Batterie esterne per smartphone e tablet in sconto su Amazon: al via i saldi!

Batterie-offerta

È tempo di vacanze e il problema delle batterie di smartphone e tablet che si esauriscono diventa ancora più importante, perché spesso non si ha accesso diretto ad una presa di corrente da cui ricaricare i propri dispositivi. Amazon ha messo in sconto numerose batterie esterne che aiutano a ridare vita a smartphone e tablet anche quando non si ha a disposizione una presa dove inserire il proprio alimentatore.

Si tratta di batterie con varia capacità (da 5600mAh a 13000mAh) che possiedono una o più porte USB cui collegare i propri dispositivi. Una volta collegati ed accesa la batteria avverrà la carica come se lo smartphone (o il tablet) fosse collegato al suo alimentatore. Nelle batterie più capienti sono disponibili sia porte USB per la carica degli smartphone (uscita a 1A) sia porte USB per la carica dei tablet, dei phablet e degli smartphone più esigenti (uscita a 2A).

La prima batteria che vi proponiamo è prodotta da EasyAcc e offre 12’000mAh di capacità, con 4 porte USB per caricare fino a quattro dispositivi differenti in contemporanea. Il suo prezzo è di 34.99€ (anziché 79.99 di listino).

Link | EasyAcc 12000mAh su Amazon

La seconda batteria è la Anker Astro, con capacità pari a 5600mAh. Ha una sola porta USB in uscita, ma la capacità ridotta rispetto agli altri modelli la rende ideale per caricare un paio di volte un solo smartphone o una volta sola un tablet. Prezzo: 25.99€ (anziché 39.99€ di listino).

Link | Anker Astro su Amazon

C’è poi Anker Astro E4, batteria da 13’000mAh in grado di ricaricare contemporaneamente 2 dispositivi: uno smartphone (uscita a 1A) e un tablet (uscita a 2A). Prezzo: 35.99€ (invece di 49.99€ di listino).

Link | Anker Astro E4 su Amazon

Anker Astro E3 è l’ultima, ma non la meno importante. Con i suoi 10’000mAh di capacità è in grado di caricare completamente quattro volte un Nexus 5 con un piccolo avanzo. Prezzo: 28.80€ (al posto di 49.90€ di listino).

Link | Anker Astro E3 su Amazon

Fateci sapere nei commenti se vorrete approfittare di questi sconti e come utilizzerete le batterie!

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Stefano Leonardi

    Io ho preso la proporta 7000 un anno fa. Devo dire che non mi ha mai dato problemi. è bella solida e non troppo ingombrante per uno che viaggia con un marsupio. Ovunque vada non ho più problemi di batteria con il mio smartphone e dura un bel po’

  • Francesco Celadini

    70 euro per quella batteria come prezzo di listino ma siamo pazzi?
    è gigantesca e scomoda pagata 20 euro un paio di mesi fa funziona ma non è nulla di eccezionale (parlo della 12 ampere)

  • marika

    io le vedo in sconto nella pagina delle offerte

  • Euclem

    I prezzi pubblicati in questo articolo non corrispondono a quelli reali su Amazon!!!

  • mamic

    In realtà siete arrivati troppo tardi. A parte la E3, il cui prezzo è sceso da 32 euro a 28.80, la E4 è aumentata da 30 a 36 euro mentre il prezzo della Astro da 5600 mAh e la Easyacc è rimasto pressochè costante nelle ultime settimane (euro più euro meno).
    Non c’è nulla di male a guadagnare qualcosa, come ha scritto Alberto… soprattutto se le offerte vengono segnalate in tempo!! ciao e grazie molte per il sito che seguo sistematicamente.

  • Alberto Santi Mondello

    Eheh… la tag di Amazon. Non c’è nessun male a dire che si vuole guadagnare qualcosa, dovreste specificare che guadagnate mettendo questi link, giusto per correttezza, ovvio. Ad ogni modo, in giro si trovano batterie esterne anche a 18 euro. (: basta cercare un pochino.

    • Purtroppo quello che si può guadagnare dal programma di affiliazione di Amazon in questi casi è a malapena sufficiente a pagarsi un caffè al bar.
      Detto questo, mi sembra che ti faccia piacere leggere gratuitamente questo sito. Do quindi per scontato che tu voglia continuare a leggerlo gratuitamente e, dato che i tag non comportano alcun costo per l’acquirente ma solo per Amazon, credo che non ci debbano essere problemi nel caso in cui guadagniamo qualcosa. Tu specifichi che vuoi guadagnare quando vai (andrai?) a lavorare? No, è ovvio. La stessa cosa vale per noi. Questo è il nostro lavoro, perché dovremmo specificare che vogliamo guadagnare? È ovvio!
      Nel caso in cui tu (o chiunque altro) ritenga che non sia giusto che guadagniamo per il lavoro che facciamo ogni giorno, ti invito a considerare se lavoreresti gratis e, anzi, sostenessi delle spese per lavorare (purtroppo i server non si pagano da soli :( ).
      Mantenere il servizio gratuito ha un “costo” che è questo, anche se è un costo per Amazon e non per l’utente.
      Pensala così: stai togliendo soldi ad un’azienda multinazionale che non paga le tasse in Italia per offrire un caffè a dei tuoi connazionali.

      Ti invito a leggere questo mio intervento con tono pacato e non polemico. Ci tengo a specificarlo perché non è semplice capire le intenzioni e lo stato d’animo degli altri in questi casi.

