Il biografo di Steve Jobs: odiava davvero Android

Larry Page ha affermato qualche giorno fa che “Steve Jobs non odiava sul serio Android, lo diceva per fare scena”. Secondo Walter Isaacson, il biografo di Steve Jobs, il co-fondatore della Mela odiava davvero Android e voleva davvero distruggerlo. Isaacson ha spiegato che, contrariamente a quanto affermato da Page, l’odio di Jobs era reale ed è cominciato quando Google ha copiato “pedissequamente” iOS. Ciò che, però, fece arrabbiare più di tutto Jobs fu la crescita di Android ai danni delle quote di mercato di iOS, quando Google ha cominciato a dare Android in licenza “promiscuamente” a chiunque che avesse l’hardware per supportarlo.

Da questo odio e da questa ennesima crociata dal sapore più religioso che tecnologico, in pieno stile Jobs, scaturì la volontà di Jobs di distruggere totalmente Android e di “ricorrere alla guerra termonucleare” per fermare il robottino verde. Sempre da questo sentimento religioso scaturì la famosa frase “non potete convincermi coi soldi, sono qui per disturggervi” (“You can’t pay me off, I’m here to destroy you.”). Le “imprese” di Apple nei tribunali dimostrano che l’odio di Jobs era reale e che la compagnia era davvero intenta a distruggere Android. Il nuovo CEO di Apple, Tim Cook, sembra prendere le cose molto meno religiosamente ed è probabile che voglia concludere le cause in corso con accordi stragiudiziali. Proprio questa linea, però, portò Apple sull’orlo del fallimento negli anni ’90. Vedremo come si evolverà la situazione in futuro.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Mah….da ignorante vi dico: il sistema ad icone non lo hanno inventato nè ios nè android. il windows mobile è arrivato 5 anni prima di ios.rim addirittura 6. Apple è uno dei principali clienti di Samsung per la produzione di i-dispositivi, quindi neanche l’hardware hanno inventato. Mi sembra come i jeans Replay: costano un fottio ma sempre un paio di jeans sono!! materiale usato per ricoprire i carichi delle navi!! è solo uno status che secondo le loro stesse previsioni calerà tra 2/4 anni. queste le previsioni del nuovo “titolare” Apple, Cook.

  • Beh poteva ritornare a fare un sistema aperto come android, e non chiuso come Ios, in cui ci vuole sempre il pc anche per caricare una song con quell’ incubo di Itunes…insomma na rottura de cojoni!

  • morpheus80ta

    Per essere precisi la prima interfaccia grafica utente presente su un computer commerciale era su uno xerox star, derivato commerciale dello xerox alto, da cui è derivata anche la gui di apple lisa (primo apple con gui, il macintosh uscì una anno dopo).
    La Pixar non è stata creata da Jobs ma acquisita da Jobs, era la divisione informatica della Lucas Film e fu acquisita per vendere hardware (jobs cacciato dalla Apple a causa delle sue vessazioni sui dipendenti voleva dimostrare di essere lui il vero artefice del successo della apple). Solo successivamente, grazie al genio di Lasseter la compagnia intraprese la via della cgi come core business.
    Itunes ha risollevato il mercato della musica e contribuito ad affossare la libertà personale.
    I primi smartphone decenti erano casomai i nokia con symbian, osannati da tutti fino ad essere schifati dal giorno successivo al lancio dell’iphone. Il primo smartphone di massa forse può essere identificato nel “nokiotto” e tutta la serie N successiva. Direi che è un pò generoso dire che sia tutto merito di Jobs i prodotti che oggi usiamo quotidianamente.

    • tesla

      “Direi che è un pò generoso dire che sia tutto merito di Jobs i prodotti che oggi usiamo quotidianamente.”
      nel campo mobile è abbastanza corretto invece: si può facilmente tirare una linea di demarcazione tra gli smartphone pre e post iphone, come tra i tablet pre e post ipad. questa in altri termini si chiama rivoluzione o innovazione. jobs (e quando si dice jobs ovviamente bisogna intendere anche i suoi collaboratori) ne è l’indiscusso artefice.
      lo stesso progetto android (che, ricordiamolo, non è stato inventato da google ma solo comprato) si è modificato in corsa seguendo iOS, essendo stato prima pensato per competere con rim.

