HTC ferma l’aggiornamento ad Ice Cream Sandwich del Desire HD? [Aggiornamento: arriverà]

htc_desire_hd

Quasi due anni fa HTC annunciava il Desire HD, il top di gamma assoluto dell’epoca. Dopo due anni il terminale sa ancora dire la sua, ma è inevitabilmente vecchio rispetto a ciò che c’è oggigiorno. Nonostante l’età, HTC aveva annunciato che avrebbe aggiornato ad Ice Cream Sandwich il dispositivo. “Avrebbe” è obbligatorio, visto che HTC sembra aver cambiato idea e pare che il Desire HD non riceverà affatto Android 4.0.

Era appena due mesi fa, verso fine Maggio, che HTC rendeva nota la lista dei dispositivi che avrebbero ricevuto l’ultima versione di Android. Tuttavia, l’operatore canadese Telus ha modificato la lista dei dispositivi che aggiornerà (visto che gli aggiornamenti passano dagli operatori prima di essere rilasciati) e ha scritto che l’aggiornamento del Desire HD è stato cancellato. La spiegazione è che “HTC ha cancellato l’aggiornamento a ICS del Desire HD a causa di scarse prestazioni in fase di test.”

Il processore da 1GHz è accoppiato a 768MB di RAM che dovrebbero risultare più che sufficienti per ICS. Forse la Sense di nuova generazione richiede troppe risorse, tuttavia HTC potrebbe aver deciso di non aggiornare il dispositivo più per questioni commerciali che per altro. Aggiornare troppo un vecchio dispositivo porta a non vendere il nuovo.

Aspettiamo conferma ufficiale da HTC, ma ci mettiamo già l’anima in pace. Siamo spiacenti per i possessori di questo splendido smartphone che si aspettavano un aggiornamento.

Aggiornamento: l’aggiornamento ad ICS arriverà. A quanto pare si tratta di una scelta di Telus, e non di una scelta di HTC. La versione internazionale del Desire HD avrà Ice Cream Sandwich ufficialmente entro i tempi stabiliti.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • L’importante è capirsi e ascoltare l’altro, come sempre. Mi fa piacere che ci siamo capiti ;)

  • Alessandro Pomponio (FB)

    Ma infatti, è colpa mia, per il semplice motivo che sono un punto di sfogo per i mancati aggiornamenti, nel senso che mi sento in dovere di cercare di rispondere a tutte le domande che mi vengono fatte, ma quando queste domande iniziano ad essere perentorie e in quantità enorme anche io sbotto. Ultimamente ero (sono!) assediato da domande inerenti all’aggornamento del DHD e vedo gente che “si strappa i capelli”, che minaccia di cambiare marca di telefoni (come se a qualcuno fregasse qualcosa ahaha) e cerca ogni punto d’appiglio per cercare di dimostrarti che sbagli a sostenere una certa tesi, pur avendone io la certezza matematica…
    Certamente, riconosco la vostra capacità, non l’ho mai messa in dubbio, certo dovreste essere un pochino di più per garantire tempi più celeri, però in fondo va bene anche così! :)
    Beh, che posso dire d’altro… buona fortuna per gli ultimi esami all’università! (Altro che fortuna, bisogna studiare, ahahah!)
    Continuate così! Big Up!

