Sundar Pichai a Tim Cook: “Android non è un puttanaio infernale”

sundar-pichai-820x420

In un’intervista con BusinessWeek Sundar Pichai, capo delle divisioni Android e Chrome in Google, ha dato la sua visione del mondo Android con i suoi pro ed i suoi contro e ha risposto punto per punto alle critiche portate alla piattaforma da Tim Cook, CEO di Apple, al WWDC tenutosi all’inizio del mese.

Vi proponiamo una traduzione integrale dei punti salienti dell’intervista.

Tim Cook ha recentemente usato il palco della Worldwide Developers Conference di Apple per lanciare un po’ di frecciatine ad Android. Ha detto che la maggior parte degli utenti sta utilizzando una versione “antica” di Android senza le ultime funzionalità. È giusto?
Dovete capire, quello che fa Apple e quello che facciamo noi sono cose così differenti. Loro producono due modelli di iPhone, che fanno comprare alla gente. Noi distribuiamo migliaia di dispositivi nel mondo. Non è un paragone mele-con-mele.
Noi distribuiamo una nuova versione di Google Play Services ogni sei settimane. Tipicamente, il 90% degli utenti usa la nuova versione. È un layer di piattaforma che distribuiamo indipendentemente. In un certo senso, facciamo muovere la piattaforma più velocemente di chiunque altro e forniamo agli sviluppatori uno strato omogeneo [su cui sviluppare].
Apple ha annunciato un sacco di grandi cose durante la sua presentazione. Hanno anche annunciato cose che abbiamo fatto in Android quattro o cinque anni fa, come le tastiere di terze parti, notifiche più ricche e widget. Tutto questo è successo in Android così tanto tempo fa. Se fai un passo indietro e dai uno sguardo complessivo, penso che qualunque persona ragionevole direbbe che Android sta innovando ad un ritmo piuttosto veloce e sta consegnando [queste innovazioni] agli utenti.

Apple ha affermato che sta raccogliendo molte persone che hanno abbandonato Android. È corretto? Qual è il confronto con le persone che lasciano Apple per Android?
Ogni dato che guardo mi dice che le persone stanno adottando Android ad un ritmo più veloce di qualunque altro sistema operativo. Stiamo andando decisamente bene. Loro hanno un grande show. […] Mi preoccupo per quello che fanno? Sì. Sono una grande società. Penso che stiano creando un prodotto davvero buono ed è integrato verticalmente, e questo gli permette di fare certe cose più in fretta.
Ci penso come… quasi come se fossero due tipi di governo. Alcune forme di governo sono in grado di fare le cose più in fretta perché hanno un ideale comune [come nelle dittature, NdR] e fanno le cose. Poi puoi avere una democrazia chiassosa, cacofonica e litigiosa, che spesso è migliore sul lungo periodo. Quindi hai due differenti visioni del mondo. Per quanto mi riguarda, io guardo tutto questo e dico che è notevole che viviamo in un tempo in cui si hanno scelte così differenti.

Tim Cook ha detto che Android è “un puttanaio infernale e tossico di vulnerabilità”. Ti interessa rispondere?
Devi stare attento, quando produci una Mercedes da 100’000$, a non guardare il resto dell’industria automobilistica e fare commenti. Noi serviamo l’intera ampiezza del mercato, comprendendo tutti i form factor e così via. Android è progettato dalle fondamenta per essere molto, molto sicuro. La storia mostra che, tipicamente, il malware è destinato al sistema operativo più popolare. Quindi sai che c’è.
Prendiamo la sicurezza seriamente? Sì. [Nel Play Store,] noi cerchiamo il malware. Se stai installando un’applicazione, noi chiediamo il permesso [di fare una scansione]. Se l’utente dice “sì”, noi facciamo una scansione [dell’app in via di installazione]. Anche se stiamo scansionando qualcosa al di fuori del Play Store, noi lo rileviamo lo stesso e ti avvertiamo se è malware. Ogni volta che guardo i dati – che riguardano milioni e milioni di telefoni – i dati sono incoraggianti.

Samsung ha sviluppato un sistema operativo chiamato Tizen, suggerendo che potrebbero lasciare Android o ridurre la loro dipendenza da esso. Questo ti preoccupa?
Hanno annunciato che vogliono vendere i telefoni con Tizen in Russia. Penso sia uno sforzo interno a Samsung. È una società grande. Google è una società grande, e anche noi facciamo cose come questa. Dobbiamo costruire il miglior sistema di calcolo. Vedo Tizen come una scelta che le persone possono avere. Dobbiamo assicurarci che Android sia una scelta migliore.

Amazon comincerà presto a vendere un telefono con uno schermo 3D, che esegue una sua varante di Android senza servizi di Google. Questo danneggia Android?
Dipende da quello che ci fanno. A noi importa. Android è una piattaforma molto aperta, non ci spiace che le persone lo usino. Noi incoraggiamo le persone ad usarlo. È progettato per essere flessibile. Ma ci importa che sia omogeneo per gli sviluppatori.
Ci piacerebbe vedere Amazon più allineata con le versioni open source di Android. Detto questo, dal momento che fanno qualcosa di diverso con il telefono, questa innovazione è buona per l’ecosistema.

