Recensione LG G2

lg-g2

LG G2, uno smartphone che non ti aspetti. O forse sì, se ti fermi a leggere la scheda tecnica. Il produttore coreano ha deciso di puntare su una dotazione da primo della classe e basta prenderlo in mano per capire che l’obiettivo è stato centrato.

Attraverso questo smartphone, LG è riuscita a comunicare la sua svolta in un maggior ascolto del consumatore decidendo di realizzare il prodotto osservando realmente le esigenze e le abitudini del cliente. Non è infatti un caso che LG G2 abbia gli unici tre tasti fisici posti nell’unico punto in cui solitamente abbiamo il dito indice, cioè nel retro del telefono.

Prima però di parlare delle caratteristiche esclusive che fanno sentire la differenza di questo device rispetto la concorrenza, analizziamo il telefono dall’esterno all’interno.

Video Recensione

Hardware

Il nuovo portabandiera della casa coreana non poteva certo avere un comparto hardware inferiore agli ultimi arrivati, ed infatti: display da 5.2 pollici LCD IPS Full-HD con luminosità e contrasto ottimi, fotocamera frontale da 2.1 megapixel capace di registrare video fino alla qualità di 1080p, tasti software a schermo (di Android) e bordi minimizzati, tant’è che la scocca misura solo 138.4 x 70.8 x 8.9 mm, tipica di un dispositivo solitamente dotato di un display da 4.7 pollici. Ai bordi del dispositivo non troviamo alcun tasto mentre, sul solo lato sinistro, è posizionato lo slot ad incastro per l’inserimento della micro sim. Sul lato inferiore, il jack da 3.5mm per le cuffie, il microfono, l’altoparlante e la porta micro usb.

Sul retro, una fotocamera da ben 13 megapixel con sensore BSI, stabilizzatore ottico OIS (avete capito bene, ottico), flash led, autofocus, HDR e vetro (ultra) protettivo in cristalli di zaffiro. Subito sotto, gli unici tasti fisici del dispositivo: power, tasto Su e tasto Giu. Questi ultimi due, a differenza del primo, possono essere utilizzati anche in doppia funzione.

Sicuramente a primo impatto può sembrare strano: dopo anni che ci hanno obbligato a dover cercare i tasti di accensione/spegnimento/standby e del volume attorno ai lati del telefono, finalmente ce li posizionano a portata di dito. Niente di più semplice ed intuitivo, dopo poco più di 48 ore abbiamo trovato solo pregi e una comodità senza eguali, e così è ancora oggi dopo più di 10 giorni di utilizzo. Certo è, però, che potrebbe risultare scomodo dover sollevare lo smartphone dal tavolo ogni volta che vogliamo accenderlo per vedere ad esempio le notifiche, ed è per questo che LG ha inserito la funzione Knock On che permette di risvegliare e rimettere in stand-by il dispositivo semplicemente con un doppio tocco sul display.

Continuando con le specifiche tecniche, il cuore di LG G2 è composto da un processore quad-core Snapdragon 800 che viaggia alla frequenza di 2.3 Ghz, da una GPU Adreno 330, da 2GB di memoria RAM e da 16 o 32GB di memoria interna non espandibile.

Altro punto di forza di LG G2 è la batteria: amperaggio da 3000 mAh che, tramite una particolare tecnologia, permette di evitare sprechi di spazio nel suo vano. La approfondiremo tra poco.

Riguardo l’estetica, particolare cura (a mio avviso mancata per Optimus G Pro) è stata data a questo G2. Raffinato ed elegante, è sorprendente come siano stati ridotti ai minimi termini i bordi dello smartphone per incastonare un luminoso e nitido display da 5.2 pollici. Disponibile nella colorazione Bianca o Nera, noi preferiamo di gran lunga la seconda.

Infine, vediamo le caratteristiche tecniche complete nella scheda tecnica completa: Scheda Tecnica LG G2.

DSC_0062

Display

Sul fronte troneggia un display da 5.2 pollici Full-HD, quindi con risoluzione 1920×1080 pixel, di tipo LCD IPS e tecnologia zero-gap, ovvero riduzione significativa degli strati posti tra il vetro ed il display per far risaltare maggiormente le immagini sullo schermo. Luminosità e contrasto non “scadono” anche sotto più angoli di visuale e la lettura è sempre buona anche sotto la diretta luce del sole. Unico neo, forse, la quantità di riflessi del vetro, problema che sarebbe stato risolto con una leggera curvatura come sui conosciuti Nexus S e Galaxy Nexus (che però erano dotati di un display Amoled).

