Spunta il supporto a NVIDIA Tegra K1 “Denver” nei sorgenti di Android

Tegra-K1-635x264

NVIDIA ha presentato quello che sarà probabilmente il primo SoC (system-on-a-chip) ARM a 64 bit ad essere commercialmente disponibile. Noto col nome in codice di “Denver“, il core alla base di questo processore è basato sull’architettura Cortex-A57 ARMv8 e promette prestazioni da urlo. In questi giorni sono state avvistate alcune linee di codice all’interno dei sorgenti di Android che introducono il supporto al nuovo chip e a varie schede.

tegra-k1-source-1

Tegra K1 è stato annunciato in due varianti: la prima è a 32 bit e ha un core Cortex-A15 modificato per ottenere prestazioni più elevate, ma è – in fin dei conti – un chip “standard”; la seconda è a 64 bit e ha un core Cortex-A57 rivisto totalmente da NVIDIA per offrire il massimo delle performance.

tegra-k1-source-2

La versione avvistata nei sorgenti di Android è chiamata “Tegra 132” ed è un processore dual-core ARMv8 a 64 bit con la stessa GPU Kepler (com’era lecito aspettarsi) del modello a 32 bit. Questo processore è installato su varie schede, chiamate ExumaLokiLagunaNorrinTN8Bowmore. Non è dato sapere se siano development board o se siano prototipi di smartphone o tablet che saranno annunciati nella seconda parte dell’anno.

Il supporto driver dei chip a 64 bit è però il primo tassello per vedere una conversione completa dell’ecosistema Android alla nuova generazione di hardware.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Gark121

    la potenza è nulla senza il supporto. (e lo smaltimento del calore, vero sony?). quando nvidia avrà fatto suo questo motto comprerò un device con processore nvidia con soddisfazione. per ora mi limito a guardare (stupito) quanta potenza siano riusciti a mettere in questo SOC, che per ora ha “massacrato” nei benchmark anche lo snap 805, anche nella versione dual core.

Top