ProCapture 2.0 disponibile per tutti: vittoria o sconfitta per gli utenti?

ProCapture

Ogni tanto gli sviluppatori devono prendere decisioni difficili. Tale era la decisione dello sviluppatore di ProCapture quando ha annunciato che ProCapture 2.0 non sarebbe stata disponibile per tutti gli utenti della versione già sul Play Store, ma sarebbe stata disponibile come un aggiornamento a pagamento.

Questo fatto è normale nel mondo PC, dove un aggiornamento può costare anche centinaia di Euro (mi viene in mente la suite Adobe, prima che fosse trasferita in cloud), ma è decisamente una rarità nel mondo mobile. Lì gli aggiornamenti sono dati per garantiti dagli utenti, che si aspettano (giustamente?) che siano compresi nel prezzo di vendita di un’applicazione.

Quando è stato annunciato che l’aggiornamento sarebbe stato a pagamento, gli utenti si sono scatenati con commenti negativi, spesso eccedendo e dando dei truffatori (?) agli sviluppatori – senza capire che un aggiornamento che richiede la riscrittura dell’app non è, di fatto, un aggiornamento, ma una nuova applicazione. Questo mare magnum di commenti e voti negativi ha però portato lo sviluppatore a cambiare idea.

ProCapture 2.0 è disponibile da qualche giorno come aggiornamento beta per tutti gli utenti che hanno acquistato la versione 1.0 ed è identico alla versione disponibile separatamente, che è stata rimossa dal Play Store nel frattempo (ma rimane comunque disponibile per chi l’aveva acquistata, anche se sono disponibili i rimborsi). Era davvero necessario? A mio parere no.

Non è ben chiaro se l’aggiornamento 2.0 sarà nuovamente proposto come un’applicazione a parte oppure se sarà integrato come aggiornamento dell’attuale applicazione.

Per quanto mi riguarda, ho deciso di non chiedere il rimborso per ora. Non è 1.5€ a cambiarmi la vita, ma penso che offrire un caffè allo sviluppatore per il suo ottimo lavoro sia “dovuto”: è vero, ho pagato (poco) la vecchia versione, ma è pur sempre un piccolo compenso per le centinaia di ore di lavoro che lo sviluppatore deve aver utilizzato per creare un’app del genere – migliorata in tutto e per tutto, sotto ogni fronte. Credo, però, che cercherò di trovare il modo per non aggiornare la vecchia versione, dato che in certi contesti la preferisco a quella nuova. Ma questo è un altro discorso.

Sostenere il lavoro degli sviluppatori con pochi Euro è un obbligo per avere applicazioni di qualità. Non è un caso che molti sviluppatori decidano, ancora oggi, di concentrarsi solo o prima su iOS: l’utente iOS medio acquista più applicazioni rispetto all’utente Android – e questo è un dato di fatto, non un’opinione. Non è nemmeno un caso che su iOS ci siano molte meno applicazioni spazzatura e che, in generale, molte applicazioni siano di qualità più elevata.

Detto questo, non so se sia encomiabile o condannabile la scelta di ritirare la nuova app: per quanto sia indubbiamente positivo per le votazioni ed i commenti dell’app, forse è meno positivo per l’ “educazione” dell’utenza, male abituata da sviluppatori che rilasciano solo aggiornamenti gratuiti. Non sono sempre contento di pagare per ottenere un’applicazione (come tutti devo sudarmi la pagnotta), ma in alcuni casi capisco questa necessità.

Vi chiedo quindi di esporre la vostra opinione in merito come io ho fatto: il dibattito su questo tema è più che mai importante e la vostra opinione è essenziale per confrontare i vari punti di vista ed arrivare ad una maggiore comprensione del problema.

Nel frattempo, potete trovare ProCapture 2.0 (scontata del 75%) sul Play Store usando il badge qui sotto.

[pb-app-box pname=’com.neaststudios.procapture’ name=’ProCapture’ theme=’discover’ lang=’it’]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Ma in realtà non è sempre vero che, su PC, l’aggiornamento di versione si paga. È vero per i sistemi operativi, è vero per alcune suite o programmi più grandi, ma non è una realtà assoluta.
    Di contro, in ogni caso, su Play Store la pratica di far pagare gli aggiornamenti non è assodata. Se lo fosse la gente si lamenterebbe, ma la maggior parte delle app riceve aggiornamenti in maniera del tutto gratuita, anche in caso di riscrittura completa del codice. Non tutte, me ne vengono un paio che ho sul mio telefono tra l’altro, ma decisamente la stragrande maggioranza.

