Recensione Motorola Moto G

MotoG1

Motorola Moto G rappresenta il ritorno in Europa di una grande azienda che ha fatto la storia della telefonia mobile e della tecnologia in generale. L’azienda ha deciso di imporsi nella fascia media del mercato, proponendo un dispositivo con un ottimo rapporto qualità/prezzo, che probabilmente non eccelle particolarmente in qualcosa, ma funziona bene ed in generale riesce ad assicurare un’ottima esperienza utente.


Video Recensione


Unboxing

Purtroppo l’ufficio stampa che cura gli interessi di Motorola in Italia non ci ha spedito la confezione originale, di conseguenza non sappiamo quale sarà il contenuto della scatola, ma sappiamo con certezza che la versione internazionale di Moto G verrà venduta con il solo cavetto MicroUSB-USB, quindi senza auricolari e alimentatore. Non possiamo però dire con certezza che non saranno presenti nella confezione italiana visto che la distribuzione nel nostro paese sarà ad opera di  Tech Data, l’azienda potrebbe aggiungere i suddetti accessori.


Hardware e Materiali

L’hardware di Motorola Moto G prevede un processore Qualcomm Snapdragon 400 da 1.2 GHz di frequenza di Clock con architettura dei Core Cortex A7, 1 GB di Ram e una GPU Adreno 305 a 450 MHz.

G4

La memoria interna è da 8 o 16 GB purtroppo non espandibile, questo può risultare abbastanza scomodo visto che nella versione dalla memoria interna da 8 GB, quelli disponibili all’avvio sono solo 5, di conseguenza verrà riempita velocemente soprattutto se installiamo giochi o applicazioni abbastanza pesanti. Troviamo inoltre una batteria da 2070 mAh che è uno dei veri e propri punti di forza dello smartphone.

Superiormente potrete dare un’occhiata al primo avvio con panoramica hardware che abbiamo effettuato all’arrivo del dispositivo. La connettività è di tipo HSDPA, con la possibilità di raggiungere in download la velocità di 21 Mbits. La ricezione è ai massimi livelli, in pieno stile motorola, così come la qualità audio all’interno della capsula durante le chiamate.

Motorola Moto G

Processore
  • Qualcomm Snapdragon 400
  • Quad Core Cortex A7 1.2 GHz
GPU Adreno 305
RAM 1 GB
Memoria interna 8 / 16 GB
Espansione memoria No
Display
  • IPS LCD
  • 4.5 pollici
Risoluzione 720 x 1280 pixel
Fotocamera anteriore 1.3 megapixel
Fotocamera posteriore
  • 5 megapixel
  • Video fino a 720p
Connettività 802.11 b/g/n
NFC
GPS Sì, con A-GPS
Sensori
  • Accelerometro
  • Sensore di Prossimità
  • Sensore di Luminosità
Porte MicroUSB
Batteria 2070 mAh
Materiali
  • Vetro
  • Policarbonato
Dimensioni 129.9 x 65.9 x 11.6 mm
Peso 143 grammi
Disponibilità Internazionale
Sistema Operativo Android 4.3 Jelly Bean
Data di lancio Novembre 2013
Colorazioni Nero
Prezzo (al lancio) 199 / 229 €

Il Design è forse un po’ anonimo, ma tutto sommato abbastanza gradevole. Lo smartphone è molto spesso, parliamo di più di 11 millimetri di spessore, che aumentano notevolmente se utilizziamo una delle Flip Cover offerte dall’azienda. Il device è completamente in policarbonato abbastanza piacevole al tatto, non è lucido ma nemmeno gommato, una sorta di via di mezzo tra i due materiali. Tra il vetro anteriore e il policarbonato posteriore troviamo una cornice cromata, mentre il peso è di 143 grammi, quindi non propriamente esiguo soprattutto in relazione alla grandezza del dispositivo.

G9

Facendo un veloce tour fisico, nella parte superiore troviamo il jack da 3.5 mm e il microfono per la soppressione del fruscio, in basso la porta MicroUSB ed il microfono principale, sulla destra il tasto di accensione/standby/spegnimento e il bilanciere del volume e nella parte sinistra invece non abbiamo praticamente nulla, un lato completamente libero.

