HTC, Peter Chou si dimetterà se il One non avrà successo

PeterChou

HTC non naviga in buone acque da qualche tempo ormai. La società che ha permesso la nascita degli smartphone Android (chi si ricorda il Dream?), e che ha dato i natali al primo Nexus, è in una profonda crisi dovuta allo strapotere di Samsung. L’amministratore delegato di HTC, nonchè fondatore della compagnia, Peter Chou, ha annunciato che si dimetterà se il One non dovesse avere successo.

Gran parte del merito per il successo di HTC è da attribuire proprio a Chou, che ha guidato la società taiwanese da un ODM (Original Design Manufacturer) che produceva smartphone che HP, Palm e altri rimarchiavano ad uno dei principali produttori mondiali di smartphone. Le scelte dello stesso Chou degli ultimi anni, però, hanno portato la compagnia alla situazione attuale: la totale assenza di marketing, la scarsa presenza nei negozi dei dispositivi ed altri fattori hanno fatto sì che la società non fosse più sotto i riflettori, perdendo molto in termini di vendite e, quindi, di profitto.

Chou ha affermato che il One dovrà avere successo perchè lui rimanga al suo posto, ma la domanda che sorge spontanea è: cosa significa “avere successo”? Se significa che dovrà sbaragliare la concorrenza allora non sarà possibile, ma se significa che dovrà bissare le vendite degli smartphone dello scorso anno allora ci sono ottime possibilità che Chou rimanga al suo posto. In ogni caso sembra che HTC abbia fatto la giusta mossa presentando il One, visto che ha ricevuto moltissimi pre-ordini e non riesce a stare al passo con la produzione – che è una cosa positiva perchè significa che c’è stato un buon impatto sul pubblico.

Speriamo davvero di vedere una buona ripresa per la società taiwanese e di continuare a vedere Chou al suo posto, magari con qualche cambiamento sulle strategia di marketing.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Ma secondo me HTC nn e in crisi x lo strapotere di Samsung, ma xke fino ad adesso a fatto device di m_rda

  • povera htc…

  • Secondo me il problema è che HTC ha dei bug nel suo software aggiuntivo, perché come qualità costruttiva, materiali, design, caratteristiche tecniche dei smartphone è molto buona. Per esempio, quando scarico delle applicazioni dal Google play le app scaricate ti le trovi anche sula home, e se io non lo voglio ? ok, allora le cancello, si ma se ne scarico 30? devo cancellarle una per una per una ecc. è IRRITANTE è da stupidi. Le cartelle, perché si possono fare solo sulla Home e non anche nel drawer? Perché se voglio mettere solo dei widget che comprano tutta la pagina, come si fa in quel caso? O quando devo inviare dei vari file/formati via Bluetooth che il mio HTC ONE S non legge/non gli riconosce anche se si tratta di un semplice EPUB, ma non gli accetta…………………….ma lascia decidere l’udente che cosa inviare o cosa non inviare sul suo cell, magari io voglio solo che faccia da hard disk. Un’altra cosa è che (sempre a mio parere) HTC non implementa quelle utilità come fa Samsung, del tipo: un video che puoi guardare anche se navighi o fai tutt’altra cosa, o quando non guardi più lo schermo il tel si spegne automaticamente ecc. (anche se su google play se ne trovano di app del genere), per fortuna con la Sense 5.0 ho visto che molti di questi bug non ci sono, spero solo che verranno aggiornati anche altri top gamma HTC con la nuova Sense.

    • Riccardo Robecchi

      Google Play: menù -> impostazioni -> togli la spunta da “aggiungi automaticamente scorciatoie”. Più che bug, direi che sono funzionalità che mancano. Un bug è qualcosa che non funziona, non qualcosa che funziona in un modo che non è quello che pensi.

  • Bye Bye Peter Chou

  • Altro che dimissioni del papa, questo è un atto di umiltà LOL

Top