Qualcomm: il processore a 64 bit di Apple porta “zero benefici”

Apple-A7

Ah, il marketing. Apple ha annunciato iPhone 5S con il nuovo processore A7 a 64 bit, lasciando tutti sorpresi. Quanto, però, questa novità è davvero utile allo stadio attuale? Molto poco in realtà, stando a quanto Qualcomm afferma.

Il maggior beneficio che si trae dalle archietture a 64 bit non è tanto una maggiore velocità di esecuzione, quanto la possibilità di utilizzare più memoria RAM. Affermare che un’architettura è a 64 non implica infatti soltanto che utilizzi delle word da 64 bit (una word è, semplificando, l’unità di dati che contiene un numero intero), ma anche che possa indirizzare (2^64)-1 indirizzi di memoria – ovvero circa 1,844674407×10¹⁹ byte o 16 exabyte, equivalenti a 16 milioni di terabyte.

L’iPhone 5S, però, offre appena 1GB di RAM. Questo significa che i 64 bit sono totalmente inutili, visto che non offrono una maggiore velocità di elaborazione. Si tratta di una manovra volta ad ingannare coloro i quali non conoscono gli aspetti più complessi e, se vogliamo, “intimi” del mondo informatico.

Anand Chandrasekher, vice presidente di Qualcomm, ha affermato che “non ce n’è bisogno per le prestazioni e il tipo di applicazioni in cui solitamente vengono utilizzati i 64 bit sono grandi applicazioni per server. […] Penso che stiano usando un trucco di marketing. Ci sono zero benefici per un utente da questo [processore].”

Chiaramente Qualcomm non esclude la possibilità di entrare nel mercato delle CPU a 64 bit, ma non ci sono ancora annunci riguardo lo sviluppo e la commercializzazione di processori di questo tipo.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Qualcomm ritratta l’affermazione sul processore a 64 bit di Apple – Tutto Android()

  • Fabrizio Menesini

    Capisco le affermazioni della Qualcomm, ma nel 2014 quando faranno il loro chip a 64 che diranno?

  • Matteo

    La solita stupidata

  • Sid Bradipao

    Hanno un po’ di ragione sia Qualcomm che Apple.

    Oggi i vantaggi dei 64bit sono per il supporto a grandi quantitativi di RAM fisica e nel caso di poca RAM fisica il supporto a grandi quantitativi di RAM virtualizzata (ad esempio un filmato da 32GB può facilmente essere mappato in memoria in un sistema a 64bit). Gli altri vantaggi di elaborazione sono risibili e comunque necessitano di ricompilazione di tutte le app per essere usabili.

    Il processore A7 di Apple sarebbe stato stupefacente anche a 32bit, il fatto che supporti 64bit permetterà tra due/tre anni di abbandonare (o limitare fortemente) il supporto alle appa 32bit e sfruttare pienamente i 64bit.

  • Pingback: Triumphchepassione! Il Forum Triumph piu attivo d' Italia()

  • Daniele Cosentino

    Quello che mi lascia alquanto perplesso e’ che i 64bit sono intrinseci nella nuova architettura ARM che utilizza le estensioni arm v8. Spero per qualcomm che con queste dichiarazioni non intenda proporre dei SoC sprovvisti delle arm v8 e dei 64bit nel 2014. D’accordo in tutto sul fatto dell’inutilita’ al momento ma la superiorita NETTA dell’iphone 5s non e’ data appunto dai 64 bit ma dai cortex A57 e da quell’architettura, e non ci sono snapdragon che tengano al momento. Con la meta’ del clock e dei core ha prestazioni al livello dello snap 800. (anche se io scommetto che non sono altrettanto efficienti in termini di consumi!)

    • Ivan Pacca

      Quindi se era da 32 BIT non cambiava niente?

      • xbukowskyx

        xd

      • Daniele Cosentino

        A57 é a 64bit. Fatto sta che é l architettura il punto forte e non se e a 32 o 64 bit.

