Recensione OnePlus 3T: un aggiornamento sensato?

oneplus_3t_copertina

Recensione OnePlus 3T – Non sono passati nemmeno sei mesi dall’uscita di OnePlus 3, ma l’azienda cinese ha deciso di riammodernare la propria linea di produzione e di approfittarne per dare una botta di novità ad uno smartphone già ottimo, così è nato OnePlus 3T.

Ma questi cambiamenti giustificano un prezzo leggermente rincarato? E soprattutto questo nuovo modello riesce ancora a farsi valere nel mercato attuale come ci riuscì il predecessore al suo lancio? Scopriamolo insieme nella nostra recensione di OnePlus 3T a confronto con OnePlus 3.

Video recensione OnePlus 3T

Hardware & Connettività

OnePlus 3T è la naturale evoluzione del gemello minore, per lo meno nelle specifiche con un SoC Snapdragon 821, quad-core con due core Kryo a 2,35 GHz e due Kryo a 1,6 GHz, accompagnato ovviamente dalla GPU Adreno 530. Pur continuando a non avere la memoria espandibile questa volta arriva in due tagli di memoria con 64 GB o 128 GB di memoria interna di tipo UFS 2.0 e ben 6 GB di RAM LPDDR4 in entrambe le varianti.

OnePlus 3T

OnePlus 3T

Parte Telefonica & Antenne

In ambito connettività non ci sono variazioni rispetto a OnePlus 3, perché d’altronde non ne servivano vista la presenza di WiFi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band, Bluetooth 4.2, NFC e supporto al Dual SIM Dual Standby con LTE Cat. 6 e banda 20 a 800 MHz, per un corretto funzionamento con tutti gli operatori italiani.

L’antenna rimane di buona qualità e la ricezione è buona anche in aree parzialmente schermate, così come è buona la qualità di chiamata sia tramite la capsula auricolare che tramite il vivavoce. Rimane ottima anche l’esperienza di navigazione satellitare con A-GPS, Glonass e BDS.

oneplus_3t_tta_05

Design, Ergonomia & Materiali

OnePlus 3T è a livello fisico l’esatta replica di OnePlus 3, con le stesse dimensioni di 152,7 x 74,7 x 7,35 mm uguali al millimetro, così come non è variato il peso di 158 grammi nonostante una batteria leggermente più capiente. L’unica novità è il colore della versione grigia, chiamata ora Gunmetal, che è leggermente più scura rispetto al 3.

Per il resto si riconferma dunque uno smartphone di elevata qualità costruttiva, ben ottimizzato nelle cornici ma un po’ scivoloso.

La disposizione dei tasti vede a destra il pulsante di accensione e il carrellino per le due nano SIM, mentre a sinistra c’è il bilancere del volume e lo slider a 3 posizioni per impostare la modalità d’uso dello smartphone, un po’ troppo in alto come già avevo segnalato su OnePlus 3.

La parte superiore è completamente pulita, lasciando sul fondo sia il connettore USB Type-C che il jack da 3,5 mm. Sul fronte invece c’è la protezione di un vetro Gorilla Glass 4 con finitura 2.5D e sulla parte inferiore c’è un’area in ceramica non premibile che funziona da pulsante capacitivo e da lettore di impronte digitali, probabilmente il migliore sul mercato, essendo lo stesso di OP3.

Display, Audio & Multimedia

OnePlus 3T nonostante i rumor sul cambio di tecnologia per il display alla fine ha mantenuto lo stesso 5.5 pollici Optic AMOLED FullHD. E rispetto a OnePlus 3 il pannello non cambia di una virgola, rimanendo con colori molto accesi, neri perfetti e bianchi abbastanza buoni, ma al contempo ha una luminosità minima leggermente troppo elevata e soffre di riflessi arcobaleno sui bianchi a inclinazioni elevate.

