Nuance, la compagnia dietro SIRI, acquisisce Vlingo

La notizia è tra quelle che lasciano a metà tra l’amaro in bocca e l’esaltazione. Vlingo, la compagnia dietro l’omonima applicazione e relativo servizio per Android, ha accettato la scorsa settimana di farsi comprare da Nuance per una somma non dichiarata. Nuance è la compagnia dietro lo sviluppo di SIRI, il “personal assistant” integrato in iOS 5. Con questo acquisto Nuance si fortifica ancor più in un mercato che già domina e ottiene un eccellente sbocco su dispositivi prima a lei preclusi per via dell’esclusività che Apple ha preteso per SIRI.

Nuance offre sia servizi agli utenti diretti sia ad altre compagnie che possono installare le applicazioni ed utilizzare le tecnologie di Nuance in propri prodotti. L’unico dubbio che rimane da questa acquisizione è relativo al futuro di Vlingo: continuerà ad essere gratuito per gli utenti oppure svanirà dentro Nuance? La mia personale speranza è che Nuance integri le proprie tecnologie all’interno di Vlingo così da poter avere anche su Android un’applicazione simil-SIRI – anche se molti mettono in discussione la sua utilità trovo che sia meglio poter scegliere di installare un’applicazione piuttosto che non averne alcuna, no?

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Fabiowandrea

    E scommetto che nel comodino tieni una clava…

  • sono attratto piu da un buco nel pavimento che da siri sinceramente. il mio interesse in questi sistemi vocali che trascendono dalla sola scrittura di testo è inesistente.

Top