  • TuoZio

    è incredibile quante sciocchezze si riescano a dire quando non c’è nessuno che ci manda in galera. I 64bit hanno il loro perchè, questo è un fatto. Non servono solo per indirizzare più RAM e non sempre aumentano le performance, in alcuni casi possono abbassarle un po ed in altri incrementarle.
    Un processore a 64bit copia il doppio dei dati nella stessa quantità di tempo.
    Un processore a 64bit effettua un calcolo in virgola mobile più preciso nella stessa quantità di tempo.
    Un processore a 64bit in media non perde prestazioni rispetto ad un 32bit se usato con un sistema operativo “moderno”.
    I vantaggi 32bit vs 64bit riguardano la RAM solo per i sistemi operativi ma non per i processori.

    • Ivan Pacca

      con un solo giga di ram?Credo che la differenza la faccia cortex A57 e da quell’architettura e non per via dei 64 bit

    • 1) Falso, dipende dal bus di memoria. Gli attuali processori desktop hanno bus di memoria da 192 bit, ad esempio, ma i bus delle CPU di PlayStation 2 e altre console erano a 128 bit già 10 anni fa pur essendo le CPU non a 128 bit.
      2) Vero, ma quante operazioni in virgola mobile devi svolgere con precisione su uno smartphone? Se ne effettuano poche addirittura su PC desktop (vedi AMD Bulldozer e derivati!).
      3) Semplicemente no. Cosa vuol dire? Che un sistema operativo moderno è pesante e richiede calcoli a 64 bit? Senza motivazione, questo punto non ha senso.
      4) Cosa intendi dire? Il problema dell’indirizzamento non è solo software. La MMU deve sapere a che indirizzo prendere la RAM e ha dei limiti ben precisi.

      • federico

        così, a naso… mi sembra che il post di tuozio sia la trascrizione del keynote di presentazione del 5S…

      • TuoZio

        1) Hai ragione; sono stato poco preciso rispetto a quello che intendevo dire, il discorso è complesso e non mi riferivo ai dati scambiati verso altre periferiche. Volevo ragionare sulle operazioni effettuate tra i registri del processore.
        2) Tutte quelle che al momento non vengono svolte dalla GPU e che trarrebbero beneficio dai 64bit.
        3) E’ un discorso complicato e riguarda il modo in cui sono scritti i drivers del sistema che possono forzare all’uso dei registri del processore in un modo non ottimale.
        4) Vero ma non sta scritto da nessuna parte che un processore a 32bit utilizzi anche 32 linee per l’indirizzamento della memoria (ad esempio gli intel 386 erano processori a 16bit con indirizzamento a 24bit).

        P.S. io ho un Galazy S3. Non mi frega niente ne di Apple ne di Samsung ma dire che 64bit non servono è una castroneria.

        • Io non dico che non servano in assoluto, ma che non servono in questo momento storico e soprattutto a bordo di un telefono come iPhone che potrebbe trarre solo l’1% dei benefici derivanti da un’architettura a 64bit.

          • TuoZio

            Su questo sono completamente daccordo. Questo (i 64bit) è solo il modo di Apple di dare più potenza ad un processore mentre gli altri usano più core. In entrambi i casi non serve ad un granchè. Forse Apple è quella che al momento ha meno bisogno di pensare alla potenza, gli altri hanno parecchio lavoro da fare sull’ottimizzazione dell’OS (piuttosto che mettere 4 o 8 core). Apple dovrebbe pensare a metterci un po più di ram in quegli smartphone così non diventano obsoleti appena ci aggiorni il sistema….

    • Gigi

      “E’ incredibile quante sciocchezze si riescano a dire quando non c’è nessuno che ci manda in galera.”

      Dopo aver letto il tuo commento ne sono ancora più convinto.

