Confronto tra servizi di cloud storage, qual è il migliore? (video)

cloudstorageandroid

Confronto tra servizi di cloud storage per Android – Siamo nell’era del cloud computing che ci permette quotidianamente di usare servizi e risorse hardware presenti e condivise in rete. Tra i servizi più importanti troviamo di sicuro il cloud storage, vale a dire la possibilità di memorizzare i nostri file, foto, video e documenti su supporti presenti in rete, in internet, e averli sempre a disposizione, per potervi accedere dal nostro smartphone, PC o qualsiasi altra piattaforma.

Negli ultimi anni i servizi di cloud storage e le app collegate sono proliferate in maniera corposa, per questo motivo abbiamo deciso di racchiudere in questa nuova puntata della rubrica “Migliori App”, i migliori servizi di cloud storage per Android, anche se, ovviamente, tutte le app presenti in questo articolo sono multipiattaforma, quindi presenti anche su iOS e su PC e Mac.

Le migliori app di cloud storage legate ai servizi presenti in questa lista sono: Dropbox, Google Drive, OneDrive, Box e Amazon Drive.

Come sempre vi lasciamo al video migliori app di cloud storage, e all’articolo con i vari link per scaricare tutte le app presenti in questo video.

Migliori App di Cloud Storage per Android

Dropbox

dropboxiconCome prima applicazione non poteva non esserci Dropbox, probabilmente il servizio di cloud storage più famoso e utilizzato in assoluto, ma soprattutto uno dei primi a nascere. Una volta iscritti avrete diritto solo a 2GB di spazio gratuito, mentre è possibile guadagnare altro spazio con metodi alternativi, ad esempio facendo iscrivere i vostri amici con i referral ogni utente vi porterà 500MB di storage gratuito aggiuntivo.

Tra i pro di quest’app ci sono di sicuro la possibilità di attivare il caricamento automatico delle foto, semplice e funzionale offre anche il caricamento dei media in background. Abbiamo, inoltre, anche una gestione semplice ed immediata dei file e delle cartelle condivise con i vostri amici.

Dai menu dell’app potremo creare direttamente dei file di testo, mentre risulta molto comoda la funzione per aggiungere file da computer se collegati alla stessa rete WiFi. Come se non bastasse possiamo impostare una password all’apertura dell’applicazione, utile per tenere i file al sicuro da persone che utilizzano il nostro smarpthone. Oltretutto Dropbox può contare anche su un’app desktop tra le più semplici, immediate e ben funzionanti che ci siano, nonostante anche la versione web sia molto funzionale.

Uno dei principali aspetti positivi di Dropbox è legato al fatto che si tratta di uno dei primi servizi di cloud storage multipiattaforma, di conseguenza tutte le applicazioni che si integrano con servizi cloud supportano Dropbox, una cosa non da poco che differenzia Dropbox dalle altre quattro app presenti in questo articolo, per le quali non sempre è disponibile un’integrazione con altre app.

Dropbox ha, ovviamente, un piano pro che permette di usufruire di 1TB di spazio, al costo di circa 10  euro al mese, salvo promozioni temporanee.

Pro: App, servizi, integrazione

Contro: solo 2 GB gratuiti

Download: Dropbox

Google Drive

google-drive-icon

Google Drive, invece, può contare su ben 15 GB di spazio gratuito: sul menu di sinistra troviamo le varie voci per consultare i nostri file e quelli condivisi con gli altri che possono essere visualizzati in maniera differente in base alla vista selezionata.

Ovviamente da Drive potremo accedere anche a Google Foto che sappiamo offre spazio gratuito illimitato per le foto a risoluzione standard, seppur comprima sempre leggermente le immagini, e supporta anche il caricamento in background.

Il piano può essere esteso a 100GB per 2 euro al mese, 1TB a 10 euro al mese e così via, quindi ha più step tra cui scegliere, rispetto a quanto offre Dropbox, dando la possibilità di spendere meno se non si hanno esigenze esagerate.