A livello software è possibile cambiare il profilo di colore ad sRGB per una resa più naturale e tarare la temperatura dei colori, senza contare la possibilità di ativare la Modalità notturna per affaticare di meno la vista con tinte tendenti al giallo.

oneplus_3t_tta_02

Una cosa da segnalare riguarda il touchscreen, molto reattivo ma che non riesce a riconoscere più di 3 tocchi se si attiva la gesture per gli screenshot con 3 dita. L’altoparlante poi è rimasto sul fondo, a sinistra del connettore USB Type-C, con la stessa qualità già vista sul 3: volume abbastanza alto ma soprattutto un suono pulito e ricco.

Fotocamera

OnePlus 3T rimane con lo stesso sensore Sony IMX 298 da 16 megapixel f/2.0 con pixel larghi 1.12 µm sul retro, con stabilizzazione ottica e digitale e singolo flash LED. Sul fronte invece cambia rotta con un sensore Samsung 3P8SP da 16 megapixel f/2.0 con pixel larghi 1,4 µm.

Il comparto software non è ricco di funzioni particolareggiate, ma gode dell’HDR Automatico e di una modalità manuale, oltre a fornire il supporto alle API Camera2. La registrazione video prevede il 4K a 30fps, il 1080p a 60fps e anche timelapse a 1080p e slow motion a 720p 120fps.

oneplus_3t_camera

La qualità degli scatti con la fotocamera posteriore è rimasta pressoché invariata rispetto a OnePlus 3, con ottimi dettagli di giorno e una buona gestione del rumore di notte.

La fotocamera frontale invece merita un discorso più articolato: se di giorno infatti riesce a catturare più dettagli grazie al maggior numero di megapixel, di notte per via della diminuzione della grandezza dei pixel cattura meno luce e dunque gli scatti risultano un po’ più bui. In generale è sì un miglioramento rispetto a OnePlus 3, ma molto marginale.

Nel comparto video invece la stabilizzazione è stata leggermente migliorata e soprattutto è stato risolto il problema delle prime versioni software di OnePlus 3, in cui la scena veniva rimessa a fuoco troppo spesso. La nuova modalità a 1080p 60fps è poi un’aggiunta che in molti aspettavano, ma che è già disponibile anche sul gemello minore.


Batteria & Autonomia

La batteria era l’unico vero tallone d’Achille di OnePlus 3, e con questo nuovo modello l’azienda ha ben deciso di aumentarne la capacità a 3400 mAh, circa il 13% in più. Nella pratica però l’autonomia che ne risulta è davvero soddisfacente, dato che con il mio uso intenso sono sempre arrivato a sera con circa 5 ore e mezza di display attivo, un’ora in più rispetto al modello precedente.

Ovviamente per la ricarica è presente il sistema DashCharge a 5V e 4A, più veloce di QuickCharge 3.0 ma con lo svantaggio di funzionare solo utilizzando gli accessori ufficiali.

Software

Il software è paradossalmente la parte che più è cambiata, dato che OnePlus 3T monta attualmente di OxygenOS 3.5.3, per ora basata ancora su Android 6.0.1 Marshmallow. Ciò comunque cambierà dopo l’uscita di Android Nougat, dal cui momento OP3 e OP3T riceveranno gli stessi identici aggiornamenti e verranno uniformati nel software.

Nella versione attuale, che riprende molto dalle Community Build per OnePlus 3, la OnePlus Shelf a sinistra della home non è più grigia ma trasparente, mentre è stata tolta la personalizzazione della griglia del drawer, che ora si adatta automaticamente alla dimensione scelta per le icone. Non si adatta invece la griglia della home, ancora fissa a 4×4. La tendina delle notifiche ora ha un’apertura a due passaggi in stile Nougat, ma per il resto non gode di grande personalizzazione delle impostazioni rapide.

oneplus_3t_software1

Le impostazioni sono state leggermente ridisegnate, ma godono ancora del tema scuro – sebbene ora gli accenti di colore abbiano tinte più tenui – e ora al menu per la gestione delle notifiche app per app è stata assegnata una voce dedicata. Un’aggiunta molto utile è invece App Locker, che consente di bloccare delle app selezionate tramite pattern e impronta digitale.

