Sharp Aquos Crystal: come funziona l’audio?

Sharp-Aquos-Crystal-Sea

Vedendo lo Sharp Aquos Crystal e il suo schermo che si estende per tutto lo smartphone, fatta eccezione per una fascia inferiore, viene naturale chiedersi: “da dove esce l’audio?”. La risposta non è scontata e risulta, anzi, buffa: viene dal display.

È infatti grazie alla tecnologia Direct Wave Receiver che Sharp è riuscita a far sì che fosse possibile creare dei suoni anche in assenza di una capsula audio. Lo schermo che occupa la quasi totalità della parte frontale, con dei bordi sottilissimi, è indubbiamente un elemento che può attirare molti ma lasciare altri indifferenti o, ancora, può non piacere proprio. Grazie alla tecnologia Direct Wave Receiver, però, Sharp è stata in grado di risolvere brillantemente il problema. Ma di cosa si tratta?

Come funziona l’audio su Sharp Aquos Crystal?

Il suono altro non è che il nostro modo di inerpretare le vibrazioni dell’aria. A seconda del numero di vibrazioni al secondo percepiamo tonalità più alte (quando ci sono molte vibrazioni: diciamo da 1000 a 20000) o più basse (quando ce ne sono poche: ad esempio, da 20 a 1000); l’uomo percepisce i suoni tra i 20Hz e i 20000Hz. Solitamente gli smartphone utilizzano un altoparlante apposito per produrre l’audio delle nostre chiamate, ma perché dev’essere per forza così?

La tecnologia Direct Wave Receiver presente su Sharp Aquos Crystal rende, di fatto, il display un altoparlante a conduzione ossea. È tutto il display che vibra e crea le giuste vibrazioni, che il nostro cervello converte poi in informazioni comprensibili. È sufficiente avere un punto di contatto tra l’orecchio e il display perché sia possibile sentire l’audio delle chiamate.

Non sappiamo ancora quanto sarà elevata la qualità dell’audio prodotto in questo modo, ma potrebbe esserci un grosso vantaggio: solo la persona che sta usando lo Sharp Aquos Crystal può sentire l’audio della chiamata!

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Eugex8.9

    Beh, dalla tua risposta non sembravi molto informato. La cosa più assurda é leggere articoli che non prendono minimamente in questione il lato critico della cosa facendo passare tutto per oro colato ed utenti che nemeno se ne preoccupano, l’importante é avere il tel. senza speaker!!! Penso che se sharp avesse schermato sufficientemente le radiazioni da renderle innocue dopo una telefonata prolungata con un dispositivo che deve necessariamente stare attaccato l’orecchio, allora sarebbe quella la VERA innovazione. Oppure usi come dici tu un auricolare (con cavo). La mia replica era volutamente provocatoria, ma qui vedo che in generale ci si scandalizza con poco.. Se ti ritieni offeso, mi dispiace ti chiedo scusa.
    Eugenio

  • Eugex8.9

    Però costringe a tenere il dispositivo attaccato all’orecchio e questo a quanto ne so io é estremamente dannoso per via delle radiazioni elettromagnetiche prodotte. Mica per niente consigliano di tenerlo a qualche cm di distanza quando si parla!! Boh..

    • Androide

      certo ti ho visto l’altro giorno, col cellulare in mano distante 10 cm chiedendo alla gente di fare meno rumore perchè te il cellulare non lo appoggi all’orecchio quando parli per le radiazioni.
      Su via dai, non facciamo sempre i bastion contrari sempre e comunque !

    • Cristian

      allora usa degli auricolari, non è più semplice e pratico rispetto a tenere il telefono a 10 cm dalla testa, con l’audio a palla per sentire qualcosa, zero privacy e tanto fastidio per chi ti sta attorno?

      trovo la tecnologia a conduzione ossea una grande innovazione… e spero che un giorno qualcuno s’inventi anche un sistema per limitare l’attitudine a strillare quando si parla al telefono :)

    • Eugex8.9

      Cristian, Androide e chi verrà dopo: ACCULTURATEVI invece di fare i bimbiminkia, forse vi servirà più che conoscere i PPI di un display. Poi continuate pure a tenere il tel sotto al cuscino quando dormite, in tasca vicino le palle, nel taschino magari sinistro della camicia e mi raccomando… Quando chiamate, bello appiccicato al cervello.. Non saranno certo 3-4 cm a salvare i vostri efficientissimi neuroni ;)

      • Cristian

        Ci conosciamo? Io penso di no. Quindi mi spieghi come pretendi di sapere quanto io possa essere informato sugli effetti dei campi elettromagnetici sull’organismo umano?

