Google adesso segnala i siti non supportati

C

Quante volte vi siete trovati a voler visualizzare un sito non supportato dal browser in uso nel vostro dispositivo? Molte volte immaginiamo ed ecco perché Google ha deciso di risolvere definitivamente la cosa, migliorando i risultati di ricerca. A partire da oggi, quando cercherete qualcosa, i risultati restituiti mostreranno un piccolo avviso nel caso in cui i siti in questione non siano compatibili con la piattaforma e il browser in uso.

Ad esempio, se avete cercato qualcosa e fra i vari risultati ci sono siti che prevedono l’utilizzo del Flash Player, verrà visualizzato un piccolo avviso che vi suggerisce che il sito potrebbe non funzionare sul dispositivo in uso, nel caso utilizziate, per esempio, un dispositivo con almeno Android 4.1.

flash-serp-note

Parliamo quindi di una piccola novità che migliora sicuramente l’esperienza di navigazione, soprattutto sui dispositivi mobile. L’avviso sarà mostrato indifferentemente dalla piattaforma e dal dispositivo utilizzati e sarà presente con qualsiasi tipo di ricerca.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • pedro978

    Sinceramente non riesco ancora a capire perchè Google abbia deciso di abbandonare Flash Player. Boh……

    • MaxArt

      E uno che sperava che nel 2014 questa tiritera finisse…

      Sul desktop Flash è ancora perfettamente funzionante.
      Sul mobile invece non aveva senso: prendeva troppe risorse, tanto che se ne è dovuta fare una versione ridotta.
      Ma alla fine si è preferito usare gli standard di HTML5, più semplici e meno proni agli abusi. Quindi si è aspettato che il web si liberasse di questo orpello del passato per abbandonarne il supporto.

      Comunque non è stata *Google* ad abbandonare Flash, ma *Adobe*, quindi quel che hai scritto ha anche meno senso.

    • Alecs
Top