Google Project Tango, uno smartphone per sperimentare con la visione artificiale

tango_phones

Google ha annunciato Project Tango, uno smartphone Android da 5 pollici il cui fine ultimo è la sperimentazione con sensori 3D e visione artificiale (computer vision). Il dispositivo esce direttamente dal gruppo Advanced Technology and Projects (ATAP), un pezzo di Motorola Mobility che è rimasto in Google. Il team che ha sviluppato Project Tango è lo stesso dietro Project Ara.

Questo smartphone non punta ad innovare con caratteristiche tecniche eccezionali, ma punta ad essere un riferimento per gli sviluppatori affinché possano sperimentare con un nuovo genere di dispositivi mobili in grado di percepire l’ambiente come farebbe un essere umano. L’obettivo di Google è spronare gli sviluppatori a creare applicazioni che facciano utilizzo di tecniche avanzate di visione artificiale e di percezione dell’ambiente: possibili applicazioni sono i giochi, la mappatura precisa degli interni e così via.

Google intende distribuire 200 dispositivi ad altrettanti sviluppatori che devono dichiarare precisamente il loro progetto e come intendono sfruttare le capacità di Project Tango. La distribuzione sarà conclusa entro il 14 di Marzo, secondo i piani dell’azienda di Mountain View. È possibile sviluppare le applicazioni in Java, C, C++ e tramite lo Unity Game Engine; le API, tuttavia, possono essere soggette a cambiamenti poiché sono tuttora in lavorazione.

L’obiettivo è realizzare una generazione di dispositivi che siano consci della loro collocazione nello spazio fisico. Per permettere ciò, sono stati installati su Project Tango una bussola, giroscopi e sensori visivi che scannerizzano lo spazio intorno.

cameras_tango

Quest’ultimo aspetto è possibile grazie alla piattaforma Myriad 1 di Movidius: si tratta di un processore specificamente dedicato alla visione. Finora non era possibile integrare un chip di questo tipo all’interno di un telefono per tre ragioni, di cui due strettamente collegate: la prima è il costo, che sarebbe stato eccessivo; le altre due sono la necessità di svolgere calcoli estremamente complessi e intensi che richiedono notevole capacità di calcolo – il che conduce ad un consumo di energia notevole e, quindi, ad una durata della batteria decisamente ridotta.

La nuova generazione di processori di Movidius, però, consuma sensibilmente meno della precedente ed è quindi installabile anche a bordo di dispositivi piccoli e con poca batteria come gli smartphone.

Per meglio comprendere come lavora questo dispositivo, si può fare riferimento (non a caso!) al Kinect di Microsoft. La tecnologia è molto simile e prevede l’utilizzo di una fotocamera, di un sensore di profondità (che misura la distanza degli oggetti) ed un sensore che tiene traccia del movimento (così da sapere sempre dov’è il dispositivo in relazione all’ambiente).

Il motivo per cui il confronto con Kinect non è casuale è il precedente impiego di Johnny Lee, capo del programma tecnico dell’ATAP: egli era infatti parte del team che ha creato il primo Kinect, prima di lasciare Microsoft per entrare in Google nel 2011.

Le possibili applicazioni sono pressochè infinite. Il primo progetto a diventare reale e tangibile del gruppo ATAP è potenzialmente una rivoluzione nell’utilizzo dei dispositivi mobili. Tutto dipenderà da cosa faranno gli sviluppatori, ma potremmo vedere questa tecnologia sugli smartphone di tutti i giorni tra non molti anni.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Google presenta Project Tango Tablet Development Kit con NVIDIA Tegra K1 e 4GB di RAM – Tutto Android()

  • Pingback: Scanner 3d nei telefonini - Forum Modellismo.net()

  • Pingback: Google Project Tango, uno smartphone per sperimentare con la visione artificiale | Bibiblog()

  • Gigi

    Mentre altre ditte buttano via miliardi e miliardi nel comprare programmi di chat, google continua a stupire con progetti che hanno la potenzialità di cambiare la nostra vita futura
    brava big g <3

  • Cosa devo fare per averlo?

    • Dario Garcia

      Prova dai Cinesi

      • TheModder

        4 eulo!

  • Mimmo

    ma se un bel giorno il bin laden di turno arrivasse a mountain view con l’idea di dare una sbirciata a dati anagrafici, n telefonici, delle carte di credito e bancomat, mappe di strade e con questa nuova bellissima idea anche la pianta della mia bella casetta?.. non riesco ad immaginare modo migliore per porre sul piatto d’argento il mondo a qualcuno ..altro che adam kadmon

    • RickNRoll

      Sì certo, e magari sto tizio si cala dal condotto dell’aria, mantiene la temperatura costante e backuppa tutto su 3 unità di storage simili a floppy. Tutto ciò poi viene venduto a un commerciante d’armi in cambio di soldi e un nome. Passa del tempo e tutti si ritrovano su un treno alta velocità inseguito da un elicottero. Scontro finale sul tetto del treno che viene risolto con una gomma da masticare esplosiva.

      • mask14

        e se questi tizi stessero già a mountain view…anzi ne fossero i propietari e mandatari?

      • TheModder

        Gomma da masticare esplosiva…haha grande xD

  • Dario Garcia

    Molto interessante :-)

Top