Una cosa che invece non mi è piaciuta è il fatto che ora impostando lo smartphone su Non disturbare non è possibile metterlo in vibrazione, il che vuol dire che i suoni di sistema vengono comunque riprodotti. OnePlus poi ha aggiunto un’app per il meteo e un registratore vocale ben curati e funzionali, oltre ad avere rivisitato graficamente alcune app come il dialer e l’orologio, creando così un ecosistema un po’ più completo ma scevro di app terze, visto che Swiftkey non è più presente di sistema.

oneplus_3t_software2

Prestazioni

Se già OP3 era uno degli smartphone più fluidi sul mercato, OnePlus 3T con un hardware leggermente migliorato non può che essere un’evoluzione in positivo del predecessore. Le performance sono di altissimo livello e qualsiasi cosa si faccia il sistema è sempre fluidissimo e reattivo. Inoltre grazie al nuovo file system l’apertura delle app pesanti è stata velocizzata, anche se per le app leggere non si nota alcuna differenza.

In navigazione web non si notano mai ricaricamenti degli elementi e nel gaming con Real Racing 3 i caricamenti sono rapidi e in gioco il framerate è elevato e costante, senza nemmeno problemi di surriscaldamento. Grazie poi ai 6 GB di RAM inoltre le app rimangono in memoria molto a lungo, per cui la maggior parte delle volte non richiedono di essere ricaricate. Di seguito potete visionare i risultati ottenuti nei nostri classici benchmark, con in particolare un punteggio Antutu da record.

Conclusioni

OnePlus 3T è la naturale evoluzione di un prodotto già ottimo e completo qual era OnePlus 3. L’unico vero miglioramento degno di nota è nella batteria, che non consente ancora di arrivare a una giornata e mezza di utilizzo ma migliora in buona parte ciò che era il maggior difetto del predecessore. Insomma OnePlus 3T è probabilmente lo smartphone Android più veloce sul mercato, la vera domanda è se valeva la pena fare questa nuova versione e aumentarne il prezzo in un mercato molto competitivo come quello attuale.

OnePlus 3T è disponibile all’acquisto a 439€ per la versione da 64 GB o 479€ per quella da 128 GB su OnePlus.net. Voi cosa ne pensate? Fare un nuovo modello e rimpiazzare OnePlus 3 è stata una scelta saggia o un passo falso? Discutiamone nei commenti!

oneplus_3t_tta_03

PAGELLA

Display:
9
Ergonomia:
8.3
Hardware:
10
Software:
8.9
Batteria:
8.5
Fotocamera:
8.9
Qualità/prezzo:
9
Materiali:
9.6
Audio:
8.5
Esperienza Utente:
9.7
VOTO GENERALE:
9.1

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Damiano

    anche secondo me non è molto sensato questo restyling, ma glielo perdono perché gli aggiornamenti software saranno indentici e quindi non penalizzati dalla frammentazione. e poi ho amici meno “razionali” e più “sensibili al marketing” che si sono lanciati su questa versione

  • Davide

    Questa sarà la 10ima recensione che leggo/vedo e la mia opinabilissima opinione è che no, non è molto sensati..soprattutto per un aspetto su cui quasi nessuno si sofferma, e tu sei uno dei pochi che l’ha fatto: Le prestazione del 3t, gli aggiornamenti grafici, e la stessa fotocamera le troviamo anche su op3 con la cb beta 7.
    Unico plus, anzi unica vera T, è la batteria, ma anche li io ritengo che le ore di display vogliono dire tutto e niente, potrei fare 3 ore giocando a real racing oppure 8 ore leggendo un libro, e il valore della durata sarebbe equivalente..
    Su op3 con un buon kernel e qualche accorgimento la batteria può durare di più, forse non il 13% in più, ma ad ogni modo trovo questo T una leggerissima variante e non un vero passo avanti..

    • OnePlus3

      Meno male c’è ancora qualcuno che fa discorsi logici…😉

  • Static

    voglio desidero uffa, che rottura non avere soldi

  • Matt17

    Salve a tutti,
    secondo voi sono tanti 64 GB di memoria interna per uno smartphone?
    Cioè visti i 40 euro di differenza che ci sono tra op3t da 64 gB e quello da 128 GB secondo voi conviene mirare subito a quello con piu memoria interna visto che i file prodotti (foto, video 4k) saranno piu pesanti?

