Atmel XSense promette schermi dalle forme mai viste

Forse non lo sapete, ma il sensore che rende lo schermo del vostro dispositivo un touchscreen è probabilmente prodotto da Atmel. Molti dispositivi HTC ne fanno uso così come, tra gli altri, anche il Galaxy Note e i Galaxy Tab di Samsung. Atmel ha recentemente mostrato l’ultimo ritrovato in fatto di digitalizzatori: il nuovo XSense. Flessibile, ultrasottile, simile ad una pellicola e con bordi minimi: con queste caratteristiche, XSense permette di sviluppare prodotti dalle forme mai viste. Si può piegare, curvare, contorcere come si vuole e, ciò che più importa, permette di creare smartphone senza bordi o con i lati touch. I concept di Galaxy S III senza bordi laterali attorno allo schermo possono divenire realtà, grazie ad Atmel.

Con un breve video ospitato su YouTube la società mostra la varietà di dispositivi che è possibile creare con questo digitalizzatore: dai tablet curvi fino agli smartphone concavi e alle calcolatrici convesse.


Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top