      • Alberto Santi Mondello

        Forse sei tu che non hai letto in modo pacato il mio post o io che non mi sono fatto capire bene. Per me non c’è nulla di male nel guadagnare con Amazon, chi clicca sul link e decide di comprare l’oggetto, non paga nulla in più, quindi assolutamente nulla di male in questo. Semplicemente non tutti guardano la privacy policy e non tutti conoscono l’affiliazione Amazon. Logico che dobbiate guadagnarci, però vi sono batterie esterne con prezzi inferiori ed è giusto sapere che parte della vostra scelta nel pubblicare questi link, è stata (forse) determinata dal prezzo dei suddetti supporti esterni. Nessun tono di polemica, semplicemente tengo a specificare una cosa che non tutti sanno ed apprezzando molto l’informazione libera, ci tenevo a commentare dicendo che cercando in giro è possibile trovare batterie esterne a prezzi inferiori. Mi incuriosisce il tuo invito alla pacatezza. Ossequi sir Robecchi, non pensavo di aver tenuto un atteggiamento vicino alla polemica. Saluti.

        • Apprezzo molto questa tua risposta, sincera e diretta. Ti confermo che non c’era intento polemico nella mia replica, mi spiace se non ci siamo intesi. Il mio era un discorso più generale non rivolto soltanto a te, visto che è capitato più di una volta di trovare commenti negativi (eufemizziamo!) perché inseriamo i tag; ho voluto fare un discorso generale rivolto a tutti i lettori dei commenti per spiegare la situazione.
          Ho trovato necessario specificare quale fosse il tono perché proprio
          recentemente mi è capitato di litigare aspramente perché l’interlocutore
          aveva del tutto frainteso il mio tono, e non mi sembra il caso di ripetere l’esperienza. Meglio mettere le mani avanti, no? :)

          Il motivo di questa nostra segnalazione, comunque, non è da ricercare nel fatto che vogliamo promuovere prodotti costosi per guadagnare di più, ma nel fatto che tali prodotti sono in sconto e risultano quindi meno costosi del solito, con un evidente vantaggio per gli utenti. Sappiamo che sono prodotti di qualità e, dato che abbiamo ricevuto questa segnalazione, abbiamo quindi deciso di segnalarli a nostra volta.
          Ti invito a segnalarci, se vuoi, i prodotti più convenienti tramite il form contatti che trovi in fondo alla pagina, saremo ben contenti di segnalarli!

          • Alberto Santi Mondello

            Non mancherò di supportarvi come e quando posso. (: Del resto, vi seguo da tempo immemore. Il mio commento iniziale era anche dedito ad “esorcizzare” questa paura di “guadagno”. Se qualcuno guadagna qualcosa allora tutti ad andare contro. Capisco la situazione, visto che anch’io vengo molto spesso frainteso o non riesco ad esprimermi come devo (sono una testa calda anche se non sembra :P ) per cui nulla di cui scusarsi. Grazie per l’aiuto che ci donate.

          • Grazie a te per questo bel confronto. Mi fa piacere che siamo riusciti a capirci.
            A questo punto, buonanotte!

          • Francesco Celadini

            non ho letto tutti i commenti precedenti ma solo una parte
            queste batterie easyacc funzionano ma non sono di qualità eccelsa costano troppi soldi rispetto a quello che hanno io quella da 12 ampere comprata con il vostro precedente sconto e pagata 22 euro, funziona discretamente ma sono mille volte meglio le anker (e sono anche più compatte)
            è giusto che voi ci guadagnate sopra ma sarebbe ugualmente giusto segnalare altre batterie che magari offrono di più ed hanno pressi simili etc etc

          • Ripeto: abbiamo segnalato solo le batterie in promozione. Se conosci altre promozioni o altre batterie, contattaci tramite il form apposito! (trovi il link in fondo alla pagina)

            Grazie!

  • Simone Pagni

    Ieri l’altro la mia Anker Astro E4 mi ha abbandonato sul niagara a mirabilandia. Adesso sono indeciso per la E3 o una Xiaomi Power Bank……… Aiutooo

  • midonji

    domanda che potrebbe sembrare stupida: non esiste una batteria esterna con due uscite a 1A anizhcè una ad 1A e una a 2A? Perchè personalmente non ho un tablet e anzi dovrei ricaricare due smartphone (due Htc One M7) che necessitano 1A

    • Puoi utilizzare senza problemi la porta da 1A; il telefono assorbirà solamente la corrente che effettivamente gli serve!

      • gigi

        volevi intendere la porta a 2A vero? :)

        • Sì, esatto! È stata una giornata pesante, abbiate pazienza.

        • midonji

          Il problema è che il caricatore del One è a 1A in uscita e leggendo qua e là mi hanno sconsigliato qualsiasi cosa sopra tale valore per Non sovraccaricare troppo la batteria, vero o no?

    • Francesco Celadini

      puoi collegare il cellulare ovunque che prenderà il voltaggio della batteria e solo l’amperaggio che gli serve così funziona
      quindi se tu avessi un alimentatore da 3 ampere e un cellulare che si carica ad 1 ampere basta collegarlo e realmente il cellulare utilizza solo 1/3 della potenza dell alimentatore lasciando quindi il consumo pari a 5 watt anziché 15 nel caso di usb 5v X ampere

  • Gabriele Bonomo

    di solito le uso come frisbee o fermacarte .

Top