LG G3 resistente all’acqua? Scopriamolo con un video

g3

LG ha recentemente rilasciato il suo nuovo top di gamma, G3, dalle caratteristiche degne di nota. Tra queste però, mancava la certificazione IP67 – ovvero la resistenza all’acqua e alla polvere – quasi uno standard ormai per gli smartphone al giorno d’oggi.

Harris Craycraft, però, ha voluto osare. Ha sottoposto il suo G3 ad una serie di test – più che altro torture – per misurare la resistenza all’acqua del suo dispositivo. Tra le varie prove, il malcapitato smartphone è stato anche immerso in acqua per due ore, con schermo acceso e tutte le sue funzionalità attivate. Alla fine, il terminale sembra funzionare senza alcun problema!

Prima tuffarvi insieme al vostro G3 in piscina, tenete bene a mente che nel video non viene mostrato come la porta USB e gli altoparlanti abbiano reagito a questo bagno forzato. Inoltre, si vede bene che un po’ di acqua è riuscita a penetrare nel dispositivo attraverso la cover posteriore, perciò il G3 non è completamente sigillato e protetto contro le infiltrazioni d’acqua.

Quanto meno, il video prova che il top di gamma LG riuscirà ad uscire il più delle volte indenne da un bagno accidentale.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Massimo Ferrari

    Buondì, sono un elettrotecnico, fin da stupito ho storto il naso per questi famosi telefoni “resistenti” all’acqua.

    Questi telefoni sono spacciati per waterproof ma in realtà la loro reale protezione (tra l’altro certificata) è IP67 che, secondo gli standard europei (precisando la EN60529), significa che protetto totalmente dall’accesso di polvere nelle parti elettriche (primo numero 6) e protetto da immersioni TEMPORANEE, testate su un tempo di 30min alla profondità massima di 1 metro, alla fine della prova il dispositivo non deve presentare accumuli di liquidi nelle zone elettriche e mantenere il suo corretto funzionamento (secondo numero 7).

    Perciò continuo a ribadire che questi test totalmente superflui, anche perché io personalmente, dopo aver visto che un G3 dura 2 ore immerso in acqua non vado a tuffarmi ovunque voglio LOL.

    Per non dimendicare poi i FAIL: https://www.youtube.com/watch?v=rRl47PrzWHs

Top