G6

Nella parte posteriore invece troviamo la fotocamera da 5 MP con flash led e sulla sinistra l’altoparlante di sistema che si trova in corrispondenza della curvatura, ed è presente il logo motorola che si trova all’interno di una concavità. Anteriormente abbiamo ovviamente una fotocamera anteriore, capsula auricolare con sensore di luminosità e prossimità e nessun tasto fisico, visto che i tasti di gestione del sistema sono tutti software.


Display

Il Display è da 4.5 pollici con risoluzione 720 x 1280 pixel, quindi abbastanza alta soprattutto in relazione alla dimensione dello schermo, con una conseguente definizione di 329 ppi. La resa dei colori è molto buona e si unisce ad un’ottima visibilità dei caratteri strettamente collegata alla densità dei pixel per pollice molto alta. Tutti i colori sono molto fedeli e anche la luminosità dello schermo risulta buona ma non ottima, quindi la visibilità al sole risulta discreta.

G5


Fotocamera

La fotocamera è da 5 MP e probabilmente è il punto debole di questo smartphone. Motorola doveva risparmiare su qualcosa per contenere il prezzo finale del dispositivo, e ha deciso di farlo sul comparto fotografico. In realtà la qualità degli scatti non è malvagia, ma soffre soprattutto in condizioni di scarsa luminosità, anche la velocità di scatto non è elevatissima e quindi spesso rischiamo di avere delle foto leggermente mosse.

G3

Il software è interessante, possiamo scattare foto toccando direttamente lo schermo in una zona qualsiasi ed aprire le opzioni con uno swype da sinistra verso destra, riuscendo ad attivare o disattivare l’HDR, lo slow motion, il flash ed alcune personalizzazioni. L’unico appunto da fare al software è l’impossibilità di decidere la risoluzione delle foto e dei video, che è possibile registrare direttamente dall’icona presente sull’interfaccia.

I video vengono girati a 720p in maniera discreta, anche in questo caso si vede la qualità limitata del sensore che non riesce a fornire delle immagini di qualità.

IMG_20131123_101305710 IMG_20131123_101233869 IMG_20131123_101220478 IMG_20131123_101128897 IMG_20131123_101123742 IMG_20131123_101045387_HDR IMG_20131123_101038197 IMG_20131123_101033195_HDR IMG_20131123_101026815 IMG_20131123_101022695 IMG_20131123_101011976


Audio

L’altoparlante di sistema di Motorola Moto G si trova nei pressi della fotocamera, quindi nella parte posteriore del device in corrispondenza della curvatura della cover, questo aiuta notevolmente nell’evitare che il suono venga attutito quando lo poggiamo su una superficie liscia, anzi in questo caso viene addirittura amplificato, in base al materiale della superficie. La potenza è piuttosto buona e non abbiamo problemi nel comunicare con il vivavoce, mentre la qualità è standard, non eccelle ma non ci si può lamentare in quanto risulta sempre molto equilibrata tra alti e bassi.

G2


Batteria

La batteria da 2070 mAh è uno dei punti di forza del device, lo smartphone infatti riesce facilmente a raggiungere la giornata e mezza di autonomia con il nostro utilizzo intenso fatto di 3 caselle email in push, molti messaggi in chat, molta navigazione web e qualche minuto di chiamata e gioco. Utilizzandolo in maniera leggermente più blanda ha raggiunto anche i due giorni di autonomia, quindi possiamo ritenerci completamente soddisfatti. E’ raro ormai trovare dispositivi che riescano a farci superare addirittura una giornata intensa, questo Moto G riesce a fare di più, probabilmente grazie ad una buona ottimizzazione del sistema e soprattutto al processore che è poco esoso per quanto riguarda le risorse utilizzate.

G8


Software

Il Software è la versione 4.3 di Android Jelly Bean praticamente stock, quasi identica a quella che troviamo su un Nexus con alcune applicazioni e opzioni aggiuntive, come ad esempio la possibilità di attivare il risparmio energetico o altre implementazioni che vediamo di seguito.

G7

Fluidità e interfaccia

La fluidità durante l’utilizzo quotidiano è più che buona, i problemi si iniziano a vedere nella gestione contemporanea di più applicazioni le quali richiedono eccessive risorse in fatto di memoria, a causa del “solo” GB a disposizione. L’interfaccia invece è quella stock di Android con alcune modifiche, come ad esempio la barra dei tasti software leggermente trasparente, per il resto il tutto rimane molto simile ad Android 4.3.

