Huawei Ascend P7 Mini presentato ufficialmente | MWC 2014

bildschirmfoto-2014-02-23-um-17.17.04

Sempre dalla Cina e sotto il marchio Huawei arriva un device piccolo ma con prestazioni molto buone, si chiama Ascend P7 Mini e dovrebbe arrivare ad Aprile sul mercato europeo.

A bordo del dispositivo troveremo la seguente configurazione hardware:

  • Processore Quad Core da 1,2 GHz
  • Display da 4,5 pollici con risoluzione da 960×540 pixel
  • Memoria RAM pari ad 1GB
  • Memoria interna pari ad 8GB espandibile tramite microSD
  • Fotocamera posteriore da 8MP
  • Peso di 117 grammi
  • Connettività LTE, NFC, WiFi, Bluetooth 4.0
  • Batteria da 2.000 mAh
  • Android 4.4 KitKat
  • Emotion User Interface

Come gli altri terminali presentati a quest’edizione del MWC (Ascend G6, MediaPad X1 e M1), anche su Ascend P7 Mini troveremo l’ultima versione di Android al momento disponibile, ovvero la 4.4 denominata KitKat Il prezzo proposto, per finire, sarà di 299€ ed è atteso, nelle due colorazioni bianca o nera, per il mese di Aprile.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Anty

    mah,mi auguro che il prezzo inferiore a questo annunciato, che mi sembra eccessivo.

  • pesius

    carino, però troppa cornice e poca RAM. Il launcher stile Apple di Huawei poi non mi è mai piaciuto

  • vice’

    scusate ma x essere un P7 non dovrebbe avere caratteristiche migliori???solo un gb di RAM??? un quadcore da 1.2???penso che sia un errore…

  • Gianluca

    Siamo sicuri che nn sia il p6 mini?

  • Daniele

    Ma che differenza c’è dal G6 presentato ieri e questo P7 mini?
    A me sembrano identici. Io sto facendo un pò di confusione.

    • Gianluca

      Secondo me.è un.errore, ed in.realta si tratti del.p6 mini

  • massimo musella

    carino, ma non ci siamo….risoluzione bassa e costa troppo….non hanno ancora imparato nulla dalle ultime dimostrazioni di forza di Google e, purtroppo, nemmeno noi consumatori….

    • Demetrio Marrara

      Google non ha come core business la vendita di beni, quindi potrebbe vendere il Nexus 5 anche a 50 dollari. Il core business è la vendita di servizi e la loro espansione. Gli altri produttori non possono permettersi di fare scelte analoghe. E poi se vogliamo dirla tutta Huawei non merita questo discorso perchè fino ad ora ha sempre messo sul mercato ottimi device a prezzi concorrenziali: Mate, P6, G700 e Y300. E’ un discorso che andrebbe fatto per altri brand (Apple, Samsung, LG, Sony, Htc).

      • massimo musella

        quoto, come ho detto, altrove altre volte…..la logica di Google è rendere accessibile la rete con device “oltre l’accettabile” ad una massa di utenti sempre più vasta….è chiaro che guadagna da pubblicità, youtube ecc….un device con poca risoluzione, poco reattivo, meno performante non invoglia l’utente all’utilizzo della rete…prova ne è ( e ne avrete anche voi visti parecchi) che le persone che passano ad utilizzare un device dignitoso “consumano” mensilmente molti più dati di altri….Huawei non guadagna nulla (sul breve periodo) da questa situazione ma Google si…e tanto….

    • Gianluca

      Stupido commento che nn.ha senso…google non mangia con le.venditw nel nexus 5, ma cn altro…huawei invece è con ció che vive, e nonostante ció ha sempre fornito smartphone a prezzi davvero vantagiosi rispetto alle altre case…un p6 ad esmpio se fosse stato marcato samsung l avresti visto a 700E

      • Carmine Domenico Stanzione

        A prescindere dal discorso (perché penso che Huawei non abbia mai avuto prezzi assurdi), dire che Huawei vive della vendita di smartphone (e che quindi sia il suo core business) è come dire che il McDonald’s vive della vendita delle sue McSalads…

        • Gianluca

          Avresti dovuto dirle a quello sopra di me al quale ho risposto queste cose, pke èesattamente ció che ho detto…

          • Carmine Domenico Stanzione

            No no, ho scritto proprio a te. Magari leggilo tutto e bene il mio commento… XD Hai scritto “hauwei invece è con ciò che vive” invece non è così! Poi concordo con te sulla politica dei prezzi ma la tua affermazione sul core business di Huawei resta sbagliata. :P

          • Gianluca

            E di cosa vive?

          • Carmine Domenico Stanzione

            Solo da qualche anno produce smartphone con il suo marchio. Huawei è leader nel settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni (antenne, ripetitori, ecc…). Se vogliamo dirla tutta anche Huawei ha tutto l’interesse a vendere a prezzo basso (come Google) però a lei interessa che gli smartphone abbiano 4G (e domani 5G) per poter aumentare la richiesta di impianti per quelle reti e quindi guadagnare (davvero) con quello! ;)

          • Gianluca

            1)huawei produce device da decenni, ed è questo il suo settore…perché l.antenna ed il sistema viene integrato nel.dispositivo ma nn viene.venduto ad operatori…sei tu ad acquistarlo nel device, l operatore si adatta ed istalla il ripetitore di segnale, che nonostante applichi la tecnologia sviluppata da huawei ed altri operatori, non vuene acquistato da huawei…
            2)tutti i marchi che.produco dispositivi mobili lavorano alle reti.sin.dal gsm

          • Carmine Domenico Stanzione

            1) Convinto tu…
            2) Convinti tutti. :)

          • Gianluca

            Allora vai a guardare gli utili di huawei del 2013 da cosa provengono, basta cercare su google!

          • Carmine Domenico Stanzione

            Io Google lo uso, mi sa che a te invece si è impostato Bing senza che te ne accorgessi! XD

            Detto questo, ti riporto solo una citazione presa, come dici tu, “cercando su Google!”, poi ti lascio alle tue convinzioni:

            “Huawei is organized around three core business segments:

            Telecom Carrier Networks, building telecommunications networks and services

            Enterprise Business, providing equipment, software and services to enterprise customers

            Devices, manufacturing electronic communications devices”

            L’ultimo settore, quello che tu dici “su cui vive Huawei”, ha preso il via nel 2010, prima come ODM e negli ultimi anni come OEM (come ti dicevo prima). Dire che “produce device da decenni” ad un’azienda che non ha nemmeno 30 anni mi sembra strano ma ripeto, se sei convinto, sarà sicuramente come dici tu! Sarà tutto un GOMBLOTTO di internet contro la società cinese!

          • THE opinion leader-EX Gianluca

            Eh già avevi proprio ragione! AHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAAHHAHAHAHHAHAHAHAH

        • massimo musella

          i prezzi sono sicuramente più abbordabili di alcuni modelli di marche più blasonate…

      • massimo musella

        puoi anche avere ragione, ma perché dire stupido…casomai non sarai d’accordo e ci può stare… cmq con affetto….il commento può essere letto dalla parte del costruttore (ed il tuo ragionamento non fa una piega) o dalla parte del consumatore (dove ti rifila un device dalle caratteristiche non eccelse…) se mi posso permettere…io faccio il consumatore…..non l’industriale….Motorola fa cmq commercio di telefoni ma, al momento, adotta una politica diversa….poi vedremo se paga…..

Top