La sfida rompicapo: un puzzle game firmato da un italiano

La sfida rompicapo

Anche gli sviluppatori italiani lanciano costantemente nuovi giochi sul Play Store e questa volta parliamo di TBR Soft che ha recentemente pubblicato un nuovo rompicapo. Dopo il suo titolo “Quante parole sai?”, permetterà allo sviluppatore di cimentarsi in nuovi puzzle da risolvere, ma questa volta non dovrete mettere a dura prova il vostro vocabolario, bensì il vostro cervello.

Il nuovo gioco prende il nome di “La sfida rompicapo!” ed apparentemente sembra abbastanza facile, ma in realtà saprà mettervi in crisi. Un tutorial iniziale vi spigherà le principali regole: la figura di partenza deve diventare uguale a quella posizionata in alto a destra. Cliccare su un quadrato gli permetterà di cambiare colore e, automaticamente, modificherà le tinte anche di tutti quelli presenti attorno.

La sfida rompicapo-2 La sfida rompicapo-1

Per riuscire a superare il livello con il massimo del punteggio, dovrete utilizzare un numero preciso di mosse, ma per fortuna La sfida rompicapo! vi offre anche degli aiuti che vi suggeriranno la mossa corretta. Ogni aiuto ha un prezzo, 40 monete, soldi che guadagnerete con il superamento dei vari livelli.

Riuscirete a completare ogni puzzle? Il gioco ha una longevità abbastanza limitata, infatti, include 100 livelli. Se amate il genere di gioco, vi consigliamo di scaricarlo gratuito sviluppato da un italiano.

[pb-app-box pname=’com.tbr.match_the_squares’ name=’La sfida rompicapo’ theme=’discover’ lang=’it’]

App Nursery è la rubrica che ogni giorno vi propone una nuova applicazione o gioco presente da poco su Google Play. Avete sviluppato un’app o desiderate segnalarcene una? Contattateci qui!

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top