Applicazioni aggiuntive

Oltre alle varie applicazioni stock che troviamo su qualsiasi terminale Android con la licenza del Play Store, vale a dire le Google Apps, sono presenti:

  • Motorola Assist: programma che ci permette di impostare delle modalità di funzionamento predefinite, come ad esempio “Riunione” grazie alla quale il sistema riuscirà a carpire informazioni dal calendario in base ai nostri appuntamenti e ad impostare automaticamente il silenzioso, oppure inviare un messaggio automatico di risposta a chi ci chiama se siamo impegnati. Altra modalità è “Riposo” il cui funzionamento è molto semplice: durante un orario da definire (ad esempio 23.00 – 6.00) le notifiche saranno disattivate per permetterci di riposare.
  • Migrazione Motorola: programma molto utile che ci da la possibilità di spostare dei dati dal nostro vecchio smartphone al nuovo dispositivo di Motorola senza eccessivi passaggi intermedi.

Gaming

La GPU presente su Motorola Moto G è la Adreno 305 che in accoppiata con il Qualcomm Snapdragon 400 si è comportata abbastanza bene. Abbiamo testato Dead Trigger 2 durante la video prova che ha mostrato qualche piccolissimo rallentamento o perdita di frame con i dettagli al massimo, riuscendo però a fornire in ogni caso una buonissima giocabilità. La stessa cosa è avvenuta con Asphalt 8 e Real Racing 3, con quest’ultimo che ha avuto maggiori problemi rispetto agli altri.

Browser

Il Browser di Motorola Moto G è Chrome, il quale soffre di qualche piccolo lag durante le operazioni di zoom out, per il resto rimane sempre molto fluido, soprattutto con i siti web più leggeri che non hanno molti contenuti da visualizzare. La navigazione in ogni caso risulta molto piacevole, pur non essendo perfetta.


In conclusione

Motorola ha saputo creare un dispositivo molto equilibrato, che a parte la fotocamera non soffre di particolari problemi, soprattutto se consideriamo il prezzo al quale viene proposto, vale a dire 199 euro a partire dal 12 Dicembre per la versione da 8 GB, che potrebbe stare un po’ stretta agli utenti che preferiscono installare molte applicazioni, e 229 euro da Gennaio 2014 per la versione più capiente da 16 GB. Di sicuro chi acquisterà questo smartphone avrà a sua disposizione un device che funziona bene, senza troppi fronzoli, badando all’essenziale con anche la possibilità di personalizzazione estetica grazie alle numerose tipologie di cover offerte dall’azienda.

G10

VOTI

Ergonomia 8
Hardware 7.5
Materiali 7
Display 8
Fotocamera 6.5
Audio 7.5
Batteria 9.5
Software 8
Modding n.d.
Esperienza utente 9
Voto Finale

7.8

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Le prime ROM su Android N disponibili per Moto G 2013 e Moto G 2015()

  • Pingback: Sapevate che Motorola Moto G (2015) ha il LED di notifica? - Tutto Android()

  • Pingback: Samsung Galaxy Core Lite annunciato ufficialmente: LTE e display da 4,7″ – Tutto Android()

  • Nico Zu

    Qualcuno sa dirmi il nome del widget ora/meteo presente nelle immagini?

    • Moonspell

      mi stavo chiedendo la stessa cosa, hai scoperto il nome?

  • floriano

    tutto molto bello, peccato pr lo schermo in vetro (che è incompatibile con i miei utilizzi), smartphone con lo schermo in plastica non esistono più? :(

    • Max

      certo ci sono, su terminali di livello inferiore ne trovi quanti ne vuoi….quali utilizzi te ne precludono l’utilizzo se posso…

      • floriano

        il lancio del cellulare…

        • Max

          ah ah bella, non ci avevo pensato…a volte lanciare contro un muro il device rilassa :)

  • Pingback: Motorola Moto G da 16 GB in pre-ordine da Euronics: consegne dal 30 Gennaio - Android Italia()

  • Giovanni

    Per quanto riguarda la fotocamera, sono convinto che il vero problema sia il motore di compressione jpeg che è troppo invasivo e “compatta” troppo i pixel. Basterebbe una revisione del software per ridare “limpidezza” agli scatti.

  • fab

    Ma ke tipo di alimentatore bisogna comprare?

  • zaq

    Non è tutto oro quello che riluce: rispetto al vecchio Defy (MB525) c’è un abisso per quanto riguarda la ricezione del segnale (circa 10dBm di differenza e anche più). E anche la qualità dell’audio lascia molto a desiderare, sia in termini di volume (da tenere al massimo, altrimenti non si sente), sia per quanto riguarda la “scattosità” rilevata in conversazione. Forse ho preso un esemplare fallato, oppure costa poco perchè, display a parte, vale poco.

