Lightomania, un gioco cooperativo che ricorda Cut the Rope

Lightomania-icona

Tra i migliori giochi presenti sul Play Store non possiamo di certo non citare il noto Cut The Rope. Molti sono i titoli che hanno tratto ispirazione dalla creatura lanciata da ZeptoLab, ma non parliamo di semplici cloni mal riusciti, ma di game che hanno saputo prendere realmente la sua qualità, o parte di essa, e trasportarla nei loro giochi. Questa sera il protagonista della nostra game review è un gioco che ci ha ricordato il celebre titolo, ma non si tratta assolutamente di una banale copia. Stiamo parlando di Lightomania, un’app a pagamento recentemente arrivata sullo store del robottino verde.

Gameplay

Il mostriciattolo di ZeptoLab rubava ogni caramella, ma i personaggi principali di Lightomania non sono interessati ai dolciumi, bensì all’energia elettrica proprio per questo il duo comico vorrà addentare (nel vero senso della parola) ogni lampadina presente.

Lightomania (3)

Il gioco è suddiviso in vari livelli e l’obiettivo principale sarà quello di spingere uno dei due mostriciattoli verso la lampadina che penzolerà in un punto preciso dello stage. solo in questo modo potrete spegnere la luce e superare la missione per accedere alla successiva. Proprio come in Cut the Rope, non mancano le classiche stelline da conquistare, ma questa volta i fondamentali elementi non saranno degli oggetti a cinque stelle, bensì dei simboli elettrici. In ogni livello dovrete prendere i tre fulmini e solo in questo modo potrete sbloccare i vari colorati mondi di Lightomania.

Come vi abbiamo già detto, il protagonista di questo gioco non sarà uno, ma dovrete far cooperare due bizzarri  personaggi per conquistare la lampadina luminosa. Le tonde creature potranno rimbalzare l’una sull’altra per raggiungere un’altezza maggiore. Per fortuna è presente un utile indicatore che vi permetterà di effettuare dei salti precisi e prevedere il volo del mostriciattolo.

Ogni livello vi consentirà di immergervi in una nuova differente avventura. Lo scopo sarà sempre lo stesso, ma gli elementi cambieranno costantemente e vi costringeranno a studiare delle nuove strategie per raggiungere le lampadine luminose e conquistare tutti i fulmini. Ad esempio, incontrerete una sorta di tappetini appiccicosi su cui attaccare le creaturine, punte da evitare, cilindri magici, giocattoli speciali e molto altro. Gli oggetti presenti nei vari stage cambieranno in base al capitolo di gioco. Lightomania vi mette a disposizione tre stanze: Pantry (dispensa), Kitchen (cucina), Playroom (stanza dei giochi) e presto arriverà anche la Banca.

Lightomania (4) Lightomania (2)

Le missioni iniziali saranno molto semplici, ma le successive avventure risulteranno abbastanza complesse. Non dovrete far morire nessuno dei due animaletti e nemmeno farli uscire casualmente dallo stage: le creature potranno sopravvivere solo stando insieme. Inoltre, conquistare tutti i fulmini sarà una missione alquanto difficile.

Grafica e suoni

Anche qui la casa sviluppatrice ha tratto ispirazione dal celebre Cut The Rope. La struttura del gioco è suddivisa proprio come il titolo di ZeptoLab ed ogni stanza sfoggerà uno sfondo colorato, bizzarro e con qualche insetto che servirà solo ad “abbellire” l’ambientazione. Anche i tanti oggetti rinnoveranno costantemente le stanze. Abbiamo apprezzato anche i protagonisti di questo gioco, un simpatico e singolare duo. Non manca una colonna sonora che riuscirà ad intrattenervi durante le tante missioni.

Conclusione

Abbiamo apprezzato questo divertente gioco che può essere considerato un’alternativa al famoso Cut The Rope. Non si tratta di un game gratuito, ma potrete scaricarlo al piccolo prezzo di 0,72 € dal Play Store.

[pb-app-box pname=’com.nravo.lightomaniahd’ name=’Lightomania’ theme=’discover’ lang=’it’]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top