Hopeless: The Dark Cave, salva tutti i Blob in questo survival horror

Hopeless-icona

Infiniti giochi sul Play Store hanno reso i nostri polpastrelli delle potenti armi da combattimento. Non solo hanno trasformato le dita in armi taglienti, fucili e molto altro ancora, ma ci hanno permesso di rendere i nostri movimenti decisamente più rapidi. Quante volte avrete dovuto tappare a tutta forza sullo schermo per evitare un’invasione? La nostra game review di questa sera è un gioco che appartiene al genere survival horror che richiederà proprio l’abilità dei vostri polpastrelli! Stiamo parlando di Hopeless: The Dark Cave, arrivato da poco tempo sul Play Store.

Gameplay

Vi abbiamo già detto che si tratta di un gioco horror in cui il principale obiettivo sarà quello di sopravvivere. Dimenticatevi ogni altro titolo in cui avete rivestito i panni dell’eroe principale che cerca di salvare il mondo da un’ennesima estinzione, Hopeless: The Dark Cave vi trasporta in un mondo buio molto diverso dal solito.

L’obiettivo principale non è quello di salvare la razza umana, ma di tutelare dei blob gialli che cercheranno di scappare dall’immensa oscurità. L’intera schermata di gioco sarà completamente nera, come le fitte tenebre del male, e al centro dello stage ci sarà un singolo blob munito di pistola. Attorno al piccolo esserino giallo ci sarà un alone luminoso, una luce generata dal suo corpo.

Molto presto dall’oscurità usciranno delle enormi creature rosse che vogliono trasportarlo nel loro buio mondo, ma basterà un solo proiettile ben piazzato per eliminarle. Dovrete, dunque, toccare e uccidere ogni creatura che oserà avvicinarsi. Sarete soli, ma solo ad inizio gioco. Dalle tenebre non arriveranno solo mostri, ma anche fedeli compagni che si uniranno a voi fino a formare un piccolo gruppo. Più blob arriveranno, più il cerchio luminoso si allargherà dando meno spazio all’oscurità.

Le creature mostruose non smetteranno di arrivare e molto spesso riusciranno a catturare anche dei vostri fedeli amici. Il gruppo si demoralizzerà con grandissima facilità, soprattutto se ucciderete un vostro compagno per sbaglio. Dinnanzi questo tragico errore, alcuni superstiti della squadra potrebbero anche decidere di togliersi la vita! Prestate attenzione, non solo per evitare eliminazioni inutili, ma anche per non far scattare suicidi.

Hopeless (2)

Possiamo dire di trovarci dinnanzi ad un endless game in cui dovrete costantemente salvare un numero di blob. In basso a destra dello schermo, infatti, avrete il numero preciso di personaggi da raggruppare. Una volta raggiunta quella cifra, i blob saranno automaticamente portati in salvo e resterete nuovamente da soli per combattere i mostri e ritrovare un nuovo gruppo di amici da salvare.

Il gioco vi offre la possibilità di accedere al pannello delle statistiche, come ad esempio i blb salvati, quelli catturati e quelli che si sono tolti la vita. Inoltre, potrete effettuare il log-in al vostro account di Facebook per superare il punteggio dei vostri amici.

Hopeless: The Dark Cave ci mette a disposizione anche degli oggetti speciali, ma quasi tutti sono “in arrivo”. Al momento, infatti, potrete solo equipaggiare i mostri di nuove sfumature di colore. Infine, il game vi permette di acquistare a pagamento un gruppo di blob per partire già avvantaggiati. 5 amici potranno essere sbloccati in cambio di uno share su Facebook.

Hopeless (4)

Grafica e suoni

La grafica di Hopeless: The Dark Cave è semplice, ma riesce a mettere in evidenza lo stile horror del gioco. L’oscurità avvolge l’intero schermo e la luce è generata solo dai vostri blob che spesso tremeranno e trasmetteranno la loro immensa paura. Queste piccole creature sono davvero adorabili e di conseguenza potrebbero innescare nel giocatore un forte senso di protezione e una voglia matta di sterminare tutti i mostri! Così come la grafica, anche la colonna sonora segue lo stesso stile: musica bassa ed angosciante.

Conclusione

Un gioco interessante, così possiamo definire Hopeless: The Dark Cave. Un po’ troppo ripetitivo e soprattutto abbastanza complesso. I mostri, delle volte, arriveranno in massa e sarà quasi impossibile riuscire a respingerli. Probabilmente questo tipo di invasione cerca di spingere il giocatore verso gli acquisti in-app, ma noi non vi consigliamo di spendere soldi. Godetevi il gioco di base che può essere scaricato gratuitamente dal Play Store.

[pb-app-box pname=’com.upopa.hopeless’ name=’Hopeless: The Dark Cave’ theme=’discover’ lang=’it’]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • bL4Ck

    >soprattutto se per sbaglio scambierete un compagno per un mostro e lo sparerete.

    Oggi, 16 Dicembre 2013, celebriamo i funerali della lingua Italiana, oramai passata in disuso e soppiantata dal bimbominkiese.

    • DesireeCatani

      Critica colta e accettata :). Apprezzo anche l’ironia, anche se un po’ eccessiva :)

Top