Pokemon Go è stato proibito in Cina assieme ai suoi cloni

Pokemon Go è probabilmente il videogioco per Android (e non solo) più popolare del 2016. Il suo arrivo è stato uno scossone per il settore gaming mobile, tanto che anche a distanza di mesi dal lancio non è raro imbattersi in qualche videogiocatore a caccia di Pokemon. Non in Cina però, visto che il governo ha deciso di bandire Pokemon Go (e tutte le sue innumerevoli imitazioni) fino a quando i dubbi sulla sicurezza non verranno valutati.

Le cause che hanno portato al bando sono legate principalmente alla sicurezza, sia delle persone che delle cose. I rischi citati sono “minaccia per la sicurezza delle informazioni geografiche, minaccia ai trasporti e pericolo per la sicurezza personale“. Fino ad oggi, infatti, in tutto il mondo ci sono stati alcuni casi di player che si sono infortunati durante il gioco, vuoi per essere stati investiti mentre erano concentrati a catturare Pokemon, vuoi per essere inciampati o essersi imbattuti in qualche ostacolo urbano.

Sicuramente i rischi potenziali per l’incolumità personale ci sono, ma è pur vero che finora nessun Paese al mondo ha adottato soluzioni così drastiche. Staremo dunque a vedere come reagirà Niantic, la casa di sviluppo che ha dato la luce al videogioco. Nel frattempo diteci nei commenti se la decisione del governo cinese vi sembra appropriata oppure se voi avreste agito diversamente.

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • iBacco

    Quando ho visto mia moglie che giocando, alla ricerca dei Pokemon, stava meticolosamente filmando col cellulare tutto l’interno di casa, glie l’ho fatto disinstallare subito. Per fortuna ha capito, niente litigi :)
    Mi stupisce che un paese attento a proteggersi come la Cina ci sia arrivato così tardi. Chiude la stalla a buoi scappati, mah.

    • danitkd93

      Allora è tua la colpa!! Erano settimane che spiavo dai server di niantic casa tua per… Non mi ricordo neanche più il motivo…

      • iBacco

        Ecco l’ennesimo ragazzino che non ha la minima idea di come funzioni il mercato dei big data ma ride credendosi furbo e facendoci la perfetta figura del bimbominkia.

        • danitkd93

          sempre meglio di chi insulta nascosto dietro a una tastiera e ad una immagine del profilo falsa parlando di mercati di cui non ha neanche la piu minima idea di cosa siano e sparando stupidaggini in maniera colossal gridando a chissà quale “GOMBLODDO”.
          Se quello che dici fosse vero, dopo qualche decina di minuti di gioco a pokemon go avresti consumato tutti i giga della tua promozione visto che parli dell’invio di filmati ripresi “di nascosto” (leggasi: illegalmente) che potrebbero essere anche della durata di ore.

          • iBacco

            ma quale complotto? il mercato dei dati più o meno sensibili è ciò che tiene in piedi molte software house e molti siti: ti sei accorto che oramai le app principali e non solo sono quasi tutte gratuite? hai mai sentito parlare di cookies di terze parti? ecco, invece di sprecare parole provando a metterti su un piedistallo, fatti una ricerca approfondita e cresci un po’ in consapevolezza di ciò di cui parli.

          • danitkd93

            ora stai cercando di buttarti disperatamente su un’altro discorso cercando di far passare inosservato ciò che hai scritto nel tuo primo messaggio; e cioè che hai fatto disinstallare pokemon go a tua moglie perché stava filmando meticolosamente la tua casa.
            Ma come è scritto nel disclaimer di pokemon go e come ovvio che sia in base al ragionamento fatto da me nel precedente commento, ciò che vedi a schermo con la telecamera quando giochi a pokemon go non viene registrato e mandato a nessun server. Quindi è inutile che ora parli di cookies e altri dati sensibili.
            Piuttosto solo su una cosa hai ragione… sto sprecando le mie parole con un fake come te (ergo questo è il mio ultimo messaggio con te).

          • iBacco

            allora i paesi (diversi, anche occidentali) che l’hanno proibito nelle vicinanze di siti sensibili sono tutti paranoici gomblottisti che non leggono i disclaimer. se avessi un’intelligenza pari alla metà della tua autoconvinzione approfondiresti l’argomento, invece che metterti in posa da ragazzino tuttologo sdegnato

          • danitkd93

            Bloccato.

          • iBacco

            Ma bloccato che? Mioddio che gente…

  • Walter

    In un paese dove si può morire anche solo per l’esposizione all’inquinamento di certe città, le motivazioni fanno un po urlare al pretesto… ma forse tutti i torti non ce li hanno. Da giocatore di Ingress, mi rendo conto che i giochi georeferenziati hanno il problema di non tenere conto di svariati tipi di “confine”: Proprietà privata, luoghi ad accesso limitato, luoghi pericolosi da raggiungere… non è umanamente possibile capire a priori di quanti / quali posti si tratti e visto che l’unico modo praticabile (e cioè affidarsi alla community) non sembra interessare agli sviluppatori, diciamo che i governi preoccupati non hanno tutti i torti…

  • CRC

    E ora faranno uscire il clone cinese “ufficiale” di Pokémon go che sarà ovviamente legale. This is the china way, quel che non possono copiare o clonare lo bloccano e poi lo riclonano. E chi se ne frega di diritto o brevetti.

Top