  • niko050771

    Ora ho capito? Samsung ha prodotto il proccessore e quindi lo ha venduto ad Apple sapendo che nel tempo si sarebbe dimostrato un flop….grandi.

    • BetterComputerDevelop

      secondo me è il contrario apple ha annunciato questo tipo di processore per fare in modo che la cara samsung (copiona) crei un processore a 64 bit rovinandosi la faccia dato l’inutilità di così tanta ram su un device, dimostrando che samsung è sempre stata un azienda che si basa sulle innovazioni di apple aggiungendone poche di sue per poter vendere, inoltre dimostrerebbe che samsung punta sui numeri, tanta ram tanto clock e poi gli effetti grafici laggano addirittura con un s4 cosa che con gli iphone non hanno, ero per l’open source e in parte lo sono ancora ma ora capisco che pagare un azienda come samsung (sono un possessore del galaxy s3) non merita meglio offrire i propi soldi in un azienda come la apple che almeno ha in mente di rivoluzionare in maniera positiva l’esperienza d’uso del possessore del device e di sicuro non ti abbandona subito dopo l’acquisto del device. inoltre ci tengo a dire che essendo un programmatore ho idea di come funzionino entrambe le architetture e a parer mio gli unici device competenti al livello di apple sono quelli con firmware stock o quasi poichè tutte le personalizzazioni aziendali (mi riferisco in maggior modo a samsung) non considerano minimamente l’architettura del device che hanno sotto mano, java = open source = facilità di scrittura del codice e gratuità dello stesso ma per noi sviluppatori vuol anche dire una presa per il C### anche per noi sviluppatori perchè l’unico modo per guadagnare è inserire le pubblicità dato l’innumerevole numero di persone che le cracca e google d’altra parte come da suo interesse non ha mai cercato di arginare questo fenomeno, d’altro canto apple cioè objective c = codice più efficente inizialmente più difficile da programmare (successivamente come tutti i linguaggi fattibile) ma a pagamento ma anche apple si mette dalla parte di chi sviluppa e cerca di arginare il fenomeno di chi cracca le app per non pagarle, sta a voi consumatori e voi sviluppatori rivoluzionare il mercato globale… io dopo la bidonata di samsung credo che programmerò android solamente il tempo per permettermi un buon mac e la licenza da programmatore apple (che offre una documentazione perfetta assolutamente da non confrontare con la documentazione offerta da qualunque sito web per android dato che google con la licenza non offre nulla di italiano per gli sviluppatori) anche perchè mi dispiace inserire inserti pubblicitari nelle mie app, un po come ad un artista darebbe fastidio che sulla sua opera ci fosse l’inserzione di una pizzeria in centro…

      • l0ll391

        Ma sai quello che dici?! In modo che Samsung (copiona) gli copi l’idea? Ma hai la benché minima idea di chi fornisce i processori alla Apple?!

  • niko050771

    Ed io che lo volevo comprare solo per il processore a 64bit. Lol……
    Sono sicuro che i milioni di polli lo hanno comprato solo per il processore è per touch id.
    Utilità zero….Apple profitto massimo!!!!!!
    Ma perché ancora oggi la gente non si sveglia ed apre gli occhi?
    Zero innovazione, zero cambiamenti sulla forma e dimensioni, software peggiorato sul lato estetico….che dire….peggio è e più lo comprano. Non ho più parole.

    • Ennio Arno

      Vabbè………ma è un iphone………….ahahahahah!

  • Maury

    LO DICEVO IO AHAHAHAHAHAH!!!!

  • Ivan Pacca

    La solita Apple!

