Carenze di processori in arrivo? TSMC a piena capacità

SIlicon-Wafer

TSMC ha avvertito che ha raggiunto la piena capacità e non potrà più accogliere ulteriori ordini di produzione per l’ultima parte del 2014; questo potrebbe portare ad una carenza o ad un aumento dei prezzi di alcuni processori.

TSMC sta per Taiwan Semiconductor Manufacturing Company ed è una delle più grandi fonderie al mondo. Con “fonderie” si intende che TSMC fonde silicio e produce processori e altri chip che finiscono in PC, dispositivi mobili come smartphone e tablet, apparecchiature industriali e così via.

Il fatto che TSMC sia a piena capacità significa che non c’è spazio per ulteriori ordini e che le tante società come Qualcomm, NVIDIA, AMD, MediaTek e così via non possono aumentare ulteriormente le richieste di produzione in caso di successo di un certo prodotto oppure inserire nuovi prodotti la cui produzione deve ancora cominciare.

La situazione può essere spiegata con l’accumulo di ordini soprattutto da parte di NVIDIA e AMD, che dovrebbero lanciare le proprie nuove schede grafiche per PC proprio nell’ultima parte dell’anno e, quindi, occupano una fetta consistente della produzione di TSMC. Un’altra fetta parrebbe occupata dalla produzione dei nuovi processori di Apple, gli A8; gli A9 sarebbero già in preparazione e, quindi, la produzione potrebbe rimanere piena per un pezzo.

I wafer più richiesti sono quelli da 200mm, seguiti da quelli da 300mm e da quelli da 150mm. TSMC ha annunciato che sta investendo 3 miliardi di dollari per ampliare la sua capacità produttiva con nuovi macchinari. Tra le altre cose, parrebbe confermato l’arrivo del processo produttivo a 20nm – lo stesso del Samsung Exynos 5430.

Quali saranno esattamente gli effetti sul mercato non è noto: potrebbe esserci una carenza di certi prodotti, come potrebbe non notarsi alcun effetto grazie a previsioni azzeccate. Nel caso in cui ci siano problemi di approvvigionamento per certe componenti, sicuramente ci accorgeremo della differenza.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Anty

    ok. ma chiedo, esiste solo TSMC a cui rivolgersi ??

    • Davide Quack

      No. Tra le varie aziende disponibili c’è anche Intel, che ha grossi problemi a saturare le sue fonderie.

      • Vero, ma Intel non produce per conto terzi. Ha cominciato solo da poco a produrre chip per Altera, ma solo perché si tratta di FPGA e non di chip direttamente concorrenti con le sue soluzioni.

        • Davide Quack

          Intel ha investito troppo in fonderie e ora non riesce a saturarle, ma anzi deve chiuderle. Davanti a miliardi di dollari che vanno in fumo anche Intel può cambiare politiche. Secondo me android a 64 bit è l’ unica possibilità che ha per ritornare in sella. Però google potrebbe anche decidere di buttare fuori un nexus con il tegra a 64 bit, oppure aspettare Qualcomm o mediatek.
          Intel ha tenuto sotto controllo AMD, ma potrebbe essere ridimensionata dai produttori degli ARM.

    • No, ma TSMC è una della più grandi ed è quella cui si rivolgono tutti i grandi nomi. Altre fonderie sono Samsung e Global Foundries, ma la prima non ha gli stessi contratti di TSMC e la seconda è la ex-fonderia di AMD con noti problemi di resa produttiva. Insomma, TSMC non è l’unica ma è quella di riferimento.

Top