OnePlus: OPPO è solo un nostro investitore

OnePlus-motto

Non si è fatta attendere troppo una presa di posizione ufficiale da parte della dirigenza di OnePlus in merito alle indiscrezioni che da ieri stanno rimbalzando da un sito all’altro e secondo cui dietro la start-up asiatica ci sarebbe OPPO.

Con un’email inviata alla redazione di Gizchina il team di OnePlus ha voluto fornire la propria versione della vicenda, fugando così ogni dubbio e mettendo a tacere chi già parla di un bluff.

Stando a quanto si legge in tale nota, la dirigenza di OnePlus ribadisce che l’azienda non è di proprietà di OPPO, che ha invece il ruolo di uno dei suoi principali investitori. Viene precisato, inoltre, che ad avere investito in OnePlus è OPPO Electonic, entità distinta da OPPO Mobile.

Ad ogni modo, OPPO non sarebbe l’unica azienda ad aver investito nella nuova start-up asiatica e l’augurio di OnePlus è che in futuro ci siano anche altri colossi pronti a puntare sui suoi progetti.

Questa, in sostanza, è la versione di Pete Lau e soci. Resta da vedere, in concreto, quali siano le reali interconnessioni tra OnePlus e OPPO che, lo ricordiamo, è l’azienda i cui stabilimenti saranno utilizzati per la produzione di OnePlus One, dispositivo presentato ufficialmente la scorsa settimana. Soltanto una coincidenza?

Siamo certi che nei prossimi giorni la vicenda si arricchirà di nuovi dettagli.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: OnePlus 2 Mini e il fratello Oppo A30 certificati dal TENAA! - Tutto Android()

  • °Marco°

    Peccato Pete che i documenti ufficiali cinesi dicono che One+ è al 100% di proprietà di OPPO…..Investitori? si come no.

  • Umberto M-Hunter Parodi

    Ma sti qua di O+ nn erano dipendenti OPPO?!

    • Umberto M-Hunter Parodi

      Anzi…mi Correggio da solo…Pete Lau era vicepresidente di OPPO…

  • alextask

    Ma anche… Chissenefrega? Oppo vuole diversificare e sperimentare nuove strade: Segmento dei geek smanettoni, ampio spazio alla cyanogen e marketing innovativo web-based. Hanno creato un prodotto che si differenzia dall’Oppo find 7 principalmente per i suggerimenti degli utenti sui forum (praticamente unici ad ascoltarli) e per il prezzo incredibile. Chiunque ci sia dietro, è un’ottima iniziativa. Poi sapere che dietro c’è un’azienda solida rassicura un po’ anche su eventuali crack improvvisi. Speriamo solo che il 1+1 mantenga le promesse.

  • Christian

    Sisi tutto giusto, e io sono la nipote di Mubarak.

  • Giorgio

    Sarà un caso che O+O e Find7 sono identici?

  • Alessandro G

    Chi mette i soldi ha potere decisionale… soprattutto se ha la quota di maggioranza. Si tratta di semantica ma l’azienda, anche se non nominalmente, appartiene ad OPPO. Non che cambi niente. E’ il prodotto che si valuta… Pero’ la campagna di marketing adottato ha mascherato i finanziatori. E’ come se un prodotto di bellezza che non usa grasso di balena viene finanziato (e quindi prende i profitti) da una società che uccide le balene. Dal punto di vista etico è una truffa. ma solo dal punto di vista etico.

  • AH AH AH…fa quasi ridere

    Riporto qui sotto la dichiarazione di Pete Lau e uno stralcio dell’articolo originale di GizChina, con riflessioni un pochino più puntuali di quelle espresse qui su TuttoAndroid…a mio parere naturalmente.

    “Comprendiamo la confusione, soprattutto alla luce del fatto che molte persone stanno scoprendo solo ora il marchio
    OnePlus. Ma, come abbiamo detto fin dall’inizio, OnePlus è una società
    gestita separatamente, che però ha in comune alcuni investitori di OPPO.

    Uno di questi investitori è OPPO Electronic. OPPO Electronic è una
    società di investimento e non la stessa cosa di OPPO Mobile. OnePlus è,
    inoltre, in trattativa con altri investitori.”

    Ed ecco l’articolo da GizChina:

    “Tutto ciò può essere considerato corretto da un punto di vista
    puramente tecnico, ma è lecito ritenere che OPPO Electronic investe
    anche in OPPO Mobile, che è un concorrente di OnePlus. Non è insolito
    che un’impresa di investimento diversifichi la propria attività
    all’interno dello stesso mercato, ma ciò che appare strano è che,
    secondo quanto riportato in queste ore, OnePlus sia al 100% una società
    del gruppo Oppo.

    …..

    Da quanto riportato dai media cinesi, sembrerebbe che Pete Lau abbia
    negato in passato questo legame tra Oppo e OnePlus”

    Giudicate un pò voi quanto possa essere credibile quello che dice Lau…..sembra uno dei nostri politici che viene intervistato appena ricevuto (o in procinto di ricevere) un avviso di garanzia: “non so nulla, non c’ero, se c’ero dormivo e comunque non è come sembra”……… ma per favore……

    • P.S:

      ricordo a chi non lo sapesse che – DIVERSAMENTE da quanto dichiarato da Lau – da documentazione originale cinese che è emersa in questi giorni OPPO detiene il 100% (CENTO PER CENTO) delle azioni di OnePlus…non è un “investitore qualunque” né un semplice “azionista di maggioranza” MA L’EFFETTIVO PROPRIETARIO IN TOTO

Top