    • Alberto Giudice

      Dipende da che uso fai dello smartphone! Se sei solito fare tantissime foto e video e tenerli in locale, o ancora se giochi a molti giochi pesanti allora la versione da 128 GB fa per te. Se invece nello smartphone tieni semplicemente qualche canzone e fai qualche video ogni tanto allora quella da 64 GB ti dovrebbe bastare senza problemi.

    • iBacco

      40 euro per 64gb aggiuntivi oggi come oggi sono un affarone. Guarda come prezza lo stesso upgrade di memoria Apple… Il rapporto q/p del OnePlus da 128gb è (ancor) superiore a quello del 64gb… certo, se non sai che fare della memoria aggiuntiva, allora meglio tenere i 40€ e portarci a cena una picia (non bastano)… però tra playlist musicale, foto e filmati sempre più definiti e pesanti, eventuali giochi… un solo sabato di cinema e amore anzichè ristorantino romantico e ti sei pagato lo storage e pure la cover ;-)

    • Damiano

      prenderei i 64 in più non perché servono adesso, ma perché tra 2/3 anni renderanno lo smartphone più longevo oppure più quotato sul mercato dell’usato

    • OnePlus3

      Dipende quanto tempo ti dura uno smartphone … Se più di un anno 128gb 😉

    • Matt17

      grazie mille vi ringrazio dei consigli!
      Ma quindi se lo ordino ora mi arriva per forza entro (quindi tra) 5 settimane? :'(
      Non c è modo di farlo arrivare perima comprandolo da un altra parte?

  • Antonio Tota

    Ciao a tutti, davvero bella recensione! Volevo chiedervi un parere: io ho un budget massimo di 400 euro per uno smartphone nuovo. Ovviamente trovo OP3T uno smartphone validissimo ed al prezzo giusto, quindi i 40 euro in più non mi preoccupano. Ho notato però che il samsung galaxy s7 edge si trova ormai a 540 euro: secondo voi vale la pena stringere la cinta ancora un pò e prendere l’s7 edge oppure le sue prestazioni più elevate rispetto ad un OPT3 non sono giustificate in 100 euro di differenza?

    • Alberto Giudice

      Secondo me dipende molto da quanto per te sono importanti le funzioni particolari dello smartphone e la qualità delle foto. Se la risposta è tanto, beh ti conviene puntare S7 Edge che ha una delle migliori fotocamere su smartphone e un software ricco di funzioni. Se invece cerchi solo uno smartphone molto performante, beh OP3T a livello di velocità e fluidità è superiore ad S7 Edge.

    • iBacco

      Mia moglie ha S7 Edge, a me venerdì arriva OP 3t… se mi rifai la domanda fra una decina di giorni ti so rispondere… però prima te ne faccio una io: hai provato se sei a tuo agio con lo schermo curvo? Ti ci trovi? E col rivestimento tutto in vetro? Di converso: sei a tuo agio con l’idea che l’assistenza di OnePlus sia solo a distanza e in inglese, telefono spedito per le riparazioni eccetera? Ecco, se sei fortunato questo screening di base basta da solo a toglierti qualche dubbio.

      • Mao Tze

        L’assistenza è in italiano e il telefono di norma parte e rientra in 1 settimana

        • iBacco

          Boh a me hanno parlato in inglese… oltretutto il tipo aveva un accento affettato tipo dottorando a Oxford e se non parlavo affettato anch’io non capiva una seg@ e chiedeva di ripetere… sono un export manager e ho moglie straniera, parlo inglese ogni giorno della mia vita e non avevo mai dovuto fare lo spelling di parole comuni: mi sono chiesto quanti clienti l’abbiano a un certo punto mandato al diavolo nella propria lingua madre

  • KKreview

    Se ne può discutere ma la differenza notevole in fatto di autonomia giustifica la differenza di prezzo, per me. In fondo i top di gamma ormai sono tutti ultraprestanti, il tallone d’achille è l’autonomia.