Pichai dà una visione a tutto tondo dell’attuale situazione e conferma un atteggiamento aperto e disponibile. Magari dietro le quinte Google non è così aperta, ma indubbiamente la posizione espressa da Pichai è condivisibile. Voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Tim Cook / Le News di oggi 18/7: Android, Tim Cook, IPhone, Andrew Cuomo, IMessage LB | DaringToDo.comDaringToDo.com()

  • cesare

    Purtroppo apple batterà android mi spiace molto per android

  • Damiano Zappia

    Pichai è un mito! Tim Cook puo anche evitare di sparare ca***te e ammettere che in iOS non stanno innovando ma COPIANDO e poi non mi risulta che un azienda “seria” debba promuovere i suoi prodotti insultando i rivali solo perche sa anche lui che sono migliori…

  • ffgtfr

    ” è un puttanaio infernale” mooooooo pesante il nostro Tim

  • Salvix

    Pichai è un grande. Punto

    • ffgtfr

      Apple non potrà MAI battere Android

  • Jeton Kukalaj

    Ha detto esplicitamente ciò che andava detto. Apple ha tanta, troppa paura di Android, e di Google in generale. Il fatto che lui risponda dandoci la vera e giusta versione dei fatti ci consente di capire quanto Google consideri la minaccia Apple; in questo momento della storia credo che sia la più bassa di sempre la considerazione per casa Apple!

  • Dario Reverendo Brown Barbaro

    Dobbiamo assicurarci che Android sia una scelta migliore…….ecco cosa ci porta a scegliere android il lavoro che c’è dietro in direzione libertà

  • Mander

    Fantastico il confronto di Sundar con le dittature per quanto riguarda il confronto tra le due società,dire che ci ha indovinato e non poco…

    • Marco Agostino

      c’era un ndr grosso come una casa… forse anche un po’ fazioso, se posso permettermi

      • Mander

        Bhe suppongo che sundar comunque volesse intendere un sistema in cui qualcuno prende le decisioni e gli altri sono obbligati a seguire quelle indicazioni,cosa che effettivamente accade nell’ecosistema Apple soprattutto iOS.

        • Marco Agostino

          Guarda, parlo da sviluppatore… A volte invidio quel modo di pensare perché evita problemi di compatibilità, di risoluzione, di grandezza schermo etc etc.. Con apple hai da considerare solo un tipo di ratio, che poi viene scalata in base al dispositivo (iphone, ipad etc etc). Inoltre, col fatto che obbligano a far aggiornare i dispositivi al SO nuovo, evitano pure problemi di frammentazione che ahimé google ha.

          Nonostante ciò, preferisco e continuo a preferire Android tra i due, conscio dei difetti che, la moltitudine di dispositivi con risoluzioni diverse tra loro, le varie versioni di android che tutt’ora ci sono in giro (gingerbread in primis), può portare a chi sviluppa.

          • Mander

            Bhe il tuo ragionamento è giustissimo,gli sviluppatori su iOS hanno un lavoro facilitato che si ripercuote ovviamente anche sul consumatore,ma al consumatore conviene realmente che il dispositivo che ha acquistato anni addietro continui ad essere aggiornato all’ultima versione?A mio parere no,soprattutto dopo aver ascolto e toccato con mano i feedback di gente che aveva un’iphone 4 che dopo esser passati ad iOS 7 si sono ritrovati con uno smartphone ai limiti dell’utilizzo,tra lag vistosi e problemi di battery drain sono stati costretti a cambiare smartphone (ad alcuni ho fatto acquistare nexus 4 e non se ne sono pentiti).
            Quindi l’aggiornamento obbligatorio e la chiusura del suo OS va a vantaggio degli sviluppatori ma non sempre a quella degli utenti,ma poi tutto ciò server a tim cook ogni anno per dire “noi aggiorniamo dispositivi vecchi anche di 4 anni…*con risultati scadenti ma va bhe*”

          • Cioè scusa, se io ho un iphone e non volessi il nuovo IOS devo installarlo per forza?

          • Mander

            No ma con ios 7 l’aggiornamento si scaricava da solo senza chiedere l’approvazione dell’utente e una volta aggiornato venne tolta la possibilità di tornare ad iOS 6 per vie “standard”,se non è questo quasi un obbligo…

          • Bella m3rda di sistema operativo. Like mussolini

          • Marco Agostino

            Intanto però non devi fare giri di zio peppe per evitare problemi di compatibilità perché Tizio ha ancora una vecchissima versione di ios che non supporta tutte le nuove feature che sono state introdotte dal nuovo OS.

            Senza contare che in quel modo provi a combattere la pirateria delle app, visto che, solitamente, quando esce un nuovo SO, ci vuole un po’ prima di poter jailbreakare il proprio dispositivo (pratica che tra l’altro è illegale..)

      • Neanche tanto, in realtà. Nell’originale veniva riportato “opinionated”: il termine è utilizzato per indicare che una persona o un gruppo di persone è prevenuta per via della sua ideologia. Ad esempio: “those talk shows want opinionated pundits, not cautious, diffident debaters” (da Merriam-Webster). Si indica proprio l’essere estremisti verso una certa ideologia e, in questo caso, l’espressione comune di tale ideologia in una certa società, senza discussioni – come nelle dittature.

  • Mic

    Un applauso a Pichai, risponde senza far polemica ma con dati di fatto.

  • Rich1

    Fantastico articolo!!!

  • Pingback: Sundar Pichai a Tim Cook: “Android non è un puttanaio infernale” - RSS News.it()

Top