Google Project Tango smontato da iFixit ottiene 9/10

WcaNkVfkOYpnK1OS

Non solo i ragazzi di iFixit hanno per le mani un terminale estremamente curioso e quanto mai interessante, ma hanno avuto anche il coraggio di smontare Google Project Tango pezzo per pezzo. Quello che c’è all’interno dell’involucro dello smartphone lo conosciamo ormai abbastanza bene e, dal punto di vista hardware, ha una configurazione da top di gamma con Qualcomm Snapdragon 800, 2GB di memoria RAM, 64GB per l’archiviazione interna più lo slot per la microSD.

GGRnYx1xVcm2QUIJ

Inoltre, al suo interno ci sono una serie di particolarissimi sensori che permettono di scansionare l’ambiente che ci circonda in un modo finora mai visto, almeno su un terminale di così piccole dimensioni; a tal proposito vi ricordiamo che vi abbiamo mostrato il funzionamento del dispositivo in questo nostro articolo. Certo, chiunque potrebbe dire che a prima vista è la cosa più anti estetica che possa esistere e che il design è uno dei fattori che non è stato trattato. Ricordiamo bene però che questo è un “Project”, la sua forma ancora è infatti quella di un prototipo e, quindi, l’estetica del terminale è del tutto secondaria.

Comunque, smontando tutto quello che sono riusciti a smontare, i ragazzi dal cacciavite lesto hanno assegnato un voto di ben 9 su 10 al processo di disassemblaggio completo. Vi ricordiamo che, anche se questo voto esprime una riparabilità del terminale ed in questo caso è quasi massima, smontare un telefono o tablet o qualsiasi altra cosa invalida la garanzia del terminale. “Don’t try this at home”, almeno se il terminale è ancora in garanzia e soprattutto non sapete quel che state per fare. Per vedere l’intera documentazione realizzata da iFixit potete andare a questo indirizzo, mentre qui sotto trovate alcune immagini del terminale in galleria.

In conclusione vi lasciamo con questa immagine: si tratta dell’emettitore dei raggi infrarossi che consentono alla fotocamera da 4MP, in grado di percepire gli infrarossi, di “ricostruire” la profondità. Come funziona? In un modo molto semplice, cioè basta guardare i puntini per rendersi conto che quelli più vicini sono più piccoli, mentre quelli più lontani sono via via sempre più grandi. Misurando la grandezza di questi “puntini” Project Tango sarà in grado di ricostruire l’ambiente che ci circonda. Pare che Google abbia imposto allo staff di iFixit di non accendere il terminale, quindi si sono ingegnati per far funzionare il solo emettitore di infrarossi; secondo loro il funzionamento è lo stesso di Kinect per console Microsoft Xbox 360.

MCBJNQmFfA1WOtLu

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top