Anche Drive può contare su un’app Desktop molto ben funzionante che crea, come Dropbox, una cartella sul nostro Desktop. Inoltre non bisogna sottovalutare il fatto che Drive si integra alla perfezione con la suite Google, a partire dai programmi per gestire documenti e fogli disponibili in versione web e su smartphone.

Pro: spazio gratuito, google foto illimitato

Contro: nessuno

Download: Google Drive

Microsoft OneDrive

onedriveicon

OneDrive è il celebre servizio cloud di Microsoft. Ovviamente tra i pro ha il suo essere perfettamente integrato nell’ecosistema Windows 10, ma anche l’app per sistemi mobile è ben funzionante.

Graficamente non è eccezionale ma l’applicazione è molto veloce e funzionale. OneDrive permette di avere 5GB di spazio gratuito, mentre a 7 euro al mese potremo avere 1TB di spazio per 1 pc, 1 tablet e uno smartphone, per più dispositivi invece 10 euro al mese. Insomma dei piani leggermente contorti, ma anche in questo caso possiamo risparmiare se abbiamo esigenze particolari visto le possibilità offerte.

Ovviamente anche OneDrive supporta il caricamento di foto in background con una galleria davvero molto curata. OneDrive è integrato alla perfezione nella suite office, non a caso OneNote salva automaticamente sul cloud, così come Word, Excel e tutti gli altri, insomma un vero plus soprattutto se usate Windows 10 su PC e la suite Office in maniera corposa.

Pro: integrazione Windows 10 e Office

Contro: nessuno

Download: OneDrive

Box

boxicon

Box può contare su un bonus iniziale di ben 10GB gratuiti, oltretutto offre davvero tante possibilità di upgrade gratuiti a tempo, è possibile nella versione free caricare file con una grandezza massima di 250MB.  Con 8 euro al mese sarà possibile usufruire di 100GB e 5GB per file, ci sono poi varie opzioni per team di utenti, quindi anche in questo caso un’ottima scalabilità del prezzo.

Anche Box ha un’app per Desktop che funziona in modo molto simile a quanto visto per le altre. L’applicazione mobile è graficamente molto accattivante, permette di creare velocemente note, effettuando l’upgrade sarà possibile anche di eseguire l’upload automatico di determinate aree del dispositivo, mentre non è disponibile l’upload automatico di foto, ottimo invece il visualizzatore pdf.

Pro: 10 GB gratuiti

Contro: niente caricamento automatico foto

Download: Box

Amazon Drive

amazondriveicon

Amazon Drive è uno dei servizi cloud più interessanti e in crescita attualmente: ottimi prezzi e grandi vantaggi per chi ha il piano Prime con Amazon, che ricordiamo costa 20 euro all’anno e permette di usufruire di spedizione veloce e altri benefici sullo store di Amazon.

Il bonus iniziale anche qui è di 5GB di spazio gratuito, tuttavia potremo usufruire di spazio illimitato per soli 70 euro all’anno, provando il servizio gratuitamente per i primi 3 mesi, insomma prezzi più contenuti rispetto a tutte le altre applicazioni viste in questo articolo.

Oltretutto è disponibile il caricamento automatico delle foto con l’app dedicata amazon prime photos, la quale permette l’upload illimitato e soprattutto gratuito se avete un account Amazon Prime. Il cloud di Amazon può contare anche su un’applicazione desktop sia per Mac che PC Windows che funziona davvero bene.

Pro: Amazon Prime photos, prezzi

Contro: nessuno

Download: Amazon Drive

Cosa pensate delle migliori app di cloud storage per Android? In realtà, lo ripetiamo, tutte le applicazioni presenti in questo articolo sono multipiattaforma, quindi le troverete sia su iOS che su Android, così come sul web e, per la maggior parte, anche come app desktop.

