LG acquista licenze per produrre processori

La koreana LG ha annunciato di voler acquistare licenze per la produzione di CPU da ARM Holdings, società che progetta i processori con architettura ARM che danno vita a tutti i nostri cellulari e smartphone. Nell’annuncio, LG ha espresso l’intenzione di sviluppare nuovi processori basati su architettura ARM Cortex-A9 (come il famoso nVIDIA Tegra 2 che romba sotto il cofano di Optimus Dual) e successivamente sulla nuova offerta di punta di ARM, ovvero il Cortex-A15. A proposito della differenza tra questi due processori verrà pubblicato un approfondimento in futuro.


La mossa di LG è volta ad assicurarsi una produzione autonoma di tutto il necessario, senza dipendere da approvvigionamenti esterni per quanto riguarda i chip. Come citato brevemente prima, infatti, LG è ricorsa alla soluzione di nVIDIA Tegra 2 come base per lo smartphone top di gamma Optimus Dual e per il suo primo tablet, l’Optimus Pad; i processori di altri telefoni sono stati acquistati da Texas Instruments. In questa decisione dunque LG prende a modello la connazionale Samsung, che produce e progetta da sé tutti i chip che va poi ad installare nei suoi prodotti. Ciò che stupisce, tuttavia, è il fatto che LG abbia deciso di acquistare le licenze per la produzione di CPU basate su Cortex-A9, che ora equipaggia tutti i prodotti di fascia alta ma che è destinata entro la fine dell’anno prossimo a essere sostituita dalla più potente Cortex-A15. Sicuramente LG sarà al passo coi tempi – se non in anticipo – con gli avversari per lo sviluppo delle soluzioni future, e sarà interessante vedere come questa scelta potrà esserle favorevole o meno. Ciò che è certo, è che un competitor in più sul mercato è solo una buona cosa.

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • MaxArt

    Sicuramente ci stavano lavorando da tempo, ma solo ora hanno acquistato le licenze.
    Sono proprio curioso di sapere cosa riusciranno a tirare fuori.

    • Slater91

      Perdonami, ma ne dubito. Sul fatto che stessero vagliando da tempo questa mossa sono d'accordo, ma sul fatto che stessero lavorando allo sviluppo di processori dubito. Dico ciò per un semplice motivo: LG non è a conoscenza dei dettagli architetturali dei processori senza avere le licenze di ARM (come tutti quelli che non ne hanno una), che voglio ricordare costano milioni e milioni di dollari. Dubito che ARM sarebbe stata zitta di fronte a una violazione dei suoi segreti industriali. Detto questo, non so se LG fosse al lavoro su processori basati su altre architetture oltre a quelle citate nell'articolo.

      • MaxArt

        Mi hai frainteso. Non c'è bisogno di lavorare direttamente sull'architettura per avere un abbozzo di progetto, basta lavorare con le specifiche e quelle ce le hanno. Non credo proprio che una compagnia come LG si butti nel mondo delle CPU senza avere in mano qualche obiettivo concretamente raggiungibile. Chiaramente non hanno un prodotto finito, per questo stanno acquisendo le licenze.

        • Riccardo Robecchi

          Fammi capire se ho inteso bene: LG avrebbe lavorato ad un primo abbozzo di progetto, lavorando sulle specifiche generiche dei processori che sono disponibili a (quasi) tutti? In questo caso, allora sono d’accordo con te: è probabile che abbia fatto dei primi lavori di ipotesi per regolarsi su come procedere; una volta realizzato che sarebbero riusciti a creare qualcosa hanno acquistato le licenze. Ha senso, sicuramente.

Top