  • Fiuu meno male che é una bufala…voglio ICS

  • Alessandro Pomponio: le critiche sono sempre bene accette perché sono un’occasione di confronto e di crescita.
    Ciò che però, forse, non viene percepito dai lettori è la mole enorme di lavoro che sta dietro ad un blog come questo. Ti snoocciolo due esempi: le notizie da leggere ogni giorno sono all’incirca un centinaio (circa un’ora e mezza totale). Tra queste bisogna scegliere quali possono essere riprese e pubblicate. Bisogna quindi approfondire gli argomenti, cercare le fonti, i collegamenti, le immagini e i vari dati; dopo tutto questo bisogna scrivere l’articolo. Più è complessa o “densa” la materia, più è lungo il processo di scrittura.
    Anche un articolo da sole 250 parole può avere dietro un’ora e più di lavoro. Un articolo approfondito come quello su Tegra 3, che avevo scritto all’indomani della presentazione, aveva richiesto 8 ore di lavoro continuo.
    Considera che siamo in tre a scrivere le news, tutti studenti universitari con anche una vita privata. Non sempre è possibile “rimanere sul pezzo”.
    Cerchiamo di fare del nostro meglio e siamo convinti di portare informazione di qualità ai nostri lettori. Ciò che però è incomprensibile è perchè veniamo aggrediti ogni volta che c’è un piccolo errore o una dimenticanza: svogliamo un servizio gratuito e siamo spinti solo dalla passione, visto che non ricaviamo nulla dal blog.
    Ripeto: le critiche sono sempre bene accette, ma magari sarebbe meglio farle con un po’ più di calma e di cortesia (anche perchè poi ci innervosiamo anche noi!).
    Detto questo, ho aggiornato l’articolo per riflettere la mutata condizione delle cose. In ogni caso cercheremo di essere più puntuali nel dare le notizie ;)

  • Io adoro il mio desirehd ma ad agosto lo pensionerò per il galaxy nexus, mai più un Android che non sia un nexus! Comunque HTC secondo me è la casa più seria per quanto riguarda gli aggiornamenti…

  • L’articolo è stato aggiornato.

  • Alessandro Pomponio (FB)

    Rileggendo il commento noto di essermi espresso male, sembra una critica a tutto il vostro lavoro, mentre non intendeva esserlo, volevo fare un appunto solo su questo caso. Sarebbe stato meglio formulare la frase in modo diverso, è vero.

  • Alessandro Pomponio (FB)

    Mi spiace ragazzi di aver risposto in modo “colorito” siete un blog che apprezzo molto! A mio parere dovete migliorare soltanto la velocità della raccolta di notizie e condividere i post in modo più rapido… “cavalcare l’onda”, mi spiego?
    Scusate ancora, big up!

  • Alessandro Pomponio, ti ringraziamo per la tua colorita spiegazione ma la notizia l’abbiamo data stamattina quando ancora htc non aveva confermato nulla…

  • Spero che sia come molti di voi stanno dicendo,che è solo un fake,non tanto per la sense ma per la MIUI v4 (anche se esiste il porting)

  • Alessandro Pomponio (FB)

    Verrà rilasciato ICS come già previsto dalla roadmap… Mi spiace dirverlo, Tuttoandroid, ma arrivate “dopo la puzza”… La notizia aveva 3 giorni e oggi si è dimostrata falsa.

  • ho messo in pensione il DHD da un mese per fare posto ad un samsung sIII, che dire.. la sense mi manca! peccato che non verrà rilasciato ICS via ota, ma esistono ROM con android 4 da moltissimo tempo per DHD!

  • Valerio Maesani (FB)
  • David Bava (FB)

    speriamo cambino idea dai

  • Valerio Maesani (FB)
  • Michele Rappazzo (FB)

    io avevo chiesto informazioni per email poco tempo fa, il 29 giugno mi hanno risposto: “Grazie per aver contattato il nostro supporto tecnico. Il nostro obiettivo e’ offrirle un servizio di alta qualità e rispondere a tutte le sue domande. La informiamo che l`aggiornamento verra` rilasciato entro il mese agosto”

  • Valerio Maesani (FB)

    no lo fermano affatto…HTC HA CONFERMATO OGGI STESSO L?AGGIORNAMENTO

  • Marcantoni Enea (FB)

    Evviva il Desire S!!!
    Che verra aggiornato!!!

  • Michele Rappazzo (FB)

    stronzoni

  • Paolo Mastromonaco (FB)

    altra buona notizia…

  • snelfo

    che colpo al petto…dhd è il mio gioiello e penso di non cambiarlo per parecchio tempo, almeno fino alla prossima vera rivoluzione di smartphone.
    Comunque ho letto su xda, sul thread della rom android revolution hd, che a diretta domanda posta da un cliente, l’assistenza htc nega questo annullamento dell’aggiornamento e conferma che arriverà ics.
    Speriamo bene…

Top