ARM presenta l’architettura Cortex-A7 e i processori “big.LITTLE”

ARM ha ufficialmente presentato la nuova architettura Cortex-A7, pensata esplicitamente per garantire buone prestazioni in dispositivi con prezzo sotto i 100€. I processori che faranno uso di questa architettura verranno prodotti con processo produttivo a 28nm, che garantisce un incremento di prestazioni ed una diminuzione dei consumi, anche se l’aspetto più importante è rappresentato dalla potenza comparabile con gli attuali processori top di gamma offerta su dispositivi di fascia bassa. ARM ha pensato la nuova iterazione della fortunata architettura Cortex esplicitamente per i telefoni di fascia bassa, e si prevede che i primi modelli dotati di processori Cortex-A7 arriveranno sul mercato tra circa due anni.

La vera novità è l’introduzione dei “processori big.LITTLE”: i processori Cortex-A7 potranno essere combinati sullo stesso package con processori come i futuri Cortex-A15, andando così a creare un system-on-a-chip in grado di scalare le proprie prestazioni a seconda delle reali necessità del sistema operativo e delle applicazioni. La possibilità di combinare processori ad altissime prestazioni con altri dalle prestazioni più modeste e dai consumi più parchi potrà consentire un comportamento realmente adattivo dei processori con l’obiettivo di allungare la vita delle batterie e garantire una maggiore autonomia nei dispositivi.

La notizia è stata accolta calorosamente da tutti i maggiori player di mercato, che hanno espresso il proprio entusiasmo e il proprio appoggio ad ARM di fronte ad una novità le cui possibilità di applicazione sono potenzialmente infinite: l’intenzione e la possibilità di creare dispositivi sempre più potenti ed efficienti si ritrova – tra gli altri – anche nelle parole del presidente di Samsung Semiconductors, Inc.  che ha dichiarato che “è iniziata la corsa per la consegna di un supercomputer ad alte prestazioni ed energeticamente efficiente nelle mani dei consumatori”.

 

Spoiler Inside: Comunicato stampa ARM SelezionaMostra

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top