Android Market: 60% applicazioni gratis contro 20% di iPhone

La statistica è recentissima e si evince che l’Android Market ha effettivamente più applicazioni gratis che a pagamento. Ben il 60% delle applicazioni infatti presenti per Android sono gratuite e il restante 40% a pagamento, cosa molto diversa dall’AppleStore di iPhone che conta una misera percentuale del 20% di applicazioni gratuite contro l’80% a pagamento.

Nel grafico, tratto da MobClix e TechCrunch, vengono anche mostrate delle percentuali del market del Blackberry e di Windows Mobile le cui percentuali non si allontanano di molto da quelle di iPhone.

Una vittoria non da poco questa, che potrebbe sicuramente diventare motivo in più per acquistare un telefono Android invece che l’iPhone anche se per Android di applicazioni in HD se ne vedono ancora poche, ma dopo l’iniziativa di Google di premiare i Top Developers penso che ne vedremo delle belle e presto!

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • ma è perfettamente normale che ci siano in percentuale più app gratuite su android e che la percentuale di app di qualità sia minore semplicemente perchè entrare nell'Android Market costa 25$, per iphone invece bisogna pagare 100$ all'anno.

    È normale che gli sviluppatori iPhone decidano di sviluppare applicazioni per l'app store solo se sono sicuri per lo meno di raggiungere i 100$ all'anno dell'iscrizione. Gli sviluppatori Android invece possono dedicarsi allo sviluppo anche solo per hobby

    • il maffone

      100$ l'anno?!?!

      Urca che investimento!

      Beh, credo si possa tranquillamente ricorrere a qualche fonte di finanziamento!

      ;-)

  • Comprate smartphone con Android!!!! Sono il meglio :ihih:

    @ ciano

    hai perfettamente ragione.

    @ trabbo

    concordo in pieno, esistono pochissime applicazioni in alta qualità per Android.

    Comunque tutto può cambiare, ma forse per adesso questa statistica non ha molto senso :svitato: . E' una mia opinione :lol:

  • Appunto l'iPhone uscì 1 anno prima, in questo anno le aziende non penso si fossero girati i pollici :P comunque non voglio dire niente pure io ammetto che l'iPhone ha applicazioni migliori e l'ho anche scritto nell'articolo, solo il tempo ci dirà però se questo accadrà anche per Android…

  • trabbo

    a dimenticavo:
    non per fare il fanboy, ma uno dei primi giochi usciti in app store è crash cart e monkey ball quindi…

  • trabbo

    app store è nato un anno e mezzo fa' (un anno dopo l'uscita del primo iPhone) e android marker poco dopo ;)

  • Se si vuole parlare di numeri e della qualità state dimenticando le date di rilascio di iPhone e del primo cellulare SERIO con Android :figo:

  • trabbo

    e purtroppo questo è il motivo per qui non mi sono ancora deciso di passare ad android

  • erasec

    ciao
    Perfetto quanto ha detto trabbo…
    Nel market android ci sono molte app. Gratis che si ripetono…per esempio ho notato che ci sono un' infinità di lettori di barcode…si sono gratis ma che senso ha che ce e siano piu di cento? ??
    I giochi poi sono pietosi…

  • trabbo

    purtroppo, per quello che ho potuto vedere da un amico, le app di android hanno una qualità minore di quelle iPhone, e poi, nel settore videoludico è come confrontare una psp (iPhone) con un gameboy (android). È ovvio quindi che se un app è più completa ci vorrà più tempo per svilupparla, e quindi lo sviluppatore perde la voglia di metterla gratis ;)

    PS: le cose di certo possono cambiare

  • ciano

    Eheh

    facile parlare con le percentuali, usate i numeri!

    30.000 app gratis per iTunes e 9.000 per android, piu del triplo…

    Tralasciando ovviamente la qualità…

    • giacomo

      adesso xo sono 170.000 mila applicazioni contro 9.000

Top