Google vuole investire in Italia ma servono garanzie. Parla Eric Schmidt

eric-schmidt-a-roma_t

Big Tent è un evento creato da Google e si propone, come obiettivo principale, quello di raccontare in giro per il mondo l’effetto di internet sulla società e far conoscere storie di successo imprenditoriale ottenuto utilizzando il web.

Proprio ieri Eric Schmidt è stato nella capitale del Bel Paese per il Big Tent intitolato “Made in Italy: la sfida digitale” ed è intervenuto proponendo quella che è la sua “ricetta vincente”. Secondo l’amministratore delegato di Google:

Il Governo dovrà garantire la banda larga veloce ovunque, questa deve essere una priorità dello Stato

Questo perché:

Il sistema economico italiano, seppur penalizzato da un ritardo tecnologico, ha tutte le caratteristiche per risultare vincente su Internet

Google sarebbe quindi disposta ad investire nel nostro Paese ma la condizione è un investimento massiccio del Governo nelle infrastrutture, un nuovo “miracolo economico italiano”. L’Italia ha già visto un’opera del genere nella seconda metà del ‘900 quando il Governo, investendo pesantemente nella rete di trasporti, riuscì a dare il via ad un circolo virtuoso che portò ad una crescita economica non indifferente.

L’infrastruttura del futuro (in realtà presente), si sa, è internet e la banda larga. Gran parte delle periferie italiane, però, ne è tagliata fuori e siamo ben lontani da una copertura ottimale. Il Governo attuale comunque sembra avere altri problemi da risolvere.

L’Azienda Digitale Italiana è ancora in alto mare da questo punto di vista e Schmidt consiglia:

Bisogna aprire il mercato e proteggere gli imprenditori e serve certezza economica […] oggi in Italia abbiamo un governo ragionevolmente stabile che deve rimaner tale e approvare norme in favore degli imprenditori

Inoltre

Non è possibile che la crescita arrivi solo dalla Germania. Ho il timore che in Europa i governi dei grandi paesi si siano organizzati come monopoli, come unici provider, mentre le persone hanno bisogno di scegliere

La strategia vincente di Big G è quella di puntare tutto su:

Far conoscere le eccellenze nascoste, diffondere tra gli imprenditori le competenze digitali e valorizzare i giovani come promotori della transizione al digitale

E sono proprio i giovani, secondo l’AD di Google, che devono darsi da fare e la forza su cui il Paese deve puntare da ora per gli anni a venire.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Gigi

    Voto per Eric Schmidt come Presidente del Consiglio :D

  • Monopalla

    salvaci google ^^, che devo dire io in questo momento viaggio a 628k, e sono fortunato -_-

    • Nicola Dorigatti

      Beato te, io a casa vado al massimo a 280k….

  • nexusIT

    un governo ragionevolmente stabile… ma davvero parlava dell’Italia?

  • Mario Natale

    ragionevolmente stabile? ahahahah

  • Marco Scardovi

    Se anche solo metà di quello che ha detto si realizzasse realmente potremmo trovare finalmente un appoggio… Ma non possiamo sempre dipendere da altri, così come le basi nato quanto elettricamente, economicamente, ecc ecc.. Sarebbe bello avere centrali nucleari (tanto che pensate, se esplode in francia o se esplode in italia non cambia la storia) ma almeno se fossero in italia non dovremmo pagare l’elettricità a quei mangia-baguette dei francesi.. Ragazzi è ora di svegliarci sinceramente, NOI POSSIAMO E DOBBIAMO CAMBIARE L’ITALIA e qualcuno come Google CREDE ANCORA IN NOI!

  • Vittorio Filice

    siamo stati per secoli la culla della civiltà e i più avanzati tecnologicamente, ma questi stronzi in poltrona sono riusciti a distruggere tutto quello che era stato creato rendendoci dei poveracci, che schifo

    • pelonero111

      sottoscrivo pienamente!

    • Elia Marcantognini

      Se c’è gente così in poltrona, è colpa di chi li elegge! Abbiamo ciò che ci meritiamo!

      • Enrico Carraro

        Purtroppo non c’è tanta scelta!!

        • Elia Marcantognini

          Tocca mandarli via, semplice.

    • Michele

      mhà!!! forse ai tempi dei Romani… poi diciamo che sono passati circa 1500 anni (e non sono pochi!!!) in cui siamo stati sempre pecore senza orgoglio nazionale e senso civico (al contrario dei “mangia-baguette” o “mangia-wurstel”) ; praticamente come ora: una massa senza identità che premette a chi governa di farsi trattare a pesci in faccia senza nemmeno reagire!!
      Credo che sia troppo semplice dare la colpa agli altri…

      “RIALZATI ITALIA”…. MA CHI???

      • Vittorio Filice

        Ma quali romani il nome olivetti non ti dice niente? È stato l’ultimo ventennio che ci ha fottuto

  • leonardo

    Questo governo?? O quelli passati?? Hahahhahahahahhah almeno che non succeda una rivolta i nostri pensano troppo alla loro poltrona. Ciao ciao investimenti

  • Elmir Buljubasic

    Ha ragione..

Top