HTC vs Apple: HTC ha già elaborato un escamotage per evitare il brevetto Apple

È recente notizia che Apple sia riuscita a vincere un’importante causa giudiziaria contro HTC: il giudice dell’ITC (International Trade Commission) che ha emanato la sentenza ha dichiarato che HTC viola un brevetto, il numero 5.946.647, relativo ad alcuni aspetti dell’interfaccia grafica e per questo motivo ha disposto il bando dei prodotti HTC coinvolti a partire da Aprile del prossimo anno.

Come riportato da Bloomberg, HTC ha già trovato e terminato di elaborare un escamotage (workaround) per evitare di infrangere il brevetto Apple. Il Ceo della compagnia taiwanese ha dichiarato: “[la tecnologia in questione] è in realtà poco utilizzata” – e ciò lascia adito a domande circa il perchè del suo utilizzo, a questo punto. HTC continua a sostenere che, nonostante abbia perso la causa e abbia ricevuto un ordine di bando, la sentenza è stata una vittoria. Se il motivo di questa affermazione è che la soluzione a questi problemi può essere trovata in così breve tempo e con così poco sforzo, oltre al fatto che su 10 brevetti uno solo è stato infranto, allora sicuramente per HTC può essere considerata una vittoria. Un plauso ad HTC per aver risolto in così breve tempo un problema che avrebbe potenzialmente potuto diventare di proporzioni catastrofiche – val appena il caso ricordare che HTC è primo produttore negli USA.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Dani

    se dice che lo usa poco non significa che ha risolto il problema…

    • Anonimo

      Ma se dice che la tecnologia è poco usata significa che può facilmente cambiarla con una più usata – che è esattamente quello che hanno fatto.

Top