Il display è incastonato in un case tipico per uno smartphone da 4.7 pollici con conseguente obbligo da parte di LG di ridurre al minimo i bordi, tant’è che quello destro e sinistro misurano poco più di 2-3mm.

I colori e i bianchi sono fedeli, i neri profondi e quindi nel complesso parliamo di un ottimo display, considerando anche la risoluzione e la grandezza. Il vetro, infine, ha la certificazione Gorilla Glass 2.

DSC_0070

Fotocamera

Su LG G2 troviamo due fotocamere: una frontale da 2.1 megapixel capace di registrare video di buona qualità fino a 1080p, ed una posteriore di grande qualità, anche rispetto alla concorrenza.

Il sensore è un BSI da 13 megapixel con stabilizzatore ottico OIS, capace di registrare video fino alla qualità di 1080p a 30 e 60fps, sfornando così video ad una qualità senza paragoni. Grazie allo stabilizzatore ottico vengono delineati in modo più preciso i bordi delle immagini, mentre i 60fps conferiscono una fluidità dei video strabiliante.

Per completare l’opera, la fotocamera posteriore è stata protetta da un vetro di cristalli di zaffiro ultra-protettivo.

Di seguito trovate alcuni esempi di foto e video registrati con LG G2:

Schermata 2013-10-07 alle 18.49.27

Batteria

La Batteria è da 3000 mAh ma quello che è sorprendente è il fatto che lo spessore del dispositivo è di soli 8.89mm. Questo perché la batteria di LG G2 è stata realizzata “a gradini” e non come un singolo blocco, così da far stare nello stesso spazio una batteria più “capace” (capiente).

L’autonomia è sorprendente: pur essendo dotato di un display molto ampio, lo smartphone non ha fatto fatica a raggiungere le 30 ore di autonomia con un utilizzo poco intenso. Se invece ci mettiamo a stressarlo parecchio, arriveremo comunque a sera con una buona percentuale residua.

Anche nella modalità stand-by il dispositivo è un campione: in 2 ore e 15 minuti con solo 10 minuti di utilizzo del display (con WiSi, notifiche dei social, di Gmail e di WhatsApp sempre attive) il dispositivo risultava avere ancora il 100% di carica.

Insomma, niente più paura di non arrivare a sera senza caricarlo, e ci tengo a sottolineare che i test sono stati fatti sotto connettività LTE.

batteria-g2

Software

La versione software di Android pre-installata su LG G2 è Android 4.2.2 Jelly Bean, una versione conosciuta perché ormai presente su quasi tutti gli smartphone di ultima generazione.

Pur essendo presente comunque un’interfaccia grafica personalizzata da LG, il sistema non risente di tutte le implementazioni e la fluidità è rimasta invariata rispetto ad Android classico (stock). L’interfaccia, tra l’altro, è molto minimale ed aggiunge qualche effetto grafico personalizzabile tramite il menu impostazioni, oltre alla possibilità di installare temi veri e propri.

DSC_0069

Vediamo però nel dettaglio qualche applicazione/funzione particolare aggiunta da LG:

Slide Aside

Slide Aside è una funzione attivabile dal menu impostazioni o dai quick settings nella barra delle notifiche, e permette di avere una sorta di secondo task manager. La sua caratteristica principale è quella di salvare, attraverso uno swype da destra verso sinistra con 3 dita, le schermate delle applicazioni mantenendo in funzione fino a 3 app che si possono poi richiamare facendo un nuovo swype a 3 dita, stavolta da sinistra verso destra. Non lavora però come il task manager principale che congela le applicazioni una volta messe da parte (con conseguente possibile riavvio), bensì le mette in pausa in modo vero e proprio così che al richiamo queste siano già pronte al punto in cui le avevamo lasciate.

Quick Remote

Applicazione molto semplice che trasforma lo smartphone in un telecomando grazie al sensore infrarossi per gestire gli apparecchi domestici che abbiamo in casa (TV, lettori DVD, etc..).

QMemo

Famosa applicazione di LG per salvare le note anche scrivendo a mano.

Clip Tray

Utilissima funzione aggiunta su LG G2 richiamabile tenendo premuto in un campo di testo (come quando vogliamo incollare) e che permette di accedere allo storico “appunti” (per intenderci: testi, immagini e quant’altro che abbiamo copiato fin dal primo avvio del terminale) in modo da avere così una funzione di copia&incolla più completa capace di memorizzare e richiamare più contenuti in una volta sola.

