Memorie da 1 Terabyte per Smartphone e Tablet già realtà grazie alle nuove ReRAM

crossbar

Solo qualche giorno fa avevamo letto l’annuncio da parte di Samsung riguardo l’avvio della produzione di massa di memorie 3D V-NAND dalla capienza massima di 384 GB per dispositivi mobile. Oggi, invece, andiamo ben oltre questo valore arrivando fino ad 1 Terabyte (1.024 GB) grazie alle nuove memorie annunciate da Crossbar, un’azienda start-up Californiana che esiste dal 2010 e che è specializzata nella produzione di memorie estremamente capienti ma anche estremamente compatte.

Crossbar, in particolare, realizza nuove memorie ReRAM (Resistive RAM) che possono essere installate sulle schede madri dei futuri dispositivi mobile. Questo particolare tipo di memoria, che non è volatile (cioè non perde i dati quando il dispositivo viene spento o riavviato), risulta avere delle caratteristiche decisamente migliori rispetto alle attuali memorie NAND che troviamo a bordo di tutti i dispositivi attuali.

In comune con le memorie NAND hanno le dimensioni, che le conferiscono un’area di 200 millimetri quadrati. Per rendersi conto di quanto siano piccole e facilmente integrabili all’interno dei nostri smartphone e tablet, si pensi ad un rettangolo dalle dimensioni di 1 x 2 cm.

Naturalmente le ReRAM hanno indiscutibilmente dei vantaggi rispetto alle memorie NAND, vantaggi che fanno risultare queste ultime pressocchè obsolete:

  • Capacità più elevata: fino ad 1 TB di spazio su un singolo chip; più di 1 TB con una struttura a strati
  • Minor consumo di energia: estende la durata della batteria
  • Prestazioni più elevate: 20 volte più veloci in scrittura delle NAND
  • Facile integrazione nel SoC: semplice incorporamento su schede logiche
  • Maggiore affidabilità: 10 volte più durature delle NAND

Attualmente sono molte le aziende che stanno lavorando sulle ReRAM, e sono SK Hynix, Panasonic, HP ed altre. Sicuramente le ReRAM rappresenteranno il futuro delle memorie sui dispositivi mobile e molto probabilmente metteranno fine all’esistenza degli slot per microSD su smartphone e tablet. Con le memorie ReRAM da 1 TB ed oltre si avrà quindi non solo più capacità di memorizzazione ma soprattutto più velocità nell’esecuzione dei processi.

Non è ancora chiaro quando vedremo i primi prototipi sui dispositivi mobile ma tutto fa pensare che ci vorrà ancora molto tempo, purtroppo.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • mauini

    Sono passati 3 anni ancora stiamo a 64 Gb abbordabili a 20 euro…. Annunci annunci annuci…… Udite… udite !!!!

  • Pingback: Seagate annuncia memorie da 500 GB per i dispositivi Android – Tutto Android()

  • Stefano Chiappa

    *1024 giga ;)

  • Vincent Ammattatelli

    Io non voglio la morte dello slot di espansione della memoria. Io voglio un nuovo formato dello stesso che ne aumenti velocità, capienza e affidabilità.
    Sai che me ne faccio di un cellulare con 120Gb di memoria interna che se per caso decide di non funzionare più…. tutto quello che avevo li dentro lo butto nella spazzatura! E non parlatemi del Cloud. Quello va bene solo per le foto e le stupidate.

  • konami7

    Mamma mia… Pensando che ci fanno sudare i tagli da 32 Gb e 64 non voglio immaginare questi…
    Ed il prezzo….
    Spero ke arrivino presto sul mercato…
    Magari sul Nexus 5 o anke 6… Tanto il 5 lo salto ahahahah

Top