Violati 7 milioni di account Dropbox

dropbox-logo

La prima cosa da fare in questi casi è rassicurarvi e noi lo facciamo subito, perché la cosa sembra meno grave del previsto. Sono stati pubblicati in Rete 400 account di Dropbox, con relativa username e password, e a breve ne saranno pubblicati altri 7 milioni.

Sulla cosa però si è espressa immediatamente l’azienda, che ha voluto rassicurare gli utenti in prima persona. Dunque, sappiamo che innanzitutto gli account non sono stati violati attraverso Dropbox e perciò i responsabili sono i vari servizi terzi, che molto spesso gli utenti utilizzano.

A questo si aggiunge poi che la maggior parte delle password rubate è scaduta e quindi praticamente è inutilizzabile per qualsiasi malintenzionato. Ad ogni modo, l’azienda, e noi l’appoggiamo in toto, consiglia di modificare la password e di attivare l’autenticazione in due fasi, così da evitare qualsiasi tipo di problema in futuro e nell’immediato. La prudenza non è mai troppa, ma speriamo che Dropbox risolva a breve anche il bug che causa la cancellazione dei file.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Andrea

    Non è già stato sistemato il bug della cancellazione dei file con l’ultimo aggiornamento del client?

  • L0cutus

    attivato l’accesso in 2 fasi, come su lastpass e gmail…

    • roby

      Bene. A livello di sicurezza ok ma a livello di privacy hai regalato a Google e c. il tuo numero di cellulare…

      • Rah

        Chissà che grande intrusione della privacy il numero di cellulare eh…

        • eliax1996

          Per un azienda avere il tuo recapito telefonico ha un valore enorme

  • André Schmalzgebackene

    Se tutti attivassero la verifica in due passaggi le password seppur rubate non rappresenterebbero un problema. I mezzi ci sono per difendersi benissimo da questi furti di credenziali di accesso, ma l’utente medio ahimè è stupido e svogliato: mix micidiale in informatica.

    • Gigi

      E’ comunque da dire che la verifica in due passaggi rende meno veloce e immediato l’accesso

      • Francesco Della Morte

        ma incredibilmente più sicuro. Ragazzi, siamo incredibilmente pigri, ci vogliono 1,5 secondi letteralmente parlando ad inserire un codice numerico via sms, e siamo sicuri che chiunque altro non avrà accesso all’account senza il codice.

        Capisco se dovessi fare lo scanner della retina o decifrare la sequenza di detonazione di una atomica per accedere, ma devi inserire un maledetto pin di 6 caratteri, non vedo la poca intuitività in questo.

  • Pingback: Violati 7 milioni di account Dropbox - RSS News.it()

Top