  • Spix91

    Non sono pienamente sicuro. A qualcosa servono anche senza alto quantitativo di RAM. Di certo non vuol dire che le performance aumentino in maniera incredibile come Apple vuole far credere(basti guardare 5 e 5s a confronto. Sono praticamente identici). Tuttavia in alcuni ambiti potrebbero servire a qualcosa di interessante

    • Antonio

      Quando usciranno programmi/giochi a 64 bit fooooorse serviranno a qualcosa con quel giga inutile di ram :D

      • Alessandro G

        in teoria un processore 64bit è piu’ lento di uno 32bit a parità di hardware e tecnologia.. questo perchè il calcolo richiede piu’ cifre. quindi i benefici sono della potenza del calcolo, non della velocità.. ma questa potenza serve solo per gestire piu’ di 3 gb di applicazione singola in esecuzione (neanche un videogioco ultima generazione occupa 4gb di ram da solo in esecuzione)

        • BetterComputerDevelop

          ragazzo informati prima di rispondere affrettatamente non solo l’applicazione aperta occupa ram ma anche quella congelata in ram ossia quella che non si chiude dal task manager

          • Alessandro G

            e con questa affermazione cosa dimostreresti? Stiamo parlando di cose diverse. Comunque nessun’applicazione di android occupa 3gb ne’ attiva ne’ congelata.

    • Kazeshini

      Ma che risposta è scusa, è stato detto che i sistemi a 64 bit servono nel caso si debba utilizzare un grande quantitativo di ram, questo è il maggior beneficio, ergo nel caso del 5s non serve a nulla, se non a far credere ai fan boy della mela marcia che hanno tra le mani un dispositivo superiore

      • Ivan Pacca

        Troppe pecore credulone in giro

      • niko050771

        Lo avrà ordinato o già comprato ed ha capito solo adesso di aver preso una fregatura da 729€……
        Io invece ho preso il Note 3 , snapdragon 800 da 2.2 GHz, 3 GB di Ram, memoria 32GB + 64 da microSD classe 10 Pro (regalata da Samsung con S4) schermo fullhd da 5.8″ fotocamera 13 megapixel, video fino in 4K. S-pen, infrarossi per TV, aperto in tutto.
        Che dire allo stesso prezzo credo che chi apre gli occhi può scegliere qualcosa di meglio. Per me…..

        • federico

          “aperto in tutto”, date le ultime notizie, non è una descrizione accurata del note3…

        • Filippo

          Processore quadcore da 2,2 GHz e 3 Gb di ram, interessante… a quando un telefono che non lagga?

          Davvero, ammettendo pure la quasi totale inutilità di un processore a 64 bit sull’iPhone 5S (che resta prestantissimo, anche se non per i 64 bit), bisogna pure ammettere l’inutilità totale di un processore di quella potenza e di tutta quella ram su uno smartphone, e soprattutto vedendo i risultati qualche domanda su quanto è pesante e fatto male android me la farei…

          … naah, preferisco un dual core da 1,5 GHz e 1 Gb di ram che funzioni come deve.

          Davvero, se si fa un confronto tra terminali di fascia alta con android e un iPhone sembra di paragonare un camion con una utilitaria: il camion ha il motore molto più potente ma corre la metà…

      • Spix91

        In realtà da ciò che so io qualche utilità potrebbe averla(ma non so se Apple le ha implementate). Le mie conoscenze di Architettura dei Calcolatori sono un po’ arrugginite ma pensandoci…se hai registri di sistema a 64bit ma sfrutti ancora istruzioni Assembly a 32bit, potresti (in via teorica, non sono sicuro)eseguire due istruzioni quasi allo stesso tempo. Il che potrebbe velocizzare le cose anche se forse non di molto…
        Oh, se ho scritto bestialità perdonatemi, ma non ricordo molto bene la materia :D

    • Gianluca Guttilla

      beh il processore del 5s è di sicuro più potente ma non per via dei 64 bit che come già detto sono inutili… tra l’altro come dici tu neanche si nota differenza nell’utilizzo quotidiano vista la grandissima ottimizzazione di apple (che resta l’unica cosa che sanno fare davvero bene oltre al marketing xD)

  • Keelo

    Amen

Top