Motorola ed Intel stringono un accordo pluriennale per la produzione di dispositivi

Dopo la rivelazione del primo smartphone con CPU Intel Atom Medfield al proprio interno, il Lenovo K800, c’era da attendersi che anche altre compagnie seguissero l’esempio e dichiarassero la propria partecipazione all’entrata di Intel nel mercato smartphone. Sanjay Jha, CEO di Motorola Mobility, ha annunciato durante il keynote di Intel che le due compagnie hanno siglato un accordo pluriennale che prevede l’integrazione dei processori Intel in più dispositivi Motorola in un futuro non troppo lontano. “Quando dell’ottimo silicio e dell’ottima tecnologia software incontrano grandi innovazioni nel mobile e nel design, possono accadere cose meravigliose”, ha dichiarato il CEO di Intel Paul Otellini, affermando anche che “la nostra relazione a lungo termine con Motorola Mobility aiuterà nel portare l’architettura Intel in nuovi segmenti di mercato. Ci attendiamo che l’incontro delle due compagnie porti ad arrivare in territori inesplorati e porti il meglio delle capacità elaborative a smartphone e tablet, che potranno quindi aiutare nel creare nuove sensazionali esperienze per connettere ed arricchire le vite delle persone dovunque esse siano.”


Anche se non si hanno date precise, Intel ha annunciato che i primi prodotti dovrebbero arrivare sul mercato nella seconda metà dell’anno. Anche se è più che lecito attendersi l’utilizzo di Android con i nuovi chip, è anche lecito pensare ad un possibile utilizzo da parte di Motorola del nuovo Tizen OS.

 

Spoiler Inside: Comunicato stampa SelezionaMostra

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top