        Non sono un esperto, ma qualcosina ne so per studi pregressi e interesse personale.

        E, oltre a non essere questo il punto, non mi voglio nemmeno imbarcare su una discussione sterile su quali siano gli effetti di queste interazioni con il corpo umano: non ti ho detto che sia sbagliata la tua considerazione/preoccupazione ma, semplicemente, che se il tuo timore sono i campi EM brutti, sporchi e cattivi, allora ti conviene usare un auricolare (con il file magari): tieni davvero lontano dal cranio l’antenna e in più non dai fastidio a chi ti circonda con l’altoparlante a tutto volume e con un tono di voce sicuramente elevato che devi adottare per farti sentire.

        Ti ringrazio per la preoccupazione sul come uso il telefono (altra cosa che non conosci di me, ma fa niente). Posso solo ricambiare tanta premura consigliandoti un’adeguata protezione contro i campi EM:
        http://www.wikinoticia.com/images/extracine/cdn.extracine.com.files.2010.08.signs2.jpg

        Ciao!

      • Ex.

        Senti, stai calmo. Loro hanno espresso delle opinioni, educatamente, e da persone intelligenti, arrivi tu e inizi ad additarli come bimbiminkia. Se hai qualche problema evita di commentare.

        • Eugex8.9

          Ecco zorro, quello più intelligente di tutti.

          • Questo sarà il tuo ultimo commento maleducato. Se continuerai a offendere le altre persone – con opinioni e scelte valide esattamente quanto le tue, peraltro – verrai allontanato. Spero di essere stato chiaro.

          • Eugex8.9

            Quando lo riterrai opportuno, procedi pure Riccardo.

          • La tua ultima risposta è decisamente più pacata e civile e per questo non ritengo opportuno allontanarti. Ricordati, però, che ci sono modi e modi per esporre la propria opinione ed aggredire gli altri non è tra i migliori.
            Capisco la tua posizione relativamente alle preoccupazioni sui danni che i telefoni cellulari possono provocare – è una posizione che condivido. Dall’altro lato, però, anche tu cerca di comprendere la posizione di chi non si cura di questo aspetto o non gli dà eccessivo peso (vuoi perché non ci sono dimostrazioni di causalità diretta, vuoi perché non usano molto il telefono per chiamare).
            In questo articolo ho voluto dare risalto alla particolare tecnologia usata su questo smartphone e non agli effetti, diretti o meno, dell’uso dei cellulari. Perché? Perché, semplicemente, è interessante la tecnologia in sé. Le preoccupazioni sulla salute del singolo le lascio, per l’appunto, al singolo.

          • Eugex8.9

            Peccato però che il singolo, si informi sui mezzi di comunicazione di massa cui anche questo blog fa parte. Di sicuro non sarà sharp a dire “Ok abbiamo la conduzione ossea ma (potrebbe) friggervi il cervello”. L’utente non ci pensa, non ci fa caso, magari nemmeno lo sa… Il problema del singolo é un problema comune. Le dimostrazioni di causalità diretta ci sarebbero, ma va beh non mi sembra più nel il caso ne il luogo per protrarre la discussione. Purtroppo rammaricato, continuo a non capire dove stava la mia maleducazione (???): Ho fatto una osservazione, sensata alla quale sono state date 2 risposte ironiche ed ignoranti, dunque sono stato praticamente invitato a rispondere “a tono”, cosa ho detto di maleducato? O scandaloso? ..oggigiorno poi. (Sono domande retoriche, non serve risposta, che immagino)

    • francesco

      Ma si può sapere di cosa stai parlando? Ancora con questa storia dei danni causati dai campi elettromagnetici emessi dai cellulari? Se affermi questo devi postare articoli che dimostrino quello che dici, ad oggi nessuno studio ufficiale ha mostrato alcun effetto su materiale organico e sull’uomo. E poi di grazia chi sarebbe a consigliare di tenere i cellulari a qualche cm di distanza?

  • Sandro

    Il primo ad usare questa tecnica è stato Google con i Google glass

    • In realtà no. Uno dei primi prodotti con altoparlante a conduzione ossea è stato uno smartphone di Kyocera lanciato negli USA nel 2012. ;)

  • ivandroid

    Secondo me QUESTA é innovazione..!

    • film3

      Quoto 100%, Sharp sta facendo grandi progressi!

Top