  • marcolino

    OT: ciao mi è stato proposto da lg in sostituzione a un g flex 2 un g5se che faccio? mi preoccupa il processore meno potente. sapete se è possibile il rimborso?

    grazie

    • Damiano

      cambia marca

      • marcolino

        Mi ridessero i miei soldi Al volo!

  • klau1987

    per me non è stata una mossa di miglioramento…ma solo un espediente per innalzare il prezzo in modo da poter proporre il op4 a partire da 500…niente di +

    • Bio’

      O meglio ancora di usare il capitale guadagnato con il 3T per lo sviluppo software, il quale risulta più sensata come idea.

      • klau1987

        Avrebbero continuato a vendere a palla il op3…ripeto per me è solo per il prezzo…sarebbe stato difficile giustificare un aumento in 3 anni da 279 a 500…quindi hanno fatto un piccolo passettino per non far sembrare i 500 un enormità…in fondo come fai a vendere op4 a 399 se op3 T costa 479?

        • Bio’

          Se metti al fianco il one plus one al 3 la differenza di qualità e costruzione è differente, forse troppo.
          Si sono accorti che dovevano fare un top di gamma a tutti gli effetti altrimenti come fa un azienda a crescere? sfornando ogni anno un medio gamma spacciandolo per top?? ma dai su

          • klau1987

            Guarda che non sto a dire che hanno sbagliato…non facciamo i paladini delle multinazionali per partito preso…ti sei fatto il nome per top di gamma a basso costo? E ora devi conviverci…op1era allineato con la qualità costruttiva del tempo…plastica…anche Samsung lo era quindi non diciciamo sciocchezze. Op vende per il prezzo…ed è per questo che tutti ,compreso me lo comprano…l’avessero venduto a 800 euro nessuno l’avrebbe comprato. Ora è anche normale che che se vogliono raggiungere i top devono aumentare i profitti e credo che op3t sia un espediente , per loro a basso costo, per giustificare un aumento dei prezzi inevitabile (ma in questo caso più giustificato con questo modello intermedio).
            Io non parlo per partito preso ma analizzo e per me la situazione è questa è dopo aver visto questo video ne sono ancora più convinto perché i telefoni sono pressocchè equivalenti al livello prestazionale. PS se affiancando poi dopo con op3 si sarebbero trovate poche differenze poi…quella sarebbe stata la cosa strana…oramai tutti hanno aumentato gli standard…

          • Bio’

            Huawei è nata con dei telefoni di plastica e di fascia bassa. Si è lavorata il marchio, adesso può realizzare smartphone di fascia alta e di metallo ;) ad un prezzo da top di gamma. E’ quello che farà one plus.
            Anche tu se fossi carl pei partiresti da zero con pubblicità “ingannevole” per i bassi costi, per poi avanzare con il capitale ed investire in ricerca e sviluppo utile a nuovi prodotti.
            Credi che samsung, sony, htc etc siano meglio di one plus?
            La cosa che differenzia è il capitale, più soldi hai e più puoi permetterti di innovare ed alzare i prezzi.
            One plus è OPPO, quindi non è nuova come azienda, gli è stato rinnovato il marchio. SI parte dal basso per arrivare in alto.
            Il prezzo di 40 euro in più non è giustificato, ma il guadagno serve per pagare altri servizi giustificati.
            Citami un marchio il quale ti da continui aggiornamenti software, con soc da top di gamma e corpo solido e ben costruito a 399 euro. Poi ne parliamo

