Google parla delle password di Gmail pubblicate in Rete

Gmail_Security

E’ trascorso solamente qualche giorno dalla pubblicazione delle password di Gmail sul forum russo rubate tramite phishing e Google ha voluto commentare ufficialmente la cosa. Afferma, innanzitutto, che solamente il 2% di password pubblicate permetterebbe di accedere realmente al relativo account Gmail, ovvero circa 100.000 su 5.000.000.

Continua poi dicendo che le sue misure di sicurezza hanno bloccato la maggior parte di questi accessi, ma comunque tutti gli utenti sono invitati a cambiare la password per sicurezza. Per l’occasione, Google ha anche aggiornato la sezione dedicata alle impostazioni di sicurezza dell’account, che rende molto più semplice per l’utente modificare la password e tutte le altre impostazioni relative alla sicurezza del suo account.

Così facendo Google invoglia gli utenti a tenere maggiormente sotto controllo gli aspetti privacy e sicurezza, poiché sono molti quelli che li tengono poco in considerazione. Sicuramente dopo quanto accaduto negli ultimi giorni in molti ci faranno più attenzione, non credete?

Via 1, 2

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Flavio

    io nei miei account sia di gmail che di hotmail con l’username identico ho continui attacca di accesso che mi hanno obbligato a mettere la doppia sicurezza, di conseguenza se rubano la password si attaccano al tram senza il codice che viene generato ogni minuto nel mio cellulare… suka

    • Eros Nardi

      Anche io uso sempre la stessa email o lo stesso username ma ho diverse password con complessità crescente.
      I servizi basilari come l’accesso ai forum che non mi interessano hanno una semplice parola inventata da 8 caratteri, i servizi più importanti quali messaggistica o siti/forum hanno una password formata da 11 caratteri tra lettere e numeri (anche con varianti maiuscole o troncature di questa) mentre i servizi “vitali” come l’accesso a google che contiene anche la mia carta di credito ne ha una con anche simboli.

      In pratica ne memorizzo 3 e finora ho avuto pochissimi “hacking”, giusto una volta su twitter se non ricordo male

  • xoxo

    Anche se cercano di rubarti la password google ha un sistema di protezione molto buono basato sul controllo degli accessi. A me è già capitato tempo fa! Hanno provato ad accedere al mio account dalla Germania, ma ho ricevuto un messaggio sul telefonino e su gmail da parte di google che mi avvertiva che qualcuno aveva provato ad accedere da Francoforte. E a quel punto gli dici che non sei stato tu a fare l’accesso e ti fa cambiare la password. Gmail è sicuro.

  • sumbatino

    occorre precisare che queste password rubate non sono frutto di un attacco ai server di google, ma di phising….. quindi la colpa è da imputare agli utenti non a big G…..

    • Gianluca

      Cazzate…io faccio l’analista programmatore e han beccato il mio account. Oddio, è anche vero che il risultato della password iniziale era errato (quindi non so quanto sia stato valido questo attacco) ma di sicuro non ho messo la mia password su email di phishing (che per inciso si usa soprattutto in ambito bancario).
      E in ogni caso sono sempre stato attento, com’è giusto che sia.

      • Eros Nardi

        quindi non hanno beccato il tuo account ma solo il tuo indirizzo email che potrebbe essere li per una serie di motivi quali:
        – è simile a quello di qualcuno che l’ha scritto male e per sbaglio è apparso il tuo
        – qualcuno che voleva farti un torto e l’ha indicato da qualche parte, magari un fornitore di spam
        – è stato preso da un qualsiasi forum non sicuro e risulta pubblico da qualche parte e l’hanno inserito per fare numero

        • Gianluca

          Lista di gente che mi vuole “male” è lunga..ma via email non penso :P

      • borrillo

        Infatti penso che abbiano preso questi dati da siti poco sicuri. Anche la mia Gmail risultava violata sul sito che hanno postato, ma, come ho gia scritto ieri, anche io sto molto attento e le mie email sono solo tra i miei contatti e qualche newsletter di siti conosciuti. A maggior ragione c’è il fatto che su quel sito comparivano i primi due caratteri della mia presunta password di Gmail, ma in realtà corrispondevano ai primi due caratteri di una password che uso proprio sui siti che reputo poco attendibili o che comunque non visiterò più.

        • Gigi

          Gentilmente mi dici il sito dove vedere l’elenco degli account violati?

          • borrillo

            Fu messo in un articolo di due giorni fa: https://isleaked.com/en
            Se non ti fidi ad inserire la tua mail, puoi sostituire tre caratteri con degli asterischi.

Top