    • Marco Dotti

      Sarà di sicuro un esemplare difettoso, perchè ho guardato altre 5-10 video recensioni diverse e mostrano il contrario di quello che hai detto.

  • fab

    per capirci…tra il moto g, un galaxy s II e un nexus 4 cosa comprereste? quale sarebbe secondo voi la scelta migliore?

    • Marco Dotti

      In base al budget, se puoi spendere massimo 200 € prendi il Moto G, se puoi spendere 250 e più il Nexus 4.

  • Roby

    Domanda molto stupida: contiene una sim classica o la microsim? E nel secondo caso, ha la apposita chiavetta?
    Grazie.

    • Marco Dotti

      Microsim. Basta che la tagli a casa su misura

  • ivn888

    ne prendero uno… su expansys c’è la versione 16gb a 215 + 10 euro di spedizione!

    http://www.expansys.it/motorola-moto-g-16gb-black-255927/

  • mac tagliatelle

    Non lo spediscono in Italia.

  • Gab.fg

    Ciao , potreste per favore dirmi se è compatibile con l’otg usb ? nello specifico mi intereserebbe sapere se è possibile collegare memorie di massa . vi ringrazio ;)

  • Marco Napea

    ma quando saranno dispoibili le flip cover? eanche in germania lo sono per ora :(

    • Marco Dotti

      Sono già disponibili, su Amazon ne ho trovate tante.

      • ferdy360

        Qualcuno sa qualcosa delle grip cover?

  • matt

    si può comprare nei negozi come l’expert o altri?

  • giupeps

    ragazzi, magari sono rimba io….ma su amazon.com stanno vendendo la versione global gsm a 150€????
    Se così fosse non c’è neanche da pensarci e comprare subito

  • Bruno

    Ragazzi qualcuno può dirmi se comprando questo smartphone dalla Germania potrei usarlo in Italiano?

    • Marco Zuccaro

      certo

    • Marco Napea

      ordinato ieri :P

  • Ciao Santo.
    Ma dimmi, ti è già arrivato?
    O ancora la sped è lunga?
    vorrei anche io comperarlo.

    Fammi sapere. Grazie

  • Cristoforo Castaldi

    magnifico prodotto per la fascia di prezzo cui si riferisce… spero nella pronta uscita della versione da 16 gb così da potermelo ‘regalare’! ^_^

  • Valerio Kane Petrella

    bene bene bene bene, sempre più convinto a comprarmelo.

  • Mat7

    Carino, ci sta anche.

  • mauy00

    Potevate essere più clementi. In fondo è un dispositivo do fascia medio-bassa

  • Enrico Baccarini

    come si chiama il widget della lockscreen ?

    • Emanuele Capone

      Minarch, è un plug in per Zooper Widget Pro

      • Enrico Baccarini

        ho una domanda…ho un nexus 4 e l’ho aggiornato a kitkat…voi come avete trovato il consumo della batteria ?alle 15 avevo già il 53 % e per fortuna che non utilizzo il 3g sempre attivo

        • Emanuele Capone

          Sinceramente non ho notato cambiamenti rispetto a com’era prima :)

          • Enrico Baccarini

            Va bene grazie per le risposte :)

      • Enrico Baccarini

        e il widget mi riferivo a quello nella lockscreen no a quello nella home..qual’è quello nella lock ?scusa ma e tanto che lo cerco xD

  • Michele

    Lo trovo molto azzeccato.

  • alessio

    COME SI CHIAMA IL WIDGET OROLOGIO CHE AVETE INSTALLATO?

    • Emanuele Capone

      Minarch, è un plug in per Zooper Widget Pro :)

      P.S.: ti consiglio di togliere il Caps Lock, sul web equivale a gridare :)

      • alessio

        Ahah grazie mille… È che stavo sul computer e nn me ne ero minimamente accorto

  • santosano

    Io l’ho appena ordinato su Amazon.de, regalo per la moglie, con 10 euro in più infatti credo sia migliore questo dei suoi concorrenti cinesi, tipo Zopo Zp820, Thl w100s, oppure più blasonati red rice oppure Oppo

  • Christian

    hardware 7.5….e’ un dispositivo da 200 euro…gli darei un 10!

Top