          • klau1987

            Prima di tutto camati ;)…seconda cosa leggi…non ho offeso il tuo amico Carl…ho solo detto come stanno i fatti…mi hai detto che opo è diverso da op3…mi sembra ovvio e scontato…io ho solo risposto alla domanda…ne valeva la pena? Ha fatto bene? Le risposte sono due…per il cliente no…non c’era necessità ne tantomeno c’è guadagno in termini di utilizzo…per l’azienda si…ti ripeto è un espediente (che preciso per chi non lo sapesse non è un termine precisamente negativo) per far sì che i prezzi possano aumentare sempre di piu…ora un modo dovevano trovare e hanno buttato nella mischia questo op3 che poco vale 80 40 o 50 euro in più , ma è solo un mezzo per far lievitare i prezzi perché in questo mondo di bimbiminkia solo se vendi ad un prezzo spropositato fai i grandi numeri…xiaomi fa prodotti altrettanto di valore a prezzi molto più contenuti ma non è paragonabile perché non vende ufficialmente qui. Cmq per chiarire e ricapitolare le idee sul mio pensiero senza pensare che sia un offesa…op vuole crescere ed è giusto che lo faccia gli do ragione e credo che sia bello giusto ecc…ma op3t è un mezzo per alzare l’asticella del prezzo tutto qui…le loro spese sono bassie rispetto la concorrenza perché tendenzialmente si occupano solo della progettazione e delegano a terzi il resto quindi non è una questione di racimolare per migliorare… in generale hanno visto, data la richiesta molto alta e il fatto che tutti ,anche la pazza Google che ha superato i 1000 euro, hanno aumentato i prezzi che ora era io momento di affondare e cercare di lasciare il marchio low cost ad altri…non c’è niente di nobile solo cercare di arraffare quando si può e questo è giusto perché devono guadagnare non essendo una no profit…e loro Apple Google ecc avranno sempre ragione fino a quando continueremo a pensarla così ovvero accettando che un telefono possa costare quanto una macchina ;) gli stupidi siamo noi…loro sono i furbi e fanno a bene ad esserlo fiche possono poiche magari un giorno ci sveglieremo ;)

          • Bio’

            Ti sei risposto da solo :)
            Si sono accorti che potevano alzare il prezzo e lo hanno fatto.
            Chi non lo farebbe??? Ovvio che, se vuoi essere al passo con gli altri devi per forza usare materiali “nobili” e soc all’ultimo grido.
            Non hanno un QHD ma è un full hd made in samsung, non hanno una cam da paura ma è egregia, è un modulo sony imx398 etc. I costi sono giustificati e probabilmente, parlo come prezzo di produzione, gli costerà quanto un galaxy s6, però è tutto delegato, che loro di produzione hanno il minimo. Non fa una piega, però se vuoi crescere e vendere, questo allineamento e concorrenza con i vari brand ti porta ad una competizione naturale. Avere un device ottimo a prezzo concorrenziale non esiste. C’è sempre qualcosa di bassa qualità, cosa che sino ad ora su op3 non ho notato.

          • klau1987

            Se non alto conveni con me che é na cavolata il fatto che lo abbiano fatto per aumentare gli investimenti…è una manovra per guadagnare e sfruttare il momento punto…cosa che ho detto dal primo post… ;) …PS non mi sono risposto perché non ho fatto domande la mia era solo una considerazione dei fatti…e i fatti portano a capire che l’ultimo op a buon mercato è stato op3 d’ora in poi si entrerà nelle fasce di prezzo per me senza senso ;)

          • Bio’

            probabile, non lo escludo.. ha usato il tutto per arrivare all’apice, ci è riuscita. Il mercato cambia e si evolve. Ripeto per restare al passo devi fare il grande per competere.. Se rimani piccolo fallisci, specialmente se la fascia dove hai iniziato a produrre è quella dei top di gamma.

          • Daniele Proietto

            Concordo con klau1987, è ovvio che si tratta di una società in crescita che cerca di diventare grande. È innegabile però che di questo op3t l’utente ne poteva fare tranquillamente a meno e che il suo solo scopo è quello di giustificare il futuro prezzo di op4, che se siamo fortunati (e raramente l’utente lo è) sarà lanciato a 439€ (ne dubito, ma vedremo). Occhio però che se il prezzo si avvicina troppo agli altri grandi, devi raggiungere anche il loro livello di assistenza, dare la possibilità di poter toccare il prodotto con mano prima dell’acquisto, etc etc
            Non basta salire con il prezzo per piazzarsi tra i grandi…
            E concordo anche che personalmente (ripeto, è un parere personale) si sta avvicinando a grandi falcate verso la fascia di prezzo che reputo senza senso.

          • Davide

            be ti cito solo un esempio di prodotto di grandissimo successo internazionale che continua a mietere successi prorpio con quella filosofia?

