso e spesso e volentieri si sbaglia a pigiare i tasti, complici anche le piccole dimensioni del display che rendono scomoda la digitazione.

GAMING

Dato il display non molto grande e l’hardware non eccellente, il gaming su questo smartphone può essere valutato non proprio positivamente nonostante la presenza della GPU Mail 400 MP (la stessa del Galaxy S2). Alcuni giochi si avviano, altri crashano all’avvio, altri si bloccano durante una partita, altri invece vanno a rilento. Per questo smartphone sono consigliati dei giochi molto leggeri e dalla grafica non elaborata, anche se inspiegabilmente riesce ad eseguire alcuni di questi giochi. Si tratta quindi di solo di provare a vedere quali digerisce e quali no.


In conclusione

In conclusione possiamo affermare con assoluta certezza che Acer Liquid Z3 è un buon dispositivo soprattutto in relazione al prezzo a cui viene proposto. Sorprendono soprattutto la fluidità e la reattività, mentre le foto non fanno proprio per lui. La personalizzazione di Acer l’abbiamo trovata molto funzionale e la promuoviamo a pieni voti, e siamo sicuri che chi sceglierà di acquistare questo smartphone per utilizzarlo come “secondo telefono” si ricrederà riguardo le sue potenzialità, che non sembrano da “secondo telefono”.

VOTI

Ergonomia  7,5
Hardware  6
Materiali  6
Display  5
Fotocamera  4,5
Audio  6
Batteria  7
Software  7,5
Modding  n.d.
Esperienza utente  5,5
 
Giudizio finale

 6

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Lidia Frassati

    non capisco perchè quando ricevo una telefonata non mi tiene in memoria la suoneria che ho impostato .
    A qualcun’ altro è successo ?

  • Pingback: Cellulari & Tablet – Acer Liquid Z3 | recensioniVideo()

  • Simone

    La flip cover per lo Z3 dove la posso trovare?

  • smartiz

    Consiglio piuttosto l’Alcatel OT POP C3.
    Schermo da 4″ 800×480, 89€ spedito.
    Ce l’ho e va molto bene.

    • Simone

      dove l’hai preso?

      • smartiz

        L’ho acquistato la settimana scorsa su ePrice a 89.10 € con consegna gratuita al pick&pay.
        Ho guardato ora ed e’ aumentato, pero’ si trova a 92.69 + eventuale spedizione.
        Anche su Amazon ed eBay e’ presente ma costa di piu’.

        Probabilmente perche’ e’ molto richiesto.

        • maxx

          batteria + piccola e schermo + grande = minore autonomia

          ho acquistato l’acer…….contentissimo sotto tutti i punti di vista…..tranne la fotocamera ;)

Top