      • morpheus80ta

        Rivoluzione o innovazione commerciale, niente di più e niente di meno. Steve Jobs era bravo a vendere, i suoi collaboratori a scopiazzare a destra e a sinistra cambiando il vestitino alle cose. Paragoni tra Apple e Google non si possono nemmeno fare, Google fa innovazione ogni giorno. Apple è solo una delle tante società che contribuiscono a rovinare il mondo e la società.

        • tesla

          mi divertono sempre questi proclami basati sul niente. non basta notare che google fa ricerca (e ci mancherebbe!) per negare l’evidenza di quello che ho detto :-)
          i miei sono fatti, che il mondo tecnologico (nei dispositivi mobile ma non solo) è completamente diverso dopo iphone e ipad è un FATTO, checchè tu ne creda.
          come è un fatto che google sia andato dietro.
          tra l’altro in questi giorni è uscita un’immagine di quello che doveva essere nel 2006 (solo un anno prima di iphone) un prototipo di google phone: era uguale a un black berry. android è stato prima pensato prima per copiare il black berry e poi (dopo la presentazione di iphone) per copiare iOS. complimenti all’innovazione!

  • chi scrive che jobs non è stato un innovatore tecnologico gli ricordo solo che:
    la prima interfaccia grafica utente era presente su un macintosh;
    la pixar è stata creata da jobs;
    itunes ha risllevato il mercato della musica;
    l’iphone è stato il primo smartphone decente;
    l’ipad è stato il primo tablet per tutti, ad un prezzo accessibile, per un uso non esclusivamente professionale come i tablet pc windows based.
    praticamente tutto ciò che usiamo noi ora è passato per la testa di jobs e dei suoi collaboratori.

    • uakko

      L’interfaccia grafica dei mac è stata, di fatto, RUBATA alla XEROX da Jobs e Wozniak.
      La PIXAR è stata creata da GEORGE LUCAS, Jobs se l’è solo comprata.
      C’è chi sostiene che iTunes la musica la stia uccidendo, affossando il mercato dei CD.
      iPhone è un cellulare per fighetti, che per non fare la figura degli sfigati fanno code di 18 ore per comprarsi un telefono che hanno già.
      iPad a un prezzo accessibile???????? Ma quando?
      Tutto ciò che è passato in mente a Jobs e alla sua cricca è il miglioramento di cose che esistevano già.

  • per come la vedo io l’unico apporto che Jobs ha dato alla tecnologia è stato far diventare un oggetto ‘da nerd’ uno status symbol e, per questo, pagato fior di $
    ed il mondo Android ne ha approfittato andando a riempire quella fetta di mercato di utenze ‘vorrei ma non posso’ fornendo tecnofeticci dalle stesse caratteristiche (se non superiori) a prezzi molto più abbordabili
    il fanboy apple si ripara dietro alla ‘perfezione dell’OS sviluppato per hardware specifico’ dimenticando che è grazie al jailbreak che può realmente sfruttare il suo giocattolino
    l’utente Android ha dalla sua prezzi e varietà di modelli praticamente sconfinati ma col difetto che spesso lo sviluppo di nuove release viene ostracizzato dai produttori di hardware (sono un possessore di Garmin-Asus A10 e la Garmin non concede nemmeno il bootloader per paura gli fottano il software)

  • secondo me jobs più che un innovatore di tecnolgia ha saputo reintrerpretare concetti già esistenti come i tablet e lo smartphone migliorandoli e rendendoli appetibili sopratutto dal lato estetico e poi tramite il s.o. perchè esistono persone per di più donne che pensano prima di tutto al fattore estetico mentre
    gli uomini pensano di più al sistema operativo.

  • Bastaaaaaa….. non se ne può piú… ste rifritture possono interessare solo ai cultisti dell’Apple… al mondo vero NON GLIE NE PUO’ CALARE DI MENO!!!

  • omabra

    il discorso di darkechelon90 per me non è del tutto errato. Dipende certo dal significato che attribuiamo alle parole “innovazione tecnologica”. Per me un innovatore tecnologico è chi porta nuove tecnologie, in modo diretto o indiretto alla massa, in questo contesto di sicuro è un innovatore tecnologico in nostro Faggin. Jobs secondo me può essere considerato un innovatore di marketing o di concezione del prodotto.