            STONEXONE

    • Tommasino Andrea

      Infatti il prezzo si sta alzando troppo

  • markisha1979

    “Inoltre grazie al nuovo file system l’apertura delle app pesanti è stata velocizzata” Nuovo file system? Cioè?

    • Bio’

      Il tipo di formattazione della memoria interna

      • markisha1979

        Si ok, ma non ci sono maggiori info? come fa ad avere un file system differente se la versione di android è la stessa del OP3?

        • Alberto Giudice

          Il file system da EXT4 è stato cambiato a F2FS, ma già in alcune Community Build di OP3 sembrerebbe che questo cambio sia presente. Dunque è probabile che anche OP3 riceverà il nuovo file system con l’aggiornamento a Nougat :)

          • Bio’

            esattamente

          • markisha1979

            Capito. Però mi chiedo a questo punto: quando arriverà Nougat sarà necessario fare un factory reset? (lo so che è consigliato sempre e comunque con cambio di major release, ma in questo caso dovrebbe essere obbligatorio….)

          • Alberto Giudice

            Per ora è presto per dirlo, vedremo quando uscirà e vi terremo aggiornati. Ma come hai detto è comunque consigliabile in ogni caso fare un factory reset

          • markisha1979

            Ok attendo. Comunque non mi risulti che sia possibile formattare un file system preservando i dati… E’ proprio un’ossimoro.

          • Alberto Giudice

            So che ci sono dei metodi per passare da FAT32 a NTFS senza perdere dati, non saprei però per i file system mobile

          • Davide

            no..l’ha già ricevuto con la cb beta 7

  • Tristania

    Io dico se ha senso comprare un prodotto con il punto interrogativo Assistenza??? Dopo alcuni mesi dall’uscita i top gamma scendono drasticamente di prezzo. Meglio un S7 a meno di 500 euro, con eccellenti prestazioni e garanzia Samsung che un cinese a 400 e passa euro che se poi lo si vuole rivendere, si deve “svendere”. Bene o male, un prodotto commerciale come il Samsung si piazza subito. Io almeno la penso così!

    • animaster84

      Per quanto riguarda la garanzia, è da 10 e lode!
      Testato con OnePlus X che aveva problemi di ricarica.
      Telefonata all’assistenza, loro hanno organizzato tutto. Mi hanno prenotato il corriere per il ritiro, e dopo 10 giorni me lo hanno rimandato nuovo!

      • Tristania

        Ah se è così è un acquisto da fare.

        • nicolò

          l’assistenza viene gestita in europa quindi nessun problema da quel punto di vista

    • piersandro

      OnePlus 2 inviato di mercoledì per fingerprint non funzionante, ricevuto il martedì successivo con batteria nuova, shield nuovo (senza le mie ammaccature) e display nuovo… ovviamente con fingerprint funzionante.
      Ormai hanno un’assistenza davvero ottima.

    • Bio’

      Non stai parlando di xiaomi, Le Eco, LeTv etc che sono progettati per essere commercializzati in oriente e di conseguenza non hai assistenza nel nostro territorio.
      One plus produce device per il nostro mercato e di conseguenza ha assistenza in territorio europeo, e da molte testimonianze, l’assistenza è migliore di quella samsung, lg etc, in quanto i tempi di attesa sono dimezzati. Un samsung mandato in assistenza in un punto di riparazione vero e proprio impiega almeno 2 settimane, ma lo porti tu e lo lasci di persona. Con one plus invece pensano tutto loro, ti mandano dhl per il ritiro, dopo pochi giorni lavorativi lo hai di nuovo a casa riparato.
      Poi per quanto riguarda il prezzo, dato che è venduto solo ufficialmente nel loro store, il prezzo non si abbassa perché c’è l’esclusiva.
      Non lo trovi su nessuno store, attenzione, per il modello 3003 con banda 20 ad 800mhz destinato per il nostro mercato.
      Poi se vuoi il modello cinese A3000 sei libero/a di prenderlo dove vuoi, allo stesso prezzo, cosa altamente non intelligente.
      One plus 3 sta andando alla grande con le vendite e gli utenti lo amano meglio di un nexus, è aperto al modding meglio del mio ex nexus 5x e 6p, cosa gradita da tutti.