  • Igor Mishin

    Vedo gente con telefoni da 700 euri che non vogliono pagare 0,99 euri per un’applicazione e nel frattempo ti scroccano le sigarette. Capirei se si parlassero di app “costose” come Xcom, lì puoi anche aspettare qualche promo. Però 1 euro non ci fa più poveri e un caffè in meno per un giorno ci fa anche bene per la glicemia.

  • koggaccio

    La gente non ha ancora capito che le app vanno pagate. Come stareste voi se dopo un mese di duro lavoro non vi pagassero lo stipendio? Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te.

  • Vasc Nizz

    L utente ios spende di piu per le app…. Ma grazie al cazzo, nel mondo android ci sono mille modi x non pagare un app, a partire dagli archivi online, per poi passare ad aptoide, se nn vuoi pagare un app trovi il modo di averla senza pagare, con ios esiste il jailbreak ma la maggior parte degli utenti non lo ha

    • Hai dati sulla diffusione degli APK piratati? Da quel che so io, la diffusione della pirateria è molto ridotta nel mondo Android. Come giustamente ricordi, poi, anche nel mondo iOS c’è il jailbreak che permette di piratare le app, dunque non credo proprio che sia quello il problema.

      • Vasc Nizz

        Pirati o no ce ne sono a milioni nel web, telo dico x esperienza, con ios (ho un ipad4 jailbroken) e leggermente piu difficile trovare ipa pirata, anche perche l ios non prevede l installazione di app non dall appstore quindi ne deriva l obbligo di installare appsync e ifile e trovare un market di ricerca di app come pp25, installous appcake ecc, mentre con il mio m8 scrivo su internet l app che mi interessa e trovo pagine di link di download di apk

        • Luca

          Poi non lamentiamoci se gli apk non sono firmati dall’autore (o sono firmati falsamente) e installiamo malware. Mi fa piacere che hai un ipad 4 e un m8 e cerchi ancora apk piratate fossi in te rivederei la politica d’acquisto, meglio avere un m7 e comprare legalmente qualcosa ;)

          • Vasc Nizz

            Per il fatto di malware hai ragione, infatti prima di installare un apk controllo le richieste dell app e se qualcuna non mi sta bene la rimuovo con lucky patcher

        • Vedo però che sei bene informato. Io, ad esempio, non saprei da dove cominciare per scaricare APK pirata da fonti affidabili (per le altre basta cercare su Google). Detto questo, le persone che sanno che si possono installare gli APK stand-alone sono molte meno di quelle che credi. Molte persone arrivano su TuttoAndroid cercando “come si installa un’app dal Play Store”, quindi ti lascio immaginare le loro abilità di piratare le app :)
          P.S.: un consiglio in generale per quando partecipi ad una discussione. Se affermi una cosa devi anche portare una fonte terza che documenti quello che dici, soprattutto quando si parla di qualcosa di quantificabile più o meno con certezza come il fenomeno pirateria. Se non lo fai e dici “te lo dico per esperienza”, io allora posso ribattere che – sempre “per esperienza” – non c’è pirateria. Chiaramente, nessuna delle due posizioni è valida perché non è supportata da prove. La tua esperienza (o la mia, o quella di chiunque) non conta nulla, a meno che tu non sia un analista o un ricercatore – ma anche in quel caso dovresti citare delle fonti. Questi concetti sono alla base della discussione.

          • Vasc Nizz

            Poi molto spesso scarico apk solo x provare un app e dopo comprarla dal play store, per il semplice motivo che il mio telefono ha la nav bar che nei giochi piu recenti scopare durante il gaming, mentre mi darebbe molto fastidio comprare un app che non ha nemmeno questa funzione

          • ezio gallo

            L’utente sopra non ha citato la fonte perchè semplicemente cerca gli apk online e trova gli archivi magai su siti come 4shared ma ti dico che esistono forum com MILIONI di utenti e se posso cito pure quale forum dove si trovano decine e centinaia di app crackate..la pirateria c è forse non è cosi rilevante in confronto a quanti invece scaricano app dal playstore regolarmente…

          • Vasc Nizz

            Basta avere aptoide ce tutto

  • Giacomo

    In Italia purtroppo siamo così, facciamo di tutto pur di non spendere qualche euro online…

    • Non solo in Italia, ora non esageriamo ;)

Top