Il Chromecast smontato da iFixit, nessun indice di riparabilità

Chromecast-teardown

Il Chromecast, il dispositivo di Google per lo streaming dei contenuti direttamente sulla televisione presentato mercoledì assieme al Nexus 7, è stato smontato da iFixit per la gioia di tutti gli appassionati ed i nerd. Come per tanti prodotti, iFixit ha realizzato una piccola galleria fotografica del disassemblaggio.

Il dispositivo si è rivelato estremamente facile da smontare, anche per la sua struttura intrinsecamente semplice. Solitamente iFixit fornisce anche un indice di riparabilità che va da 1 (non riparabile) a 10 (riparabile senza alcun problema/limitazione). Per il Chromecast, però, non è stato fornito tale indice: la motivazione è da ricercare nel fatto che il dispositivo non è stato pensato per esser riparato in alcun modo.

“Non c’è niente da riparare all’interno. Il Chromecast è essenzialmente un accessorio di lusso con un utilizzo limitato.” Non si può certo dare torto a quest’analisi. Il Chromecast può essere un dispositivo comodo e funzionale, ma certo non è indispensabile e si colloca – per l’appunto – tra gli accessori di lusso dall’utilizzo estremamente limitato.

[nggallery id=272]

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Accessorio di lusso. 35 dollari. Mah.

  • Vito

    Ma perché quel peso?

  • didobestia

    Ma a che serve sta roba scusate l ignoranza?

    • Erik62

      Informarsi sulla Rete no eh?

  • Comunque se lo compri a 35$ e lo vuoi riparare dubito che ne spenderai di meno. Te ne compri uno nuovo e basta… è come voler far riparare una memory card o una chiavetta internet!

  • Gabriele Profita

    $35 accessorio di lusso? Beh allora qualsiasi smartphone lo é dato che anche il più scarso ne costa almeno il doppio. Quindi a rigor di logica se quei $35 sono di lusso cosa sono €199-699 di smartphone? Il mercato del lusso é ben altro: i Rolex ad esempio non sono nel mercato degli orologi ma nel mercato del lusso (anche perché pagare un orologio anche solo di acciaio decine di migliaia di euro che fa esattamente le stesse cose di un orologio da €100 é un lusso…e anche un po’ stupidità a meno che non lo si faccia per rivenderlo a prezzo maggiore di quello di acquisto).

    • MaxArt

      “Accessorio di lusso” deriva dalla traduzione letterale dall’inglese “luxury device”, che forse è meglio tradurre con “accessorio di consumo/non essenziale”. In questo senso non c’entra il prezzo, ma lo scopo.

      • Gabriele Profita

        Secondo questa logica tolta acqua, cibo e casa tutto é superfluo. Anche uno smartphone piuttosto che un cellulare “stupido” classico da €9,90.
        In realtà con questo dispositivo si ovvia all’acquisto di una smart TV che ha un prezzo nettamente superiore ad una TV classica (anche il doppio o il triplo) per delle semplici funzioni che come dimostra Google possono essere aggiunte con soli $35.

        • Andrea

          Quindi accessori non di prima necessità… anche i biscotti sono un bene di lusso poichè non essenziali per vivere biologicamente inteso. Lo smartphone E’ un bene di lusso…in tutto e per tutto…

        • MaxArt

          Capisco che la distinzione tra “essenziale” e non sia del tutto arbitraria, ma nel mondo della tecnologia è comune intendere come “essenziale” anche un computer, un cellulare e tutto ciò che può servire in ambito lavorativo. E all’interno delle stesse categorie essenziali, ci sono cose non essenziali (tipo una scheda video di ultima generazione è “luxury” in un PC da ufficio, o uno smartphone di fascia più alta).
          Chromecast serve in ambito casalingo e tutti noi sopravviviamo senza, quindi è “luxury”.

          • Gabriele Profita

            Ma sono e rimangono $35 cioè circa €26 non €600 di scheda video e permettono di risparmiare anche migliaia di euro se si vuole avere una smart TV senza cambiare TV.

          • Al museo dei trasporti di Norimberga, in Germania, c’è una ricchissima sezione dedicata alle automobili. Mi aveva particolarmente colpito un’automobile, molto piccola e con sole 3 ruote, di cui veniva mostrata anche la pubblicità dell’epoca: oltre a decantare le solite cose di un’automobile (veloce, comoda, ecc), venivano evidenziati gli aspetti “di lusso” come posacenere, accendisigari, maniglie per i passeggeri. Venivano mostrate le immagini di questi accessori e poi una voce fuori campo commentava con “LUXURY!”, perchè di fatto erano accessori non essenziali all’automobile e nemmeno ai passeggeri, ma costituivano un “di più” che poteva – all’epoca, beninteso – essere considerato un vero e proprio lusso.
            Considerando il fatto che la televisione è un bene non essenziale, lo è ancora di più un aggeggino che serve a vedere i video su YouTube. Indipendentemente dal prezzo, è lo scopo che rende questo dispositivo un bene di lusso: a chi serve realmente vedere i video sulla TV? A nessuno, però c’è chi vuole un “di più” rispetto alla TV e, quindi, un piccolo lusso. ;)

          • Gabriele Profita

            Se servisse solo a vedere i video di YouTube potresti avere ragione (ma rimangono $35) ma le potenzialità di Chromecast sono ben maggiori potendo trasformare a tutti gli effetti una TV in una smart TV ad un prezzo ridicolo e potendo essere utilizzata anche in ambito bon domestico trasformando degli schermi in piattaforme per streaming di flussi video ed altro senza necessità di cablaggi, le potenzialità sono molto, molto ampie…per non parlare di ciò che ne potrebbe uscire fuori con custom firmware.

          • Se utilizziamo il prezzo come metro di paragone allora certo non è un bene di lusso. Se utilizziamo la funzione, allora aggiunge delle funzionalità che sono tipicamente parte di quelle televisioni di lusso (le Smart TV).
            Sono d’accordissimo con te nel dire che si tratta di un dispositivo molto interessante con mille usi possibili, ma per come viene presentato e proposto da Google si tratta di un accessorio per quei pochi che vogliono avere funzionalità in più sulla televisione. :)

Top