      • Carmelo Nucera

        Bio’ io avrei intenzione di comprare op 3t ma mi preoccupava l’assistenza. Tu evidentemente hai avuto modo di testarla…come ti sei dovuto comportare e come si sono comportati loro???

        • Bio’

          Puoi contattarli telefonicamente, via chat e via mail, il tutto in italiano.
          Sono cortesi, veloci ed affidabili, in più ti mandano il corriere da casa senza attese, 2 gg dopo la chiamata lo hai sotto casa, ti viene spedito in Polonia e dopo qualche giorno lavorativo, il tutto dipende sempre dal danno subito o provocato etc.. Comunque non “dovrebbero” passare più di due settimane di attesa, che tradotte sono 10 giorni lavorativi. Il minimo indispensabile, considerando che altre assistenze impiegano il doppio.

          • Carmelo Nucera

            Ah ottimo dai…grazie delle info

          • Giona

            parliamone sul cortesi veloci ed affidabili …non esageriamo!!…se poi la tua e sottolineo tua, esperienza é stata molto positiva non é detto che lo sia stata anche per altri. Allora al mio op3 non é successo nulla e prego che non succeda mai nulla, perché il giorno che dovessi avere bisogno dell’assistenza ho dei forti dubbi. Io per un paio di cuffie non funzionanti ho dovuto attendere 2 mesi pieni 70 gg O_0′ per un paio di cuffie non oso immaginare per un device. Come potrete notare ho detto “IO” ;)

          • Bio’

            Eh infatti se la tua esperienza è stata pessima non vuol dire che lo sarà anche per gli altri ;)

          • Giona

            No infatti bisogna bilanciare…. Però appunto non vuol dire che sarà ottima ;)

          • Mao Tze

            L’assistenza è migliorata molto da poco tempo a questa parte. Hanno attivato una divisione italiana e si fa’ tutto tramite chat.

          • Giona

            Infatti il mio episodio è abbastanza recente risale a settembre

      • Tristania

        Non mi interessa più il modding, preferisco un device affidabile senza stare lì a flashare ogni volta. Mi piace il 1+ ma preferisco un Pixel o un S7 edge.

        • Bio’

          Non è detto che per forza devi moddare, One plus 3 va ottimamente senza rom alternative, che tra l’altro per qualsiasi device, peggiorano solo la situazione

    • marco

      Hai detto la solita cazzata da chi ne capisce veramente poco… Se vai su subito ti rendi conto che gli OP3 usati, partono da 370€….per il mio, trattato veramente male, mi hanno offerto con tranquillità 340 euro (caduto da un auto in corsa e con un SOLCO sul vetro nella zona tasti).
      Assistenza, non male, in linea con samsung…
      Quindi inutile parlare di cose che non si sanno…. Solo perché è cinese la casa

      • Tristania

        Non me ne frega niente di quello che pensi, tanto sei t0nt0 tanto. Non ho detto che non sia valido come device, ma chi ne capisce più di te mi ha fornita una risposta più esauriente. Impara a leggere prima di rispondere ad minchiam.

  • Andrea T. 《EL》

    Comprato sto solo aspettando che arrivi

    • Corra

      Se non era urgente facevi prima ad aspettare il 4

      • Skhammy

        Ma no dai, ha fatto bene, se corri sempre dietro all’ ultimo uscito o aspetti il prossimo, alla velocità di evoluzione che si è raggiunti, non si compera più nulla. O no ?

        • Corra

          Effettivamente. Anche se comunque il 3 fino a luglio con le caratteristiche che ha poteva benissimo andare ancora bene. Certo, per solo 40 euro in più non fa niente, ma Oneplus poteva anche fare a meno di produrlo il 3T, visto che l’unica vera miglioria è la batteria, che regge un ora in più.

          • Skhammy

            Concordo assolutamente con te, potevano risparmiarsi il 3T e lavorare direttamente e solo sul 4. Peccato

Top