Svelati i dettagli della prossima generazione di processori Qualcomm Snapdragon

La compagnia californiana Qualcomm, nota per la sua linea di processori Snapdragon protagonisti assoluti del 2010, ha reso noti i dettagli della prossima generazione di processori. Dopo il recente cambio di nomenclatura, che ha abolito le complicate e spesso incomprensibili sigle per definire le categorie di processori (ad esempio MSM8x60), la fascia più alta dei processori Qualcomm viene chiamata semplicemente S4. All’interno di questi nuovi SoC troviamo una CPU con core Krait ed una GPU Adreno 225.

La grande innovazione presente in questi processori è relativa al processo produttivo impiegato per la produzione della CPU: mentre la quasi totalità dei processori con architetture ARM ad oggi in commercio si avvalgono del processo produttivo a 45nm, Qualcomm utilizzerà il processo a 28nm. Questo cambio di processo porterà una maggiore potenza elaborativa insieme ad una riduzione delle dimensioni del chip (che è circa la metà dei chip di precedente generazione) e del calore prodotto: questo significa che il processore sarà in grado di garantire prestazioni maggiori rispetto a quelli di generazioni passate pur consumando meno. La nuova architettura della pipeline introdotta con il core Krait preannuncia un miglioramento delle prestazioni vicino al 60% se confrontato con l’attuale core Scorpion, mentre la frequenza di clock sarà compresa tra 1.5 e 2.5GHz, quasi raddoppiando rispetto all’attuale massimo di 1.5GHz. Visti i precedenti overclock con processori nVIDIA Tegra 2, senza dubbio anche con questi processori si riuscirà a battere nuovi record (3,5GHz?). Assieme a questi miglioramenti nella frequenza di clock arrivano anche l’asynchronous multiprocessing, ovvero la capacità di eseguire operazioni diverse su diversi core dello stesso processore.

I miglioramenti della CPU sono accompagnati da miglioramenti anche della GPU, che passa dalla Adreno 220 della generazione attuale alla Adreno 225 dei nuovi Snapdragon S4. La Adreno 225 riuscirà a ottenere prestazioni fino al 50% in più rispetto alla Adreno 220, con supporto alle DirectX 9.3 in vista di Windows 8 e di OpenGL ES 1.1 e 2.0 – ottime notizie per chi ama giocare con il proprio dispositivo mobile e non vuole compromessi sui dettagli grafici.

Oltre ai dettagli generali sono emersi anche dettagli riguardo un preciso modello. Il Qualcomm Snapdragon S4 MSM8960 è un processore che ha la particolarità di poter garantire piena connettività in qualunque punto del globo grazie al supporto di tutte le frequenze tra i 700MHz e i 2600MHz – ciò significa supporto a EV-DO Rev. B 1x Advanced, EV-DO Rev B TD-SCDMA, GSM, GPRS, Cat. 3 LTE (fino a 100Mbps), Cat. 24 HSPA+ (fino a 42Mbps), nonchè supporto simultaneo a GPS e GLONASS, Bluetooth, WiFi, NFC e radio FM. Ogni possibile forma di connettività mobile, dalla marconiana radio FM fino alle connessioni LTE e NFC, è compresa.

Le possibilità di questa nuova generazione di processori per il mondo mobile sembrano infinite, soprattutto considerando i dispositivi su cui andranno ad operare. La potenza di calcolo offerta è tale da poter rendere gli attuali notebook inutili per l’uso casalingo, soprattutto se pensiamo che il 90% dei PC del mercato consumer non vanno oltre la navigazione web e l’uso di suite office. Che si stia realmente avvicinando l’era post-PC?

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: I nuovi Qualcomm Snapdragon S4 polverizzano qualunque concorrenza - Tutto Android()

  • rik

    E le batterie saranno le solite, quindi 1 giorno al max di utilizzo intensivo…

    • sav

      quindi non ti va bene che aumentino la potenza di calcolo mantenendo invariata la durata della batteria? vedo sempre tutti lamentarsi della durata della matteria degli smartphone top di gamma, se volete un cellulare con la batteria che dura parecchio prendevi un entry level col processore da 300mhz, ci navigate lo stesso su internet e vi dura la batteria 3 giorni

  • akirakoga

    ok, ma i primi telefoni con questi processori per quando sono previsti? 32 di ottembre?

  • mizar

    si ok …., ma le batterie????

    • metallaro

      Solita storia. Guarda che aumentando la potenza non per forza si aumentano i consumi. Utilizzando il processo a 28nm si diminuisce il calore e quindi il consumo di energia.

    • ozntone

      Teoricamente riducendo il pp, vengono ridotti anche i consumi….

Top