Hacker trova vulnerabilità critica nella rete GSM: tutti i telefoni a rischio

Durante una hacking convention a Berlino è emerso dalle parole di Karsten Nohl, capo ricercatore presso i Security Research Labs tedeschi, come le reti GSM impiegate in tutto il mondo (in Italia usiamo solo questo tipo di reti) siano l’anello più debole nella sicurezza del mondo mobile. La falla permetterebbe ad un cracker a conoscenza del problema di ottenere il controllo completo di qualunque smartphone sulle reti, con la possibilità di effettuare chiamate e mandare SMS senza che l’utente ne sia al corrente con una conseguente spesa enorme. Riportando le parole di Nohl, “è possibile farlo su centinaia di migliaia di telefoni in un breve lasso di tempo. Nessuna delle reti protegge molto bene gli utenti. Le reti mobile sono la parte più debole dell’ecosistema mobile, anche se confrontate con i ben più attaccati Android e iOS.

Anche se la situazione potrebbe apparire tragica e potrebbe mandare in paranoia molti, Nohl ha aggiunto che gli operatori telefonici potrebbero facilmente tappare questa falla aggiornando il software impiegato. Le parole di Nohl confermano la visione comune degli operatori telefonici: intenti solo a generare profitti senza innovare ed aggiornarsi anche su questioni d’importanza vitale. Vi aggiorneremo per eventuali sviluppi futuri.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Fifty50

    ma sti hacker li cazzi sua nn se li possono fare

    • Francyyy

      Fifty se non c’erano sti hacker (gli hacker non sono cracker, cioè quelli che fanno casini e rubano password ecc) probabilmente ne arrivava uno un po’ più infame e ci ciucciava tutti i soldi senza dirci niente… vedi te cos’è meglio

  • Anonimo

    tanti, troppi forse, fanno i loro compitini a casa e non sanno cosa vuol dire scrivere articoli per un sito internet…ce ne sono talmente tanti di articoli al giorno da scrivere che si è ha sempre l’imbarazzo della scelta e comunque anche noi articolisti abbiamo una vita sociale come tutte le persone normali di questo mondo…in ogni caso, viste le condivisioni che ha avuto l’articolo, credo che abbia riscosso un gran successo anche se è stato pubblicato qualche giorno in ritardo, non c’è problema, se non ti piace la notizia vai altrove…quindi non mi focalizzerei sul fatto di scriverlo un giorno più tardi o un giorno prima, piuttosto mi focalizzerei sulla notizia vera e propria, anche perchè questi giochetti del “l’ho visto prima io” si facevano alle elementari se non ricordo male. comunque, detto questo, si ha bisogno che le compagnie telefoniche si diano una mossa, effettivamente pensano solo ai loro introiti…alla fine quelli che pagano siamo noi, mica loro?

  • Madwf

    Ahahah quoto antonello

  • antonello

    Ma vi prego sono notizia di giorni fa…perchè mettete delle notizie vecchie…

    • Anonimo

      Perchè mi sembrava rilevante e perchè anche io ho una vita ed in questi giorni non ho potuto seguire da vicino le notizie. L’articolo è stato scritto ieri ma pubblicato oggi ed in ogni caso è di una settimana fa, non mesi fa. La situazione non è mutata, quindi non vedo perchè non dare la notizia…

Top