QSlide

Funzione che, se attivata, ci aggiungerà nella barra delle notifiche il collegamento ad alcune applicazioni che potremo aprire in formato popup (in finestra).

VuTalk

Funzione abbastanza esclusiva per il momento che permette a due persone che hanno LG G2 di poter avviare una chiamata con la sincronizzazione delle note. Così facendo si potranno inviare memo e/o appunti scritti su QMemo ad esempio in diretta al nostro interlocutore.

LG Backup

Una completa applicazione capace di realizzare interi backup di sistema in modo da ripristinarli in un secondo momento. Fra le funzioni si può scegliere quali dati memorizzare e quali no e, volendo, si può fare un trasferimento dei dati da un dispositivo ad un altro (ovviamente compatibile e quindi LG).

Led di notifica personalizzato in base al chiamante

Piccola funzione degna di nota: è possibile scegliere per ogni contatto di quale colore far illuminare il led di notifica così da capire direttamente quale persona ci sta chiamando o di cui abbiamo perso la chiamata.

Movimento

Non è un’applicazione ma una voce del menu impostazioni, all’interno del quale possiamo attivare o disattivare alcune funzioni: Knock On per accendere e spegnere il dispositivo con un doppio tocco sul display; Rispondi alla chiamata in arrivo per rispondere automaticamente portando il telefono all’orecchio; Suoneria in dissolvenza per far sfumare il volume della suoneria una volta tirato su dalla superficie su cui era poggiato; Metti in pausa il video per stoppare un video semplicemente capovolgendo il telefono, ed alcune altre.

Utilizzo con una sola mano

Altra voce del menu impostazioni, la quale consente di cambiare la modalità della tastiera. Attivando tale funzione, infatti, la tastiera verrà visualizzata in uno spazio minore rispetto alla larghezza del display, in modo da rendere più veloce la digitazione con le dita di una sola mano.

In Conclusione

DSC_0061

LG G2 è oggi il top in fatto di smartphone. La società coreana ha finalmente voltato pagina e ha realizzato un dispositivo capace di competere non solo con la concorrenza Android ma con tutto il mercato degli smartphone. Tutto questo grazie al reparto Ricerca e Sviluppo di LG che è stato capace di portare seria innovazione, sia per quanto riguarda il design che per quanto riguarda le caratteristiche tecniche e software, come lo stabilizzatore ottico nella fotocamera, la batteria da 3000 mAh realizzata a “gradini”, Slide Aside, Clip tray e KnockOn.

LG G2 è disponibile sul mercato italiano ad un prezzo di 599 euro nella versione da 16GB e sarà disponibile a metà Ottobre a 649 euro nella versione da 32GB.

VOTI

Ergonomia 9
Hardware 9.5
Materiali 8.5
Display 9
Fotocamera 9
Audio 7.5
Batteria 9.5
Software 9
Qualità/Prezzo 8.5
Esperienza utente 8.5
Giudizio finale

9

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Nexus 5, focus sulla batteria da TuttoAndroid.net - Tutto Android()

  • stellina

    Mi consigliate questo o sony z3 compact? Qual è il migliore? Quale dei due riceverà più aggiornamenti?

  • Francesco Vincent Parisi Noesk

    Ottimo smartphone, provengo da LG Nexus 4 e Optimus G, e hanno fatto molti passi avanti

  • Pingback: LG G2 a prezzi interessanti da Gli Stockisti: 16 GB a 249 € e 32 GB a 279 €! - Tutto Android()

  • Pingback: LG Mobile fa registrare un Q3 da record: spediti 17 milioni di smartphone - Tutto Android()

  • woerd

    g2, z7 mini o mi4?

  • Pingback: info cell - Pagina 4()

  • Pietro Indiati

    La batteria del G2 dura MOLTO di più di quella del Nexus 5. E per me è sufficiente.

  • Pingback: Lightingnot | Android 4.4 kitkat e Nexus 5()

  • Pingback: Video Recensione LG G2 il video completo()

  • Pingback: LG G Flex: spuntano le presunte caratteristiche tecniche – Tutto Android()

  • Pingback: LG G2 vs HTC One: il nostro video confronto – Tutto Android()

  • Pingback: Samsung Galaxy Note 3 vs LG G2: il nostro video confronto – Tutto Android()

  • Dario Caldognetto

    e cmq non capisco tutta questa smania di fare display così grandi…preferirei un 4,5″ con tasti fuori schermo (o dietro come in sul G2)!