Ricordiamo che la rubrica “Migliori App” per Android viene pubblicata ogni Lunedì alle ore 14, nel caso in cui vogliate scoprire le scorse ventitre puntate già pubblicate vi invitiamo a visitare il seguente link, dove abbiamo analizzato diverse categorie di applicazioni.

Gentile utente, i commenti sono aperti a chiunque voglia esporre la propria opinione.
Ti preghiamo tuttavia di usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato; in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Francesco Badini

    Scusate ma tutti questi cloud storage sopra elencati sono criptati vero?

  • Roger Virzì

    Lavoro con file PSD da decine di Mega (Anche 70/100) e Google Drive mi da spesso dei problemi. Quando salvi un file, fino a che non lo ha sincronizzato non è risalvabile. Se vuoi salvare il file devi farlo con un altro nome ma poi non c’è più il file precedente. Questo è un problema perchè se il file in questione è linkato ad un’altro file (esempio Indesign o altro PSD), devo ricollegarli manualmente. Drop Box non ha questo problema.!

  • Daniele Sommaruga

    E pibox? Mega?

  • Mario Arcidiacono

    Niente MEGA? dai ragazzi…

    • Emanuele Capone

      niente Mega perché in questi giorni mi ha dato non pochi problemi, soprattutto con il caricamento delle foto. Oltretutto è un servizio che favorisce la pirateria e di conseguenza non ne condividiamo la filosofia :)

      • Questo è il massimo della vita

      • Non vedo perchè dovrebbe favorire la pirateria, io lo uso per fare il backup dei miei file e sinceramente un altro servizio che offra 50GB gratis e con un ottimo sistema di criptazione che vada anche veloce non mi viene in mente…
        Qualsiasi servizio di cloud storage volendo può essere utilizzato per pirateria, non capisco il discorso.

        • Daniele Sommaruga

          Pibox ti ofre 1tb

          • Peccato che per arrivare a quella cifra dovresti fare da referral a tipo 300+ persone…
            Mega ti dà 50GB di base senza dover fare nulla.

        • Emanuele Capone

          MEGA più che un servizio di cloud storage personale è una piattaforma di hosting file, un esempio per chiarire la cosa: dropbox dopo un numero di download in un intervallo ristretto di tempo limita gli accessi, visto che lo scopo del servizio non è fare da server per il download di file da parte degli utenti, MEGA non fa tutto ciò. L'”ottimo sistema di criptazione” è proprio alla base del motivo per cui MEGA viene usato per eseguire l’upload di materiale piratato: MEGA e i servizi presenti in questo articolo hanno poco in comune :)

          • Mega non è Megaupload anche se è nato da esso.
            In effetti non mi sono mai imbattuto in materiale pirata ospitato su mega, mentre mi è capitato di trovare materiale pirata ospitato su dropbox.
            Una volta praticamente tutto ciò che era pirata se non era su torrent era su megaupload, lo stesso non si può certo dire di mega.
            Il fatto che sia tutto criptato è una tutela per la privacy dell’utente perchè solo lui può vedere cosa c’è all’interno ed è giusto che sia così.
            Se io faccio il backup dei miei savegame, delle foto e dei programmi che cerco di sviluppare lì, so che non se ne andranno in giro (a meno che io non decida altrimenti).
            Per fare un paragone più sensato: un coltello può essere molto utile per tagliare frutta e verdura, ma può anche essere usato per uccidere.
            Mega è solo uno strumento, l’utilizzzo che alcuni ne possono fare è altro…e del resto qualsiasi altro strumento di cloud storage può essere usato per fini illeciti.

  • Ciro Palomba

    Ciao Emanuele, che tu sappia, Amazon fa un resize sulle foto “illimitate” o lascia le dimensioni reali?

    • Emanuele Capone

      Ciao Ciro, no, non avviene nessun ridimensionamento, anzi è possibile caricare anche foto in formato RAW!

      • Ciro Palomba

        Grazie ;)

Top