    Guardando banalmente le cronologie di uscita di prodotti direi che Android non ha rincorso così tanto iphone, sono stati annunciati a pochi mesi di differenza (e il progetto android si sa per certo essere cominciato in casa google nel 2005 , due anni prima della presentazione di iphone). E se proprio dobbiamo parlare di rincorrere un prodotto, anche alcuni aspetti grafici di android sono presenti ora in iphone (uno su tutti la barra delle notifiche che si presenta muovendo il dito dal bordo superiore del telefono).

    Sul fattore “fede” verso un marchio, in internet ora si segue con ansia l’annuncio del Samsung SIII quasi quanto per la presentazione di un prodotto apple, sì, non ci sono le resse davanti agli store (anche perché non esistono che io sappia degli store specializzati Samsung o Android) ma l’attesa e l’attenzione mediatica è molto alta.

    Secondo me non è così vera l’affermazione che TUTTE le app di itunes sono disponibili per tutti i dispositivi e per il mio punto di vista andrebbe anche un po’ analizzata meglio.
    Apple conta la bellezza di 5 modelli differenti di iphone. Per 2 di questi 5 non può girare l’ultima versione del sistema operativo, quindi non possono funzionare quelle applicazioni che richiedono API recenti.
    I modelli disponibili del mondo android non sono facilmente contabili e anche se non si ha la totale diffusione di determinate versione di firmware, va considerato che molti telefoni sono disponibili sul mercato a 140€. Un prodotto di questa fascia economica per me è più che accettabile che non permetta di far girare applicazioni “pesanti” o che necessitano delle ultime API. Dobbiamo però considerare che con quella cifra l’utente ha la possibilità di usuffruire di una serie di servizi che non potrebbe utilizzare con altri prodotti (solo per citarne alcuni che ritengo essenziali del mondo android, sincronizzazione e backup di rubrica e calendario in modo gratuito verso i server google ed accesso a quelle informazioni all’infuori del mondo mobile, tramite un qualsiasi computer).

    • omabra

      ah… e per l’iphone 3gs mi sembra che il sistema operativo recente giri, ma con delle restizioni, per cui alcuni programmi scritti con l’ultima SDK non funzionano. quindi di 5 modelli lanciati sul mercato solo per due si ha la totale compatibilità..

    • dragondevil90

      il tuo discorso non è sbagliato, e mi sta bene anche a me che un telefono da 140€ abbia limitazioni, altrimenti diventerebbe come wp7, dove comprare un Optimus7 a 180€ o comprare un lumia 900 a 600€ non fa differenza…
      e sui prodotti di fascia bassa mi trovi d’accordo, ma prendimi ad esempio il galaxy w che con 300€ è già stato abbandonato, o il galaxy s che ha avuto ben 10milioni di clienti e quello che hanno ricevuto è un misero value pack

      il galaxy s è del 2010 se non sbaglio, e se lo si vende ora non ci si fa nemmeno 150€, se l’iphone 3gs venisse venduto come minimo ci si fa 250€…come minimo…
      quindi se io ogni anno voglio fare l’upgrade con il modello successivo, bastano si e no 150€, con android, o nel mio caso con i nexus, non mi basterebbe il doppio della cifra… io ho pagato il nexus s 550€ appena uscito, e ora lo si trova in offerta a 250€, quindi se volessi venderlo per passare al Gnexus, dovrei sborsare una cifra molto più alta rispetto all’utente che da 3gs passa al 4!!

      • Questo è perchè la gente non ci capisce nulla di smartphones. Io non pagherei MAI E POI MAI 250 €per un hardware obsoleto come quello del 3gs, se la gente si informasse prima di comprare un prodotto “eppol xk è bellixxmo” non succederebbe.

  • darkechelon90

    E lui sarebbe “l’uomo dell’innovazione?”, Steve Jobs e Apple non hanno fatto altro che ostacolare l’innovazione, pensano solo ed esclusivamente ai loro affari.
    Se non fosse per google a quest’ora per avere uno smartphone decente, ricco di app, buono per navigare ecc. si sarebbero dovuti spendere per forza 700€ o anche di più (e se non ci fosse la concorrenza di android chissà quanto costerebbee un iphone 4s!).
    E lui odia android perché da a tutti la possibilità di avere tutte quelle funzioni anche su uno smartphone di 140€ (che seppur non abbia le stesse performance di un iPhone, potrebbe perfino vantare più funzioni).