    • Jacopo verderio

      E che telefono ha i tasti accensione e volume dentro lo schermo? Perché il g2 ha i tasti accensione e volume dietro ma i tasti home back e opzioni dentro lo schermo

  • Dario Caldognetto

    a chi interessa davvero c’è su glistockisti a meno di 500 euro, garanzia ITA… io vorrei capire se le foto in condizioni di luce scarsa sono buone o solo accettabili e se il flash è potente…ad esempio paragonando la fotocamera con quella dell’oppo find5

  • Pingback: LG G2 Italia su Gli Stockisti a 489 € – Tutto Android()

  • Marius72

    Comunque la lg e arrivata prima di Samsung sul nostro mercato con Snapdragon 800

  • tia

    non sono così convinto della perfetta ottimizzazione degli spazi della cornice! secondo me sono riusciti a fare meglio per l’s4, infatti questo è un finto 5,2 pollici siccome 0,2/0,3 pollici diventano quasi sempre inutili per via dei tasti virtuali!

    • And78

      Con un semplice root (che su lg non invalida la garanzia ed ed é facilissimo da eseguire) basta installare app come gmd hide bar e riguadagni lo spazio mangiato nascondendo totalmente i tasti digitali…..

    • Francesco Vincent Parisi Noesk

      metti root, installaXposed Installer e Gravity Box

  • Bigons

    Qualcuno conosce un’App o qualcosa di simile che abbia le funzioni di QMemo ( Lg ) o SMemo ( Samsung ) ?? il risveglio con doppio l’ho già trovato su App. Sono le piccole cose che gradisco delle personalizzazioni di LG o Samsung che vorrei portare su Nexus 5

    • Giannni

      Mi dici il nome dell’app per il risveglio col doppio tocco? :-)

      • Tesky99

        touch control però è solo per galaxy nexus e nexus 4

  • Vash-MC

    Seicentoqu…..va beh, ma non potevate scriverlo nella prima riga invece che nell’ultima? Mi evitato la lettura :P

  • Fabry

    io prima di vederlo dal vivo lo lodavo tanto poi in esposizione alla mediaword tutto contento cerco di sbloccarlo cn l’indice e c’è mancato poco mi venisse un crampo al dito per quanto è scomodo, una volta sbloccato tiro giù la tendina delle notifiche e mi chiedo ma che cazz?? tutti toggle messi a casaccio e orribili senza neanche spazio per le notifiche entro su impostazioni non ci si capisce un tubo l’interfaccia pare la touchwiz rifatta da un cinese! cm ha detto qualcun’altro è la copia venuta male dell’s4 anche se indubbiamente cn meno lag… fiero del mio HTC one!

  • Antonio

    Ho capito 27 ore di batteria ma lo schermo è stato accesso (utilizzato) per due ore..

    • Marco

      io in questo momento col g2 sono al 19%,con 15 ore di batteria utilizzata, e 5 ore di display acceso,sempre connesso a internet

  • Marco

    io aspetto di vedere il nexus…

    • federico

      anche io… ma la scimmia sta iniziando a urlare!!!

  • Pingback: LG G2 video recensione da TuttoAndroid.net | Videorecensione Blog()

  • lucaCORDEROdiMONTEzemola

    una ferrari con la carrozzeria di cartone e la forma di una panda

    UN SUCCESSONE

    al prezzo di un organo

    • Anonimo 1980

      Scusa ma prima di scrivere certe cagate accendi il cervello e vatti a comprare la panda perché lg g2 é la ferrari e a mio parere é come s4 se non meglio

  • Ferdinando Furci

    Come design è ORRENDO.

    • iFonz

      Con tutto il rispetto circa i gusti che sono personali, ma scrivere che ha un design orrendo significa non capirne di design. Finalmente schermo più grande, ma con cornici strette. Il retro è in plastica, vero, ma come feel ti accorgi che è un passo sopra il GS4 (ad esempio) per qualità d’assemblaggio e solidità, avvicinandosi più ai Lumia della Nokia.

      Finalmente anche qualche tocco di innovazione con i tasti sul retro, ma in posizione perfettamente simmetrica.

      Che dire, tanto di cappello a LG.

      Un unico pelo, il logo frontale potevano risparmiarselo! (Leggevo che è un’usanza dei Coreani per via della moda delle cover, ma qui da noi un frontale all-black con logo sul retro solamente sarebbe stato perfetto!)

