La confusione di Google nelle app di messaggistica è ancora più chiara nei Google Pixel

google_pixel_messaging_apps

Con il lancio degli smartphone Google Pixel il colosso di Mountain View ha evidenziato ancora una volta, se ce ne fosse stato bisogno, la caotica situazione della messaggistica firmata Big G. Anche se al momento di configurare il nuovo smartphone è possibile decidere se installare o meno Google Duo e Google Allo, Google Messenger è comunque presente nello smartphone, insieme ad Hangouts, anche se quest’ultimo è inspiegabilmente nascosto.

Nella malaugurata ipotesi che gli utenti decidessero di installare tutte le applicazioni, si troverebbero con quattro applicazioni (senza contare quella che potrebbero installare i gestori telefonici), ognuna delle quali è in grado di fare una sola cosa. Abbiamo Google Duo per le video chiamate, Google Messenger per gli SMS, Google Allo per i messaggi multimediali e Google Hangouts per le video conferenze e per l’uso professionale.

È difficile sperare di contrastare lo strapotere di colossi come Facebook Messenger e WhatsApp che fanno le stesse cose in una sola applicazione. La soluzione potrebbe arrivare con la fusione delle funzionalità di Allo, Duo e Messenger in una sola applicazione che, grazie a Google Assistant, avrebbe le carte in regola per poter dire la propria, anche se la sensazione è che Google sia arrivata irrimediabilmente in ritardo in questo caso.

E sembra persevera nel dimenticarsi che sempre più spesso gli utenti utilizzano lo stesso dispositivo per il tempo libero e per il lavoro e necessitano anche delle applicazioni professionali. Perché nei Google Pixel Hangouts è disabilitato? Quando l’utente riceve una notifica di chiamata, dovrà cliccare sul collegamento, aprire il Play Store, sbloccare l’applicazione, aprirla, configurarla, chiuderla e finalmente accettare la chiamata. Una procedura inspiegabile per i profani.

I Google Pixel sembravano un’ottima occasione per presentare la tanto attesa piattaforma unificata di messaggistica ma sembra che dovremo attendere, forse inutilmente. Nel frattempo la concorrenza gongola.

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • hangouts veramente fa anche video eh se non sbaglio

  • pigreco

    Col tempo mi sono abituato ad usare solo hangout, sia per SMS che per le chat con persone che a loro volta usano hangout. Domanda seria : una delle altre app è pensata per ricoprire questo pattern di utilizzo (anche in prospettiva), oppure rimane sempre e comunque hangout l’app dedicata?

  • Elias Koch

    ma implementare tutto su hangouts era proprio brutto? Era giá pronta, messaggi web, videoconferenza e videochiamate, possibilitá di uso sms…cosa cavolo hanno fumato questi ultimi anni dalle parti di big G?

    • Da vecchi articoli ho letto che Hangouts era “programmata male” e non aveva la giusta modularità per l’inserimento di nuove funzioni.
      Hanno preferito ricominciare da zero ed ha senso, ma non sono riusciti a fare un’app decente. Allo non ha né backup (cloud/locale) né un client web e Duo è talmente basilare che poteva essere incorporata in Allo.

      • Elias Koch

        e riprogrammarla da zero, tenendo come modulo web etc l’originale Hangouts e aggiungere le altre parti era impossibile? io non sono un programmatore, ma presumo che sia fattibile..comunque sempre meglio di implementare 4 app diverse

        • Alessandro Curreli

          Aime non è possibile, non è un lego che smonti e rimonti come vuoi (magari lo fosse) nel senso che si può fare ma il costo in tempi e risorse è maggiore rispetto che ricominciare da capo, anche se non capisco perché non si integri tutto in un unica App visto che hanno iniziato da 0, anche se non è detta l’ultima parola, magari con futuri aggiornamenti ci ritroveremo un unica App che ingloberà le altre come è successo con hangouts

          • pigreco

            Con le risorse di google (sia economiche che di talenti) potrebbero mettere su 10 team indipendenti a cui dare il compito di riscriverla in una settimana e decidere alla fine quale rilasciare.

          • Alessandro Curreli

            è lo stesso, puoi essere anche la più forte al mondo e la più ricca, eviterei sempre si sprecare tempo e risorse

          • Salvatore Velotti

            iMessage per iOS per come è ora è da invidiare , FaceTime per le chiamate e basta . Sono sicuro che volendo pure google avrebbe fatto la sua parte

        • Sì che si può mantenere lo stesso modulo web, ma (come risposto poco fa) forse volevano dare l’idea di qualcosa di nuovo.

      • Danilo Mancino

        E riprogrammarla da zero e mantenere solo il nome?

        • Boh! Forse volevano dare l’idea di qqualcosa di ccompletamente nuovo…

  • Mako

    3 app, messaggi (sms), chat (stile WhatsApp) e videochiamate (stile FaceTime). Hangouts nascosto perché riservato alle utenze business. Dov’è la confusione se fino adesso la gente ha sempre fatto così?

  • Ema99

    Che casino.

Top