    • dragondevil90

      ma ti rendi conto di ciò che hai scritto?? e mi riferisco solo alla frase:
      “Steve Jobs e Apple non hanno fatto altro che ostacolare l’innovazione, pensano solo ed esclusivamente ai loro affari.”
      1.) steve jobs era un imprenditore…nessun imprenditore pensa a quello che può far comodo a TE, tutti invece se vedono un opportunità la colgono al volo traendoci profitti.
      2.) steve jobs ha portato avanti l’innovazione tecnologica, e ha reinventato lo smartphone. nel 2007, prima dell’iphone 2g gli unici telefoni che potevano definirsi smartphone erano i windows mobile…talmente scomodi e obsoleti che subito vennero rimpiazzati.
      3.) i tablet. esistevano già prima dell’arrivo sul mercato dell’ipad, ma jobs è stato in grado di trasformare il tablet in oggetto di “bisogno”…se l’idea non era buona, non sarebbero nati i tab android.
      4.) l’iphone è nato seguito da una schiera di “fedeli”, ed è subito diventato l’oggetto del desiderio…google ancora non è riuscita a fare ciò con nessun terminale che monti il suo sistema operativo (e pensare che ce ne sono a centinaia!!)
      5.) google alla fine dei conti ha fatto lo stesso discorso che fece jobs al suo tempo: utilizzare un sistema operativo e renderlo esclusivo. apple lo fece utilizzando una UI uguale x tutti e servizi che potessero utilizzare tutti i suoi utenti, google lo fece permettendo alle case produttrici di personalizzare il suo sistema operativo… la differenza sostanziali che si trova tra IOS e android è che TUTTE le app di apple store sono compatibili con tutti gli iphone, mentre non tutte le app del market sono compatibili con i terminali android, o con tutte le sue versioni (esistono programmi di musica compatibili solo da GB (2.3.x) in poi, e altre solo dalla 4.0.x in poi…per me questa è una limitazione dato che non tutti i terminali vengono aggiornati causa marketing)
      6.) devo continuare??
      ps. uso un nexus s 4.0.4 ufficiale e lo possiedo da un anno, e mai e poi mai lo cambierei con un iphone, ma non per questo sono talmente ottuso da non riconoscere ciò che ha fatto jobs!!

      • Non è assolutamente vero che TUTTE le app di Apple Store sono compatibili con TUTTI gli iphone, dato che non sei totalmente ottuso dovresti sapere che è SCONTATO per un hardware vecchio (come quello dell iPhone 3g, ad esempio) è impossibile far girare app che richiedono elevate prestazioni. Così come è STRAFALSO, e molti non lo sanno, che tutti gli aggiornamenti per iOS che escono nel corso degli anni sarano disponibili per ogno iPhone, è ovvio e scontato che iOS5 non potrà mai funzionare su un iPhone 3g.
        Dimostra di essere ciò che ti consideri di essere.

  • topbao89

    megalomane! Voleva il monopolio, odiava la concorrenza e da questo suo pensiero si capisce che lui di programmazione in se ne capiva davvero poco! Come si fa a dire che android ha copiato iOS?! Sono due sistemi totalmente opposti, semmai WP ha copiato iOS! Questo accanimento perchè gli rodeva che un altro gli strappava il successo…

    • xandy

      Sono proprio curioso di sapere in cosa WP avrebbe copiato iOS.
      La GUI?
      Non credo proprio, è un concept totalmente differente da qualsiasi altro Sistema operativo esistente. Sono più simili Android e iOS da questo punto di vista e ciò fa capire quanto sia differente WP.

      Forse l’integrazione con i social network?
      Ah no, né Android né iOS dispongono di default di questa feature.

      Ma allora in cosa WP avrebbe copiato?

      Per piacere argomenta prima di sparare sentenze a random ;)
      Saluti.

  • cristianocantelli

    chi ha copiato chi?

  • Alan23ITA

    Certo che le dichiarazioni di Jobs (attraverso Isaacson) e quelle di Page sono tutt’altro che oggettive, quindi c’è poco da commentare…

    “…la crescita di Android ai danni delle quote di mercato di iOS…” 100% giusto, è proprio questo che ha fatto arrabbiare Jobs, BigG ha avuto una migliore strategia di marketing, quando Jobs era il leader del marketing (riuscendo a vendere iBanane ai Mac-achi).

Top