      • Ferdinando Furci

        imho, sembra una brutta copia dell’S4. Poi se a te piace non vengo sicuramente a dirti che non capisci nulla di design

        • A mio parere S4 e G2 sono molto diversi.. probabilmente vi fate ingannare dall’ampio display che troneggia imponente ma S4 ha bordi maggiori, un tasto fisico al centro e due soft touch laterali la griglia dell’altoparlante che “spunta” fuori dalla scocca e una cornice grigia.. G2 ha la griglia incastonata, nessun tasto bensì pulsanti software e un bordo nero.

          Anche il retro i lato sono molto diversi, speaker in primis che LG ce li ha sulla parte inferiore mentre S4 dietro, pulsanti sul retro su G2 mentre laterali su S4.

          Insomma, sono un bel po’ diversi in fatto di design. Certo, a prima vista potrebbero sembrare uguali perché non c’è una netta distinzione come ad esempio con HTC One o Xperia Z, ma se posseduti posso confermare essere molto diversi sia come feeling che come feedback generale.

          • iFonz

            Ma non solo a tuo parere, è un dato di fatto ;)

        • iFonz

          Tu non hai scritto “a me non piace”, ma “design orrendo”. Visto che come design è molto più curato di molti terminali, SG4 incluso, ti ho risposto e sottolineo – con tutto il rispetto per i gusti che sono personali- il G2 ha uno splendido design: simmetrico e pulito.

  • Emanuel Iannoli

    Nessun smartphone, dalla mua esperienza (di telefoni ne ho avuti e non pochi), esce senza difetti neanche il note 3. Io credo che LG faccia e sta facendo grandissimi passi avanti e con questo smartphone lo dimostra. Io tra la plastica e il metallo/veteo preferisco la plastica. Se avete notato il g2 è partito con 100€ in meno rispetto ad altri e questo dimostra la coerenza in quello che vende e con come Samsung con il suo S4. Questa è la mia idea molto realista sul quadro di oggi. Poi pgnino è libero di pensare quello che vuole. Parlo da possessore di tutti i galaxy fino ad oggi.

    • lore

      ad oggi l’unica grande pecca di lg è l’assistenza praticamente inesistente

      • Emanuel Iannoli

        Hai ragione forse ma magari con questo device hanno ulteriormente rafforzato quel reparto.

    • mikiblu

      l’han messo a 100 euro in meno perchè sono usciti mesi dopo,non potevano uscire a 699,ne avrebbero venduti 4.
      se facessi uscire un s4 oggi lo metterei a 450 e non 699,ovviamente.

  • leo

    secondo me quel nove e esagerato 8,5 andava bene.

  • Nicola Pozzetti

    Lo osservavo con attenzione e dopo questa recensione mi chiedo: come si comporta a confronto con Note 3? Secondo me, prezzo e preferenze di misure a parte, non ci sono motivi veri per preferire G2 a Note 3 :/

    • Arriverà un confronto fra questi due bestioni :-)

      • Nicola Pozzetti

        Ottimo, grazie mille :)

        • Federico Gualdi

          Io dico G2.. :)

          • Nicola Pozzetti

            Mi sa che anche io dico G2 dopo vari video e dopo averlo visto di persona :( Peccato che su “Gli Stockisti” sia già esaurito nella versione nera .-.

    • Emanuele Capone

      Arriva, Arriva :D

    • mikiblu

      son curioso di provare questo,ma solo per sfizio perche avendo il note3,mi trovo molto bene con i tasti samsung.e poi anche microsd e 32 gb di base.

  • Elver Sofort Bassani

    2 h di schermo acceso? state scherzando? non mi interessa delle 27 ore di autonomia lasciandolo nel cassetto…….

    • Quello è stato uno dei molti test che abbiamo fatto. Ho un altro screenshot ad esempio con 3 ore di display, 26 ore di utilizzo e ancora 16% di batteria. Seguiranno comunque focus dedicati della batteria su gaming e riproduzione video.

      • Elver Sofort Bassani

        ehm… ragazzi ma guardate che è veramente poco qualunque scusa si possa inventare (9.5 come voto bah)…… sono rimasto male su questo aspetto perchè per il resto per me è un grande smartphone! Lg si sta risollevando secondo me.

        • Il nocciolo della questione è che con nessuno Smartphone Android sono arrivato alla sera del giorno dopo senza doverlo ricaricare. I phablet sono un discorso a parte ma vedremo col confronto con note 3 chi se la cava meglio :-)

          • lore

            ma è pure inutile arrivare a 60 ore di autonomia disattivando tutto… caricatelo ogni giorno, che ve frega? una batteria deve coprire al max 15 ore, poi si suppone che uno torni a casa… i cicli di ricarica di 10 anni fa ormai non hanno più senso

    • FCava

      2 ore e 10 di schermo, 3g o wifi tutto il giorno, come il bt sempre acceso (ma non sempre connesso) con sync su hotmail, exchange, fb, diversi messaggi vari, mail, in uso da 12 ore e 23 minuti, stimate ancora più di 17 ore di autonomia, 60% di batteria residua.
      Un conto se ci giochi, un gonto se lo usi ANCHE come un telefono… 2 ore in un giorno lavorativo sono normali

  • matt

    il difetto sta nel design queata volta, completamente privo di originalitá ê identico ad un galaxy s4 ed ha perso i mayeriali pregiati del suo predecessore G1. peccato.

    • marcoar

      volendo ridurre al minimo le cronici purtroppo le opportunità di distinguere sensibilmente i prodotti sono del tutto sparite. Lg in questo senso ha avuto la trovata (geniale?) di posizionare i tasti sul retro che permetteranno di riconoscere questo dispositivo dalla miriade in commercio.

      • matt

        nom capisco cosa centra la forma del rivestimento con i bordi dello schermo, il telefono avrebbe potuto avere qualsiasi forma e mantenere al tempo stesso i bordi ravvicinati. avevano fatto un gran passo avanti con nexua4 e optimus g ed ora son caduti nell desigm piu anonimo e noioso che potevano fare, cover posteriore in plastica ma soprattutto misera plastica liscia senza alcuna lavorazione particolare, poteano farla in gomma stile xperia t o lavorata stile lg prada, ci sono svaroati moti d rendere il policarbonato figo, la plastica coai lucoda fa veramente povero, telefono di faacia media, roba da due anni fa. sembra un S3. sony e htc stanno invece impegnandosi alassimo per avere un loro design sempre nuovo.

        • marcoar

          lascia stare il materiale. Il mio discorso era incentrato su altro. A meno che non tirano fuori dei terminali con display rotondo o di una qualsiasi altra forma che non sia quella odierna assottigliando le cornici hai pochissime possibilità di differenziare (a livello di design, di forma) il tuo device rispetto ad un altro. Pochi giorni fa sharp ha presentato il primo terminale completamente senza cornice. Risultato? un rettangolo del tutto anonimo che non dice nulla. Lg con questo g2 è riuscita a mantenere un certo equilibrio (non si allontana molto dal nexus 4)

        • Gigi

          Qualsiasi forma? Come lo dovrebbe fare uno un telefono? Triangolare? Tondo? Mah.

    • lore

      se dici che è identico ad un s4, hai bisogno di un oculista e alla svelta

    • Gigi

      Probabilmente hai sbagliato articolo.

  • Mirko

    Finalmente una recensione approfondita, ma nonostante sia un amante del G2 praticamente da sempre non posso credere che sia privo di difetti, nell’uso, nell’interfaccia, in qualcosa….
    Poi se ne è privo meglio ma mi pare quasi impossibile ;)

    • pglmro

      Pessimista

    • Grazie :-)
      Il difetto principale l’ho mostrato nel video mi pare, il browser preinstallato (non Chrome) a volte crasha senza motivo. E, anche questo lo trovi nel video, nella tastiera in modalità “una sola mano” quando si aprono i tasti in seconda funzione occupa tutta la larghezza.

      • Mirko

        Grazie;)
        quelli da te elencati non li riterrei proprio “difetti” in quanto facilmente risolvibili usando app terze o semplicemente rilasciando un leggero update ( il browser stock crasha anche su altri devices con android puro ) .
        Provenendo dalla serie Galaxy per difetti intendo lag, ritardi nell’apertura delle app di sistema, crash della ui, refresh della lockscreen, cattiva gestione della RAM ecc… limitazioni sostanzialmente attribuite all’ottimizzazione delle personalizzazioni dell’intero sistema eseguite dal produttore.
        Da quello che ho potuto vedere non ce ne sono quindi lode a Lg, spero solo che non escano fuori nel tempo :P
        Un saluto

        • Lo sto testando da più di 10 giorni e per ora nulla di tutto ciò, speriamo rimanga così nel tempo e speriamo che eventuali aggiornamenti software vengano